Pad thai per tutti

Il pad thai è un meraviglioso piatto completo, composto da verdure, spaghetti di riso o di altro cereale,  tofu/gamberetti/pollo/uova (fonte proteica) e anacardi o altra frutta secca sbriciolata; oltre a essere molto sano è anche estremamente versatile, in quanto come vedremo le combinazioni sono infinite e si adattano a ogni gusto. A Torino trovate il fantastico take away Wok 'n roll, che propone ottimi piatti asiatici, molti dei quali vegani (http://www.woknroll.it/). 

Per il nostro pad thai dividiamo gli ingredienti in tre gruppi. Voi potrete combinarli secondo il vostro gusto e... sperimentando!

Ricordiamoci di educare i nostri bimbi fin dallo svezzamento a più gusti, forme e consistenze possibili per evitare che arrivino a mangiare solo pasta al pomodoro (anche se ci sono bimbi che attraversano fasi, anche di anni in cui rifiutano determinate consistenze o colori a prescindere dall'educazione alimentare che abbiamo fatto). Spesso però dobbiamo anche educare a una cucina sana il papà: il masculo di famiglia normalmente disdegna le verdure e ama gusti forti. Ecco allora che lo incuriosiremo con spezie e salsine, salutari e gustose!

Ingredienti 1: LA BASE (a scelta tra)

– linguine o spaghetti di kamut o soba o altra pasta

– idem di riso

– idem di farro

– idem di grano saraceno

– spaghetti di soia (ottimo per chi non mangia carboidrati la sera)

Ingredienti 2: VERDURE tagliate sottilissime a bastoncino (a scelta o tutte insieme)

– cavolo o cavolo cinese (è la base delle ricette originali)

– cipolla

– carote

– zucchine

– germogli di soia

– funghi

– (volendo ottimi anche broccoli e cavolfiori)

Ingredienti 3: PROTEINE

– tofu

– seitan

– uova

– gamberetti

– calamari

– pollo o tacchino

Ingredienti 4: SALSE E SPEZIE

– salsa di soia

– latte o panna di cocco (io preferisco la panna di cocco)

– panna vegetale (riso, soya, kamut, farro...)

– aceto di umeboshi ("prugne" giapponesi anche se in realtà sono albicocche. le trovate nei negozi bio)

– curry

– curcuma + pepe nero (se aggiunti a fine cottura insieme sono considerati alimento anti-cancro)

– altre spezie a piacimento

– coriandolo fresco o prezzemolo fresco tritrato.

Ingredienti 5: FRUTTA SECCA POLVERIZZATA a scelta o insieme (da utilizzare tipo parmigiano)

– anacardi (non salati se possibile)

– mandorle

– noci macadamia

– noci brasiliane

– cocco in polvere

Io per non spaventare le non esperte natural (starete pensando che questa ricetta è una cosa da pazzi) utilizzerò nei procedimenti ingredienti facili facili.

In una pentola capiente metto a bollire l'acqua per gli spaghetti e seguo le indicazioni di cottura riportate sulla confezione. Polverizzo gli anacardi e le mandorle e le metto in un contenitore (io ne faccio sempre in più così posso usarlo per più volte). Prendo una pentola antiaderente (ancora meglio un wok) verso un filo d'olio e faccio rosolare le verdure (cavolo, cipolla e carota precedentemente tagliati grossolanamente a striscioline). Volendo aggiungo un po' di salsa di soia (un cucchiaio). Inserisco del tofu tagliato a cubetti (ormai si trova il tofu in tutti i supermercati nel banco frigo vicino ai formaggi). Scolo la pasta a cottura quasi ultimata (deve essere ancora un bel po' al dente) e la metto a rosolare con le verdure, aggiungo un po' di panna vegetale e del curry in polvere e faccio saltare bene in padella.

Servo in un piatto o in una ciotolina aggiungendo, come se fosse del parmigiano, la mia frutta secca polverizzata e volendo della salsa di soia. Alcuni utilizzano anche del succo di lime spremuto al momento e del coriandolo o prezzemolo fresco.

Io arricchisco la classica salsa di soya da versare sopra alla mia pasta come ulteriore condimento con dello zenzero fresco grattugiato finemente (circa 1 cucchiaino di zenzero fresco grattugiato ogni 5 cucchiai di salsa di soya).

Enjoy!

Giulia Mandrino

 

banner 300x250chebuoni

rassegna

Info

Chi siamo

Contatti

 

Collaborazioni

Sponsor e pubblicità

Giulia

giulia.jpg

Cecilia

Untitled_design-3.jpg

×
Newsletter