I trucchi per affrontare l’emergenza del cambio pannolino fuori casa

Possiamo essere preparatissime, avere una borsa cambio perfetta, essere le maghe del cambio pannolino, ma a volte le emergenze capitano. Capita che ci troviamo fuori casa, o in viaggio, o a fare la spesa, e che il pannolino abbia proprio bisogno di essere cambiato, anche con la valigia, le borsine dello shopping in mano o quando siamo da sole.

L’importante? Prepararsi prima e seguire qualche trucchetto che ci renderà la vita, e il cambio pannolino, più semplice e senza pensieri!

I trucchi per affrontare l’emergenza del cambio pannolino fuori casa: i nostri consigli per essere sempre preparati alle emergenze del cambio del pannolino

Le salviette, dappertutto

Innanzitutto, le salviette usa e getta per l’igiene non dovrebbero mai mancare non solo nella borsa del cambio pannolino, ma anche in quella che usiamo tutti i giorni, o in macchina. Insomma, dovrebbero essere sempre a portata di mano. Scegliamole il più possibile naturali e dedicate e utilizziamole nelle situazioni scomode. Noi abbiamo scoperto le salviettine di Lillydoo che sono extradelicate e composte dal 99% d'acqua, con un tocco di olio di mandorle. E poi teniamone sempre una grande e in cotone per l’appoggio in tutti i luoghi, per costruire una sorta di fasciatoio.

Scaricare le app per i fasciatoi pubblici

Sugli App Store e su Google Play ci sono varie applicazioni da scaricare sul cellulare per geolocalizzare il fasciatoio pubblico più vicino (quelli presenti nelle strutture pubbliche o nei locali), come ad esempio “Baby Pit Stoppers”: in questo modo sarà molto semplice trovare quello più vicino a noi senza entrare nel panico!

In aereo e in treno

Quando il pannolino sta scoppiando in aereo o in treno, la situazione si fa scomoda, poiché spesso in luoghi così piccoli non c’è il fasciatoio. Ecco allora che dobbiamo trovarne uno d’emergenza, fatto da noi: se abbiamo il passeggino a portata di mano, ribaltiamo lo schienale creando un piano d’appoggio. Sull’aereo, invece, cerchiamo la collaborazione di altri passeggeri o delle hostess e degli steward: basterà trovare due sedili vicini liberi e utilizzarli come un piano, stendendo un panno o la salvietta che portiamo nella borsa del cambio pannolino.

Gli abbonamenti sono davvero comodi

A volte l’emergenza pannolino è anche casalinga, ovvero: quante volte ci siamo ritrovati senza pannolini puliti in casa perché ce li siamo dimenticati o perché non avevamo tempo per uscire a fare la spesa? Con Lillydoo, ad esempio, possiamo sottoscrivere un comodissimo abbonamento cucito sulle nostre esigenze per ricevere a casa ogni mese la fornitura di pannolini di cui abbiamo bisogno, a un prezzo conveniente rispetto all’acquisto singolo. Se vi interessa, potete provare il pacchetto prova che Lillydoo mette a disposizione per provare i loro pannolini (belli, delicati e senza profumi!).

pannolini_lillydoo_interno.png

Come non svegliare il bambino?

E quando la notte il pannolino sta scoppiando ma il nostro angioletto si è appena addormentato o sta sognando nella pace dei sensi? Svegliarlo e cambiarlo? Oppure rischiare che si riempia ancora di più e che sporchi tutto? Possiamo provare a cambiarlo, in questo caso, utilizzando tutta la delicatezza di cui disponiamo. E un trucco per rendere più dolce l’operazione è scaldarsi le mani prima di procedere all’operazione, sfregandosele bene o passandole sotto l’acqua calda, per evitare la sensazione di shock termico sulla pelle del bambino, spesso tra le prime cause di risveglio.

Ti potrebbe interessare anche

I regali perfetti per i neogenitori
Pannolini e risparmio, la convenienza è online
I pannolini Lillydoo sono anche ecologici
Come acquistare i pannolini online
Cambio pannolino: i trucchi che svoltano la vita
Pannolini e fuoriuscite notturne, i consigli e quali scegliere per evitarle
Pannolino al mare, meglio la mutandina!
Come risparmiare durante il primo anno del bambino
6 consigli per evitare le irritazioni da pannolino
Ma i pannolini scadono?
Come ottenere uno sconto per comprare i pannolini Lillydoo
La dispensa del bambino, cosa accumulare e cosa no
 

Cecilia

Untitled_design-3.jpg