Quali pannolini scegliere per bambini con pelle sensibile

La pelle del sederino è tra le zone più sensibili del corpo. Soprattutto nei bambini, la cui pelle è più delicata della nostra e la cui zona intima, ahinoi, è continuamente stimolata a causa del pannolino. Ecco perché le dermatiti, gli arrossamenti e le ragadi sono un pericolo costante.

Le regole da seguire per evitare di sollecitare troppo la pelle sensibile e per arginare il rischio di incorrere in dermatiti e compagnia bella sono semplici, ma è bene seguirle. In primis, eseguire sempre una detersione leggera e delicata della zona intima, con saponi non troppo aggressivi; poi, utilizzare la pasta protettiva solo in caso di effettiva necessità (e quindi quando la cute è davvero arrossata); asciugare sempre la zona molto bene, anche nelle pieghe, per evitare la proliferazione dei batteri; e, infine, scegliere i pannolini giusti. Come i pannolini Lillydoo.

Quali pannolini scegliere per bambini con pelle sensibile: come scegliere i pannolini quando il nostro bambino ha la pelle delicata e a rischio dermatite

Prima regola: meglio evitare profumi e lozioni, che, sì, rendono più “piacevole” il momento del cambio pannolino (anche se è impossibile coprire gli odori!), ma rendono anche più irritata la pelle, dal momento che spesso sono proprio i profumi a provocare reazioni sulla cute. Idem le lozioni, che spesso contribuiscono ad inumidire una zona che dovrebbe stare il più asciutta possibile.

La cellulosa che compone i pannolini, poi, dovrebbe essere priva di cloro, sostanza tossica utilizzata per sbiancare i tessuti ma che andrebbe davvero evitata.

I pannolini Lillydoo sono quindi perfetti per i bambini con pelle sensibile. Sono al 100% privi di profumi e di lozioni e la cellulosa che li compone è 100% priva di cloro (EFC), oltre che essere derivata da foreste gestite in modo responsabile (qualità che ci piace molto).

Altra regola, è scegliere pannolini che siano definiti “per pelli sensibili”, ma che siano in questo senso controllati e certificati.

Per essere certi che i pannolini siano il più possibile tollerati dai bambini con cute sensibile e soggetti a dermatiti, Lillydoo affida i test sui pannolini all’Istituto Hohenstein, che verifica la delicatezza dei tessuti sulla pelle e il minimo rischio allergico dei prodotti. Per farlo, applicano i materiali che compongono il pannolino sulle cellule della pelle per oltre 24 ore, monitorandole. Il risultato è la dicitura (controllata e verificata!) “Per pelli sensibili” e “Ipoallergenici”, poiché, appunto, i materiali non causano reazioni sulla pelle né allergie.

Anche le certificazioni internazionali sono un buon indicatore di qualità. E in questo senso, i pannolini Lillydoo sono di nuovo super affidabili, perché i primi al mondo ad aver ottenuto la certificazione MADE in GREEN di OEKO-TEX, essendo testati per le sostanze nocive secondo i criteri di sostenibilità delle linee guida OEKO-TEX. Questa certificazione certifica che i pannolini sono testati per sostanze nocive, ma non solo: ci rassicura anche sul fatto che vengono prodotti in stabilimenti ecosostenibili.

E tutto questo coniugando la sicurezza e la delicatezza con la comodità: i pannolini Lillydoo, infatti, arrivano direttamente a casa grazie ad un abbonamento mensile flessibile e personalizzabile, che permette anche di risparmiare e di evitare di uscire migliaia di volte ad acquistare i pannolini rischiando di rimanere senza nei momenti più sconvenienti. Per provare la qualità e la comodità di Lillydoo, è possibile anche ricevere un pacchetto prova con i loro pannolini e le salviette umidificate all’acqua, pagando solamente le spese di spedizione!

lillydoo-pacchetto-prova.jpg

Ti potrebbe interessare anche

Pannolini e fuoriuscite notturne, i consigli e quali scegliere per evitarle
Pannolino al mare, meglio la mutandina!
Come risparmiare durante il primo anno del bambino
6 consigli per evitare le irritazioni da pannolino
Ma i pannolini scadono?
Come ottenere uno sconto per comprare i pannolini Lillydoo
La dispensa del bambino, cosa accumulare e cosa no
Perché le mamme digital scelgono Lillydoo
Qual è l’età giusta per togliere il pannolino
Come sopravvivere al primo anno del bambino
8 modi per rendere il cambio pannolino più comodo
Consigli salvatempo per genitori
 

Cecilia

Untitled_design-3.jpg