Alimentazione anticancro: le basi

Le ultime ricerche scientifiche mostrano che una corretta alimentazione a grande prevalenza vegetale o interamente vegetale possono diminuire l'incidenza di alcuni tipi ti tumore fino al 70%: in generale la comunità scientifica internazionale concorda che un corretto stile di vita quindi una giusta alimentazione possono diminuire di 1/3 la comparsa del cancro.
Ormai si parla moltissimo di prevenzione dei tumori a tavola anche se spesso però ci si concentra più sul particolare che sul generico: quindi troviamo sul web e nelle riviste di settore tanti articoli che parlano dei benefici di quel determinato alimento nella prevenzione, ma poco delle regole generali da adottare. Il dibattito internazionale non è mai stato così accesso su cosa sia meglio introdurre nell'alimentazione e cosa invece evitare: soia si o soia no? patate si o patate no?

Il Fondo mondiale per la ricerca sul cancro (World Cancer Research Fund) già nel 2007 ha creato un decalogo sul sito www.dietandcancerreport.org che riassume le ultime informazioni in merito alla prevenzione su questa spinosa tematica.

Ecco quindi i miei consigli:

1. Adottare un'alimentazione a base prevalentemente vegetale con legumi almeno una volta al giorno e 5 porzioni di frutta e verdura al giorno (600 g).
2. Mantenersi magri per tutta la vita
3. . essere fisicamente attivi tutti i giorni, camminando almeno 20 minuti al giorno.
4. Limitare il consumo di alcuni alimenti ad alta densità calorica e il consumo di bevande zuccherate, quindi il classico cibo da fast food.
5. Eliminare il consumo di olio di palma e oli vegetali (presenti soprattutto nei prodotti da forno)
6. zucchero bianco, farine bianche e raffinate, carni rosse,
7. limitare il consumo di carni rosse (ovine, suine, bovine) ed evitare il consumo di carni conservate quindi ogni forma di carni in scatola, salumi, prosciutti, wurstel
8. limitare il consumo di bevande alcoliche
9. limitare il consumo di sale
10. VARIARE VARIARE VARIARE: è importante non mangiare gli alimenti che abbiamo mangiato ieri. Sperimentiamo, curiosiamo e cerchiamo di cucinare sempre con materie prime vegetali eterogenee
11. Allattare i bambini fino ai sei mesi
12. Limitare il consumo di latti animali e derivati
13. Mangiamo frutta e verdura di stagione: il nostro corpo ha bisogno di fragole e pesche in estate non a gennaio
14. Essere felici e positivi: ultimo punto ma non ultimo per importanza! Pensare positivo è fondamentale!

Giulia Mandrino

Immagine tratta da www.nihariscookbook.com

Ti potrebbe interessare anche

Melograno, frutto invernale buono e sano: le sue proprietà e le ricette
10 buoni motivi per usare quotidianamente la cucuma
Alimentazione e cancro: cosa mangiare e cosa evitare
La carne rossa fa male? Tutto quello che una mamma deve sapere

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

rassegna