Tutti i benefici delle alghe rosse

Sono conosciute con il nome botanico di Rhodophyta, o Rodoficee, e stiamo parlando delle alghe rosse, degli organismi eucarioti di origine marina che prediligono le acque calde del mare, anche se qualche specie è stata individuata anche nelle acque dolci. Queste alghe hanno un inconfondibile colore rosso, grazie a dei particolari pigmenti, sono molto utilizzate in campo alimentare, soprattutto nei paesi orientali, e vengono impiegate anche nella talassoterapia grazie alle numerose sostanze che assorbono dal mare e che sono considerate benefiche per il corpo.

Ecco allora tutti i benefici delle alghe rosse: una particolare varietà di alghe dal forte potere riequilibrante e perfetta per aiutare a combattere diversi disturbi.

Le alghe rosse, soprattutto le specie Palmaria Palmata e Porphyra, sono molto diffuse nell’arcipelago britannico e vengono impiegate non solo in campo alimentare, come condimenti di zuppe e minestre, ma anche nella cosmesi, oltre a essere considerate veri e proprie toccasana naturali per combattere alcuni disturbi fisici, come i problemi alla pelle.

Queste alghe hanno un colore rosso porpora e hanno un gusto particolarmente piccante, motivo per il quale sono largamente impiegate per dare sapore a zuppe e minestre. In oriente sono considerate una vera e propria delizia per il palato e sono utilizzate anche per molti trattamenti estetici, come la talassoterapia, un trattamento specifico basato sui benefici dell’acqua marina, da cui le alghe rosse assorbono sostanze preziose.

In campo cosmetico l’alga rossa è utilizzata per contrastare la formazione dei radicali liberi e per il trattamento della cellulite, proprio perché è ricca di calcio, magnesio e potassio, considerati minerali preziosi anche nei trattamenti cosmetici e di bellezza.

Secondo alcuni studi sembra che le alghe abbiano inoltre un buon potere anti-stress e che siano utili anche per il trattamento di disturbi cutanei, come gli eczemi e la psoriasi. Dalla loro lavorazione si può inoltre ottenere una sostanza gelatinosa, utilizzata principalmente come addensante, gelificante ed emulsionante, e come preparato per la formulazione di integratori coadiuvanti nelle diete ipocaloriche.

Come tutte le altre tipologie di alghe, anche l’alga rossa è ricca di iodio, che arriva dal mare, e per questo è controindicata in caso di ipertiroidismo, in casi di sospetta tiroide alterata e, come altre alghe, in gravidanza e durante l’allattamento. In caso di dubbi è sempre bene consultare il medico e informarlo sulla dose si alghe che intendete assumere, soprattutto nel caso abbiate intenzione di iniziare una dieta o di modificare il vostro regime alimentare.

Le trovate nei negozi del biologico e potete utilizzarle in cucina in insalate, frullate nelle vellutate o per aromatizzare deliziose salsine.

La redazione di mammapretaporter.it

Foto Credits: https://commons.wikimedia.org/wiki/File%3ARed_Algae_on_bleached_coral.JPG

Ti potrebbe interessare anche

Tutti i benefici dell'alga spirulina
Detox dei metalli pesanti con l'Alga Clorella
Le alghe che aiutano a dimagrire
Le fonti di omega 3 vegetali

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

rassegna