Hai partorito e non te la senti di fare sesso? Non sei tu: è la scienza

A cambiare dopo il parto non è solo il ciclo mestruale (qui trovi un articolo su come effettivamente cambia, e qui un altro in cui ti spieghiamo quando arriveranno le mestruazioni dopo il parto). Anche la libido si modifica moltissimo. Già in gravidanza avrai notato cambiamenti e fluttuazioni: beh, è normale. E se dopo aver partorito non hai proprio voglia di fare sesso, non preoccuparti: è normalissimo. A dirlo è addirittura la scienza.

Il sesso dopo il parto: quando cominciare?

Innanzitutto, è bene ricordare da quando è possibile avere rapporti sessuali dopo il parto: naturalmente, la prima regola è seguire le indicazioni del ginecologo o della ginecologa che hanno seguito gravidanza e parto, ma in generale i professionisti parlano di sei settimane

Questo lasso di tempo permette di guarire al meglio ed evitare problemi, ma anche di assestarsi nel nuovo ritmo di vita inevitabilmente scombussolato (a livello fisico e mentale).

Dopo 6 settimane la libido può non tornare: è l'istinto di sopravvivenza

Le sei settimane sono quindi una norma, ma non una regola valida per tutte le persone. Anzi. Se trascorso questo tempo non ti è ancora tornata la libido e non senti per niente la voglia di avere rapporti sessuali, la ragione è fisica. E anche ancestrale. Il nostro corpo, infatti, è programmato per tendere alla sopravvivenza. Prevenire rapporti sessuali in queste settimane così delicate gli permette di "salvarsi", in modo che tu, proteggendo il tuo corpo da traumi in un momento così delicato, possa procreare anche successivamente. Proprio come fanno sapere gli studiosi in questa ricerca intitolata "Evoluzione e sessualità umana"

Questo istinto di sopravvivenza può manifestarsi in diverse forme. Può essere che tu ti senta esageratamente stanca e quindi, anche se la voglia a tratti c'è, ti sembra impossibile anche solo pensare al sesso. Oppure sono proprio gli ormoni a impedirtelo, evitandoti del tutto la voglia e, anzi, facendoti percepire il sesso come qualcosa di per niente appetitoso. Per nove mesi, infatti, gli ormoni responsabili della riproduzione umana sono stati in circolo nel tuo corpo a livelli altissimi. Immediatamente dopo il parto, però, si abbassano improvvisamente ed è normale non sentire più la libido che si provava (in molti casi) durante la gestazione.

C'è poi da considerare l'ossitocina: si tratta dell'ormone della felicità, che solitamente viene rilasciato proprio durante il sesso. Quando una mamma allatta, tuttavia, questa ossitocina viene rilasciata esattamente allo stesso modo, provocando una soddisfazione fisica e mentale che copre, essenzialmente, il bisogno di contatto fisico.

Cosa significa tutto questo? Tutto e niente. Semplicemente, vivi la sessualità con tranquillità, senza stress, godendoti i piccoli momenti, la nuova ruotine e il tuo nuovo corpo, evitando di farti schiacciare dalle pressioni esterne.

Ti potrebbe interessare anche

Perché dovremmo parlare del porno ai nostri figli (adolescenti e non)
Il sesso del bambino? Scegliamo la sorpresa
E se i bambini ci sorprendono durante il sesso?
12 modi per migliorare il sesso
L’orgasmo: i luoghi comuni da sfatare e i reali benefici
Tutto ciò che dobbiamo sapere sull’orgasmo
Gli ormoni femminili, il ciclo mestruale e i suoi segreti
La mappa del piacere maschile: come sono fatti
Le 7 zone erogene maschili
Le 7 zone erogene femminili
La mappa del piacere femminile: come siamo fatte
Metodi naturali per stimolare il piacere
 

Cecilia

Untitled_design-3.jpg