Cosa considerare quando si sceglie un gioiello: alcuni consigli per trovare quello perfetto

Che sia per un compleanno o un anniversario, che serva per far sapere quanto tenete a una persona che amate o semplicemente per concedervi un lusso ogni tanto, un gioiello è un regalo apprezzatissimo e sempre gradito. Naturalmente, parlando di "gioiello" in generale si intende una categoria di prodotti molto ampia: non sempre è facile scegliere. Trovare il gioiello più adatto a volte è una vera impresa e il rischio di sbagliare è sempre dietro l'angolo. Sulla base di che cosa bisogna scegliere il gioiello giusto? Ecco alcuni consigli per riuscirci senza paura di aver fatto la scelta sbagliata!

Un gioiello, innanzitutto, non è un semplice accessorio, ma è qualcosa di più: è un modo per dare a chi ci osserva un messaggio, per trasmettere qualcosa di noi. Per questo ogni occasione ha la sua propria tipologia di gioielli, come fosse una sorta di "dress code". Un anello da cocktail, ad esempio, non è certo indicato per andare a lavoro o per un'uscita con gli amici; un bracciale multicolore con delle medagliette magari esprime bene la vostra personalità, ma potrebbe essere poco adatto ad occasioni ufficiali e cene di lavoro. Insomma, bisogna capire bene in quali occasioni abbiamo intenzione di utilizzare un dato gioiello, e sceglierlo di conseguenza.

Naturalmente una variabile fondamentale è il materiale di cui il gioiello è composto. La scelta "tradizionale" è quella tra oro e argento. Al di là dei gusti personali, si possono tracciare delle regole generali. L'oro nella sua colorazione base è sicuramente il materiale più apprezzato e utilizzato per i gioielli, soprattutto per gli anelli. L'oro bianco, invece, è un ottimo materiale per i gioielli maschili. Sempre più spesso poi è possibile trovare gioielli in oro rosa, che grazie all'aggiunta di rame presentano riflessi rosati molto particolari. Si tratta di un materiale adattissimo alle ragazze, e spesso viene usato anche per le fedi nuziali. L'argento non è da meno, simbolo di eleganza raffinata e ottimo anche per gli accessori maschili.
Se state acquistando un gioiello per voi e non avete ancora scelto la tipologia dovreste porvi una domanda fondamentale: quale parte del mio corpo desidero valorizzare con un gioiello? Anelli, collane e bracciali attirano l'attenzione su un punto particolare, sia per coprire eventuali difetti sia per dare maggior luce.

E' innegabile che una variabile importantissima sia il prezzo del gioiello. Qui naturalmente la scelta è molto personale: dipende dal valore affettivo che noi diamo al gioiello stesso, dal destinatario del dono e dal motivo dell’acquisto. Ci sono brand rinomati come Swarovski, che permettono di avere gioielli di qualità ed effetto senza spendere una fortuna. Questi gioielli, conosciuti in tutto il mondo per il loro “sbrilluccichio”, si distinguono dagli altri perché, nonostante il prezzo accessibile, non perdono la lucentezza originaria del metallo e dei cristalli.


Ovviamente è molto importante trattare con cura qualsiasi tipo di gioiello, per evitare che con il tempo si rovinino. Ogni tanto, affidati al tuo gioielliere di fiducia per lucidarli e riportarli a nuovo, vedrai che risultato!

Ti potrebbe interessare anche

I gioielli ispirati ai personaggi Disney, una magia che diventa realtà
Il Chicco di Felicità a sostegno dell’infanzia
Igiene intima della donna, 4 errori da non fare
Come riequilibrare gli ormoni femminili in maniera naturale
Bling bling! Ecco i gioielli che amiamo, perfetti per la festa della mamma
Il tenerissimo concorso leBebè per la festa del papà
Niente mimose l’8 marzo, è meglio uno sciopero

Info

Chi siamo

Contatti

 

Collaborazioni

Sponsor e pubblicità

Giulia

giulia.jpg

Cecilia

Untitled_design-3.jpg

×
Newsletter