Bambini e spazzolini da denti: meglio quelli manuali o quelli elettrici?

Tutto quello che devi sapere sulla corretta igiene orale dei più piccoli!

 

Per avere denti sani e forti bisogna iniziare a prendersi cura della propria igiene orale fin da bambini. Spesso è necessario insistere con i più piccoli per fargli capire l'importanza di lavarsi i denti, ma se questa semplice routine giornaliera venisse vissuta con divertimento? I bambini si laverebbero più volentieri i denti? 

La differenza tra uno spazzolino manuale e uno elettrico, infatti, sta proprio in questo: il bambino tiene tra le mani un piccolo dispositivo elettronico che suona e gli dice quando cambiare arcata dentaria. Uno spazzolino elettrico può invogliare i più piccoli a prendersi cura dei propri denti? Per una corretta igiene orale in giovane età si consiglia uno spazzolino manuale o uno elettrico? Cosa suggeriscono i dentisti?

Spazzolini da denti manuali ed elettrici: le differenze

Qual è lo spazzolino da denti più adatto per un bambino? Spesso quando si tratta di igiene orale i bambini devono essere convinti dai genitori, quindi è importante che uno spazzolino sia divertente da utilizzare, colorato e simpatico alla vista e, soprattutto, che sia efficace sui denti e sulle gengive del bambino. Le principali differenze tra uno spazzolino elettrico e uno manuale sono:

  • Rotazione delle setole: Le setole dello spazzolino elettrico ruotano con un meccanismo automatico e rimuovono meglio le placche dai denti rispetto allo spazzolino manuale. La rotazione permette di strofinare più volte sulla stessa superficie senza irritare le gengive come avviene, invece, con il classico movimento su-e-giù manuale.
  • Sensori di pressione: I sensori di pressione di cui sono dotati gli spazzolini elettrici servono per tutelare le gengive e per non applicare troppa foga durante l'igiene orale. A volte abbiamo l'impressione che premendo con più forza i denti si puliscano meglio, ma non è così! Se la pressione è eccessiva si rischia solamente di irritare le gengive, soprattutto se lo spazzolino ha delle setole dure.
  • Timer automatico: Gli spazzolini elettrici suonano o vibrano ogni 30 secondi per ricordare che bisogna cambiare arcata dentaria. In questo modo promuovono una corretta igiene orale anche tra i più piccoli che, spesso, tendono a lavarsi i denti in fretta impiegando poco tempo. Con gli spazzolini manuali, invece, è l'utente che deve dedicare il giusto tempo a ogni arcata dentaria.

Le differenze tra questi due spazzolini da denti sono soprattutto tecnologiche e hanno lo scopo di agevolare l'igiene orale e di renderla più immediata, anche tra i bambini.

Bambini e spazzolini da denti: cosa consigliano gli esperti

L'igiene orale dei bambini è molto importante e non deve assolutamente essere trascurata, ma cosa consigliano i dentisti? A che età dovremmo insegnare ai nostri bambini come lavarsi i denti? Meglio gli spazzolini manuali o quelli elettrici? Gli esperti non hanno dubbi al riguardo: gli spazzolini elettrici insegnano ai bambini come spazzolare in modo corretto e quanto tempo dedicare a ogni arcata dentaria. A partire dai 3 anni i bambini devono essere educati sulla propria igiene orale e, in questo, gli spazzolini elettrici vengono in nostro aiuto:

  • Esistono modelli di piccole dimensioni
  • Sono colorati e hanno un design simpatico perfetto per i più piccoli
  • Segnalano quando cambiare arcata dentaria
  • Sono dotati di sensori di pressione per proteggere le gengive
  • Attraverso il Bluetooth si collegano alle applicazioni per smartphone
  • I genitori possono monitorare l'igiene orale dei propri figli

Gli esperti non hanno dubbi: rispetto agli spazzolini manuali, quelli elettrici sono più adatti per i bambini perché sono dotati di sensori, di timer e di controllo tramite applicazione che aiutano i più piccoli a spazzolare i denti in modo corretto. In questo modo i bambini possono imparare divertendosi e i genitori possono controllare periodicamente che l'igiene orale venga eseguita in modo corretto.

Spazzolini elettrici per bambini: che modello acquistare

Naturalmente, uno spazzolino elettrico per bambini è diverso da un modello specifico per adulti, bisogna acquistare un prodotto adatto alla fascia d'età e che invogli il bambino a dedicarsi 2 volte al giorno alla pulizia dei denti. In particolare, i migliori modelli di spazzolini elettrici per bambini sono dotati di:

  • Setole delicate: Per i bambini è molto importante che lo spazzolino sia dotato di setole extra morbide per evitare che le gengive si irritino quando i denti vengono spazzolati con troppa energia.
  • Dimensioni ridotte: Il cavo orale di un bambino è più piccolo di quello di un adulto, di conseguenza anche lo spazzolino da denti deve essere di dimensioni minori per poter raggiungere con facilità ogni angolo delle arcate dentarie.
  • Design colorato e accattivante: Gli spazzolini per bambini spesso hanno colori accesi o riportano le immagini dei cartoni animati per invogliare il bambino a utilizzarli. Inoltre, hanno il manico antiscivolo che ne facilita l'impugnatura.
  • Timer: Il timer è impostato per eseguire 2 minuti di igiene orale, nello specifico bisogna dedicare 30 secondi a ogni semi-arcata dentaria. Il timer si attiva per avvisare quando è il momento di dedicarsi a un'altra semi-arcata.

Conclusione

Nell'adulto la differenza tra uno spazzolino manuale e uno elettrico è meno evidente perché si presuppone che il soggetto sappia già come lavarsi i denti in modo adeguato, quindi semplicemente il modello elettrico velocizza l'igiene orale e consente una pulizia migliore. Nel bambino, invece, lo spazzolino elettrico è da prediligere rispetto a quello manuale perché non solo spazzola i denti in modo più accurato ma insegna anche al bambino quanto tempo dedicare a ogni arcata dentaria. 

Anziché lavarsi i denti in fretta e furia prima di andare a letto, lo spazzolino elettrico ha un timer preimpostato che si attiva ogni 30 secondi, obbligando il bambino a spazzolare i denti per almeno 2 minuti, come raccomandato dagli esperti. Per questo motivo, si consiglia l'acquisto di uno spazzolino elettrico, preferibilmente di piccole dimensioni e con immagini o colori accattivanti che possano invogliare il bambino a dedicarsi alla propria igiene orale almeno due volte al giorno.

 

Mamma Pret a Porter non è una testata medica e le informazioni fornite hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di un pediatra (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari (odontoiatri, infermieri, psicologi, farmacisti, fisioterapisti, ecc.) abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non devono essere considerate come consiglio medico o legale.

Ti potrebbe interessare anche

"Accidenti!", il libro per scoprire l'igiene orale
Il trucco per sapere se i bimbi si lavano DAVVERO bene i denti
Come alleviare i dolori della dentizione
Non si lava i denti? Non si pulisce le orecchie? Come inculcare davvero l'igiene ai bambini
Quanti sono i denti definitivi degli adulti
Bambini e gengivite, i sintomi e la cura
Quanti sono i denti da latte
Lavarsi i denti in maniera divertente, smart e comoda!
Lavarsi i denti: 4 consigli per convincere anche i più capricciosi
L’igiene orale in gravidanza
L’apparecchio, tutto ciò che dobbiamo sapere
Fluoro sì, fluoro no?

Sara

sara.png

Cecilia

Untitled_design-3.jpg