Il convegno dei ragazzi che salvano il mondo

In copertina ci sono loro, i ragazzi protagonisti del libro. Ma ci sono anche gli animali e le piante, perché sono in primo piano quanto loro. La penna di Fulvio Evras ha deciso stavolta di scrivere un libro per ragazzi, e il risultato è “Il convegno dei ragazzi che salvano il mondo”, un romanzo delizioso per risvegliare le coscienze ambientaliste in maniera perfetta, in un momento storico nel quale i ragazzi stanno davvero diventando i protagonisti del cambiamento green.

Il convegno dei ragazzi che salvano il mondo: il nuovo romanzo di Fulvio Evras è dedicato ai ragazzi e al pianeta da salvare


A chi consigliamo questo libro? A tutti i ragazzi, a quelli che amano leggere e a quelli sensibili riguardo alle tematiche ambientali, ma anche a quelli più svogliati, che potranno così identificarsi nei protagonisti della loro età!

Il libro di cui vogliamo parlare è “Il convegno dei ragazzi che salvano il mondo”. L’ha scritto Fulvio Ervas (scrittore veneziano noto per il romanzo "Se ti abbraccio non aver paura", storia vera del viaggio di un padre con il figlio autistico da cui Gabriele Salvatores ha tratto il film "Tutto il mio folle amore"), è edito da Marcos y Marcos (nella collana Gli Scarabocchi) ed è pensato per i ragazzi a partire dai 10 anni. Il bello di questo libro è che pone in forma di romanzo, e quindi super coinvolgente più di ogni altra forma libraria, un tema a noi molto caro, quello della salute del nostro pianeta.

La trama è semplice e deliziosa: si parte con D.D.T., una sorta di super cattivo della plastica, che non crede ai cambiamenti climatici e che ridicolizza il movimento giovanile dei ragazzi che cercano di sensibilizzare su questo tema. Molto attuale, no? In un mondo nel quale Greta Thunberg viene troppo spesso schernita o minimizzata, c’è bisogno come non mai di sbugiardare chi la addita di essere solo una ragazzina!

D.D.T., Mister Daniel Douglas Tossic, adora riempire gli oceani di plastica e guidare i suoi Buttacarte insieme al suo braccio destro Regis Regis. Ma fortunatamente i ragazzi di ottocentosei paesi del mondo sanno che è tremendo, ciò che fa D.D.T., e che il mondo DEVE essere salvato. Ecco che allora organizzano un super convegno planetario, a cui arrivare ognuno con i propri mezzi, che siano la bicicletta, il treno, la camminata… E, naturalmente, D.D.T. vuole boicottare e sabotare questo convegno.

I protagonisti sono moltissimi, ognuno con la propria storia, la propria idea di ecologia, i propri valori. Ci sono Cleo con la sua iguana, Irma che trova creature nei tombini, Zack e la sua ape (pardon, il bombo Leone!) e la macchina fotografica al collo, Ocean, Rand, i Botanics (la band che canta canzoni sulla natura)…

Il bello di questo libro è che parla ai ragazzi attraverso la loro lingua, fa capire loro l’importanza delle idee (non importa l’età) e li coinvolge in maniera diretta. E le cose che insegna sono moltissime, e non solo a livello ecologico: Zack che prende il treno da solo, con i tanto temuti cambi, mostra, ad esempio, come si possa essere indipendenti anche quando temiamo di non farcela; il linguaggio usato dai ragazzi fa vedere come si possa combattere per le proprie idee pacificamente; la sorellina di Zack, quattro anni, chiarisce che si possa credere in qualcosa anche da piccolissimi.

Ciò che ci piace di questo libro è proprio la forma: non è il solito saggio, non è la solita infografica, ma è un romanzo completo e coinvolgente, che parla ai ragazzi senza un briciolo di paternalismo ma con concretezza e serietà, buttandoci pizzichi di divertimento e tante riflessioni, in mezzo ad una trama che fa difficilmente staccare gli occhi dalle pagine.

Un libro davvero consigliato a tutti i ragazzi, un regalo diverso che sarà sicuramente apprezzato!

Ti potrebbe interessare anche

Il baratto dei giocattoli che stimola altruismo e senso ecologico
Perché dovremmo trasmettere l’amore per Harry Potter ai nostri bambini
I libri in inglese che stimolano la curiosità e insegnano moltissimo
I libri per bambini per parlare dei cambiamenti climatici
Tre libri in inglese per cominciare al meglio le elementari
“Guardando le stelle”, il libro definitivo sulle costellazioni
5 libri gialli per bambini e ragazzi
“Il giorno del nonno”
Diventare un independent Usborne organiser
Usborne, i bellissimi libri per bambini per il piacere della lettura e per imparare l’inglese
“Il giardino segreto” disegnato da MinaLima è semplicemente favoloso
“Il libro delle avventure perdute”
 

Cecilia

Untitled_design-3.jpg