“Dal Gusto”, quando il sapore non passa dal sale

 

Premessa: noi italiani consumiamo tanto, tantissimo sale. Troppo. Troppissimo. Se l’OMS, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, ne raccomanda non più di 5 milligrammi al giorno (e cioè un cucchiaino raso da caffè), gli uomini italiani ne assumono quasi 11, e le donne quasi 9. Impressionante, no? Quasi il doppio le donne, più del doppio gli uomini.

Il problema è che siamo abituati ad una cucina davvero salata. E quando il palato si abitua al sale, togliendolo è convinto che i piatti siano insipidi, quando in realtà è solo questione di abitudine. Anche perché usare meno sale significa esaltare meglio i sapori naturali dei cibi!

Cosa pensereste, quindi, se esistesse un’azienda distributrice di alimenti buoni, genuini, deliziosi e poveri di sale? Non ci fionderemmo. E ora possiamo farlo, perché finalmente è nata “Dal Gusto”.

“Dal Gusto”, quando il sapore non passa dal sale: la nuova azienda distributrice di prodotti poveri di sodio che ci piace perché davvero salutare

Partiamo da un concetto: il sale fa male. Per questo ho partecipato molto volentieri la settimana scorsa all’evento organizzato da Dal Gusto in occasione della Milano Food Week: attraverso l’esperienza diretta ci ha fatto capire quando inutile sia il (troppo) sale negli alimenti, e come possiamo riabituarci a gustare i cibi esaltandone il loro naturale sapore.

Insieme ad altri blogger, ho potuto visitare in anteprima il nuovo negozio in via Cerva a Milano, conoscendo il bravissimo Marco Bianchi, divulgatore scientifico per la fondazione Umberto Veronesi. Come sempre lo abbiamo sommerso di domande (nelle prossime settimane troverete su Facebook e youtube le sue risposte) e lui pazientemente ci ha risposto con consigli non solo teorici ma con tanti suggerimenti concreti per una cucina bilanciata. 

Molto interessante è stato il consiglio sul come leggere le etichette dei prodotti del supermercato. Noi guardiamo sempre i conservanti, i coloranti, la bontà degli ingredienti… E al sale, come allo zucchero, quasi non ci facciamo caso. Meglio però sempre scegliere prodotti che ne sono privi, anche perché sulle etichette non compare mai la quantità di sale, ma solo la sua presenza, e in questo modo non sapremo mai quando sodio stiamo consumando.

Il problema del consumare troppo sale non è una bazzecola. Se c’è un limite di 5 mg un motivo c’è, e questo motivo è chiaro e tondo: consumare più di 9 mg di sale al giorno mette in pericolo la salute, aumentando la pressione sanguigna e peggiorando così il sistema cardiocircolatorio. Limitarlo a 5 mg significa quindi ridurre del 40% il rischio di ictus e del 25% quello di patologie coronariche.

L’attenzione, quindi, dobbiamo porla su tutto ciò che mangiamo, e non solo sul sale che aggiungiamo abitualmente ai piatti che cuciniamo noi. Già, perché il pane, la pasta, i dolci, i cracker, i cereali per la colazione e gli alimenti più disparati contengono sale, e anche se non ce ne accorgiamo ne consumiamo già moltissimo. Facciamo quindi attenzione agli alimenti quotidiani, più che a quelli “eccezionali” come le patatine fritte o gli insaccati, che sappiamo essere ricchi di sale ma che effettivamente consumiamo più sporadicamente (e quindi limitandoli; per assurdo, dunque, fanno quasi più male i cibi quotidiani più “sani”, rispetto al junk food, quando è uno strappo alla regola).

La mission di Dal Gusto è quindi quella di proporre nei suoi punti vendita prodotti alimentari gustosissimi ma poveri di sale, concentrandosi sulla qualità ma anche sul gusto, perché è bene fare capire agli italiani che una dieta povera di sale non significa povera di sapore. Anzi!

Questi cibi selezionati sono quindi a ridotto contenuto di sale, ma sono ricchi di sapore grazie ad altre spezie o grazie al fatto di non essere coperti dal sodio. Nei negozi troviamo quindi i prodotti selezionati e di qualità divisi in categorie: a bassissimo contenuto di sale (e cioè meno di 0,10 grammi per 100 grammi di prodotto), basso (meno di 0,30) e ridotto (meno di 0,75).

I prodotti, quindi, sono finalmente acquistabili a Milano, nel punto vendita di via Cerva 1, oppure anche online, in maniera davvero comodissima e sicura, sul loro sito www.dalgusto.it

 

 

Ti potrebbe interessare anche

9 ricette di curry per bambini
Come dipingere con le spezie per un'arte sensoriale
10 idee per arredare con le piante aromatiche
10 buoni motivi per usare quotidianamente la cucuma
Muffin alla lavanda, scorza di arancia e zenzero
Estratto di mele caldo con spezie e scorza d'arancia
La ricetta del sale alle erbe per bambini
Come introdurre le spezie nell'alimentazione del bambino
Muffin alla zucca e cannella
Le proprietà della curcuma e 5 ricette facili per usarla
Come iniziare a usare 10 spezie in cucina
Il mio crumble

banner 300x250chebuoni

rassegna

Info

Chi siamo

Contatti

 

Collaborazioni

Sponsor e pubblicità

Giulia

giulia.jpg

Cecilia

Untitled_design-3.jpg

×
Newsletter