I fermenti lattici sono molto conosciuti: gli adulti li assumono per ristabilire la flora intestinale nel momento del bisogno, come dopo una terapia antibiotica, in caso di stipsi o diarrea o quando, in generale, c’è da riequilibrare la pancia. Ma non sono solo gli adulti a beneficiare dei fermenti lattici. Anche i bambini, tuttavia, hanno bisogno supporto e integrazione, a volte, essendo l’intestino il secondo cervello e influenzando tutto l’organismo. Vediamo ...

Leggi tutto

Colpisce sei bambini su cento, eppure la maggior parte di noi non ne ha mai sentito parlare. Stiamo parlando della disprassia, disturbo che riguarda lo sviluppo motorio del bambino e che ne rende difficili i gesti quotidiani ed espressivi. In altre parole, il bambino che soffre di disprassia fa fatica a vestirsi, allacciarsi le scarpe, cominciare emozioni con i gesti, usare la manualità fine… Come riconoscere quindi la disprassia? E come ...

Leggi tutto

No, non stiamo parlando del solvente delle unghie che utilizziamo tutte noi mamme. Ma di un aspetto di questo acetone sì, e cioè il suo odore pungente, che dà il nome ad una malattia che si distingue e si riconosce proprio per l’odore dell’alito del bambino, che si tinge di note che richiamano proprio il solvente. Quando il bimbo è quindi colpito da questo acetone, che fare? Come riconoscere che si ...

Leggi tutto

Il nostro corpo risente in misura sempre maggiore, col passare dell’età, di stress e ansia: scopriamo in che forma e come fare per arginare il problema. A pagare le conseguenze di uno stile di vita frettoloso, irregolare e stancante non è solo la nostra mente. Come ben si sa, ad ogni giorno che passa stanchezza e nervosismo minano la giornata, fanno saltare appuntamenti e rovinano le giornate; quando si tratta di ...

Leggi tutto

Ci prende un po’ alla sprovvista, soprattutto le prime volte: quel singhiozzo nei primi mesi di vita è davvero spaventoso per un neogenitore! Ma la buona notizia è che è un riflesso naturale assolutamente innocuo e a livello medico-pediatrico, tendenzialmente, non c'è nulla di preoccupante. Neonati e singhiozzo, cosa fare: i consigli degli esperti riguardo al singhiozzo nei bambini Solitamente arriva dopo una poppata, e subito pensiamo: “Oddio, avrà succhiato troppo in ...

Leggi tutto

Spesso si associa il mal di testa all’età adulta, quando in realtà moltissimi bambini ne soffrono. Soprattutto, ne soffrono sporadicamente, e spesso in associazione ad un’altra malattia (come l’influenza), ma essenzialmente quasi tutti hanno provato il dolore dell’emicrania durante l’infanzia. Il problema sorge quando questi mal di testa divengono ricorrenti. Innanzitutto, perché è un fastidio per il bambino; e in secondo luogo perché questo potrebbe essere un segnale da ascoltare. Bambini e ...

Leggi tutto

Non solo in casi di emergenza (come nel caso del coronavirus Covid-19), ma sempre: lasciare le scarpe fuori dalla porta di casa, sul pianerottolo, dovrebbe essere l’abitudine. Non solo dei nostri amici che vengono dal Nord. Fateci caso: se avete amici o parenti tedeschi, svedesi, danesi, slovacchi… vi sarà capitato di entrare a casa loro lasciando le scarpe fuori dalla porta, e che a loro volta loro lasciassero le loro scarpe fuori ...

Leggi tutto

Che siamo in zona rossa, zona arancio, zona gialla o zona rosa shocking non fa differenza. Deve entrarci in testa: DOBBIAMO STARE A CASA. Se in tutta Italia hanno chiuso le scuole per il coronavirus Covid-19 un motivo c’è. Perché rischiare di allungare potenzialmente in maniera esponenziale il contagio solo per non privare nostro figlio della compagnia degli amici o di una festa di compleanno? Le scene di ragazzini accalcati nei centri ...

Leggi tutto

Non stanno mai fermi, si dimenano, urlano, faticano a concentrarsi… Sono i bambini che soffrono di ADHD, ovvero di Sindrome da Deficit di Attenzione. Sono i bambini iperattivi, a cui è stato diagnosticato, quindi, un disturbo del neurosviluppo, una vera e propria malattia. Che, tuttavia, deve essere diagnosticata e solo se confermata trattata in maniera medica o attraverso l’educazione. Insomma: prima di emettere diagnosi casalinghe, è sempre bene rivolgersi al ...

Leggi tutto

I casi ci sono (come quello del bambino in Germania), ma sono davvero pochi: il CoronaVirus (o Covid-19) sembra colpire pochissimo i bambini. Ma per capire il perché e ipotizzare gli sviluppi, dobbiamo fare un passo indietro e capire di cosa parliamo quando parliamo del nuovo 2019-nCoV. Il 2019-nCoV o COVID-19 è il nuovo Coronavirus che ha causato un focolaio epidemico a fine 2019 e inizio 2020 nella città di Wuhan, della ...

Leggi tutto

 

Cecilia

Untitled_design-3.jpg