5 modi per rendere più piacevole il ciclo mestruale

Una volta al mese. Una. Volta. Al. Mese. E ancora gli uomini non capiscono che al di là delle battute non c’è niente da ridere. Perché la sindrome premestruale è reale, perché i crampi ci sono, perché gli sbalzi d’umore non sono così simpatici, perché il gonfiore è palpabile, perché il fastidio delle mestruazioni è innegabile.

Ma, come tutto, ciò che da parte nostra possiamo fare è cercare di rendere quei cinque/sei giorni mensili meno pesanti di quel che sono, attraverso piccoli gesti e qualche esercizio mentale che possono davvero svoltare una giornata. Anche se questa giornata è il primo giorno di ciclo.

5 modi per rendere più piacevole il ciclo mestruale: qualche gesto quotidiano per rendere i giorni delle mestruazioni più sopportabili

Approfittiamone

Sì, approfittiamone, senza sentirci in colpa. La sindrome premestruale e i crampi da ciclo (per citare solo alcuni dei fastidi) sono reali, quindi è giusto farci coccolare e coccolarci. Prendiamo la giornata con più calma, beviamo una buona bevanda calda, facciamo una maschera di bellezza, leggiamo un libro sedute in poltrona, prepariamoci un bel bagno caldo e rilassante, lasciamo che gli altri ci servano…

Proviamo la medicina alternativa

Ovvero: invece di affidarci agli antidolorifici (che ci rendono anche più fiacche) proviamo altre modalità per stare bene. Come ad esempio una bella e rilassante sauna, l’agopuntura, un massaggio ristoratore, un cuscino di semi caldo sulla pancia (che è efficace tanto quanto l’ibuprofene).

Identifichiamo le emozioni e incanaliamole

Un diario, un disegno: l’arte aiuta moltissimo in questi casi, poiché oltre che fisico il disagio che le mestruazioni portano con sé è anche mentale. Sentiamo depressione e umore altalenante come non mai ed è normale sentire le emozioni in maniera amplificata. Proviamo quindi a incanalarne, tenendo un diario e scrivendole nero su bianco, oppure scrivendo delle poesie guidate da questa emotività, oppure sfruttiamole per riprendere i nostri sprazzi creativi, disegnando, scolpendo o creando qualcosa con le nostre mani.

Mangiamo meglio

Sembrerebbe una fatica, rinunciare ai dolci e alle schifezze durante il ciclo mestruale, ma così non è, e basta provarlo una volta per non tornare più indietro. Perché il nostro benessere passa anche dall’alimentazione e soprattutto nei momenti di malessere il cibo può essere un alleato perfetto. Non serve rinunciare del tutto al dolcetto consolatorio (anche perché il cioccolato - fondente! - se mangiato in quantità decenti fa benissimo all’umore), ma accanto ad esso mettiamo delle belle verdure fresche in estate o delle zuppe calde e confortanti in inverno, cercando di limitare i grassi e i fritti e inserendo nella dieta i grassi buoni (come quelli dell’avocado o del pesce!), proteine (con le uova) e frutta. In questo modo aiuteremo il nostro corpo a sentirsi più in forze, a sentire meno il dolore e a guarire più in fretta. Sì, a guarire, perché non lo ripeteremo mai abbastanza: la sindrome premestruale ESISTE.

Muoviamoci

Come la dieta, anche l’attività fisica ha un potere guaritore non indifferente. Le endorfine che il nostro corpo produce quando facciamo sport sono un antidepressivo e un antidolorifico naturale e possiamo quindi sfruttarle a nostro favore. Bastano una camminata, una corsa, un’ora di yoga o un momento dedicato al nostro sport preferito (meglio se dolce, dati i fastidi che molte donne provano durante il ciclo). E poi, oltre alle endorfine l’attività fisica ci dona tanti benefici: ci permette di sfogarci, ci stanca al punto giusto e ci fa riposare meglio, ci fa sentire più attive e come in un circolo virtuoso ci sentiamo più energiche (nonostante la stanchezza del momento).

Giulia Mandrino

Ti potrebbe interessare anche

Come cambia il ciclo mestruale dopo il parto
Le voglie prima del ciclo mestruale
Rimedi naturali contro i dolori mestruali
Estrogeni e progesterone, gli ormoni del benessere
Sì, le mestruazioni sono ancora un tabù, ed è assurdo
Gli ormoni femminili, il ciclo mestruale e i suoi segreti
Sesso durante le mestruazioni, perché no?
Lo yoga che aiuta a diminuire i dolori mestruali

Giulia

giulia.jpg

Cecilia

Untitled_design-3.jpg

Newsletter