I 7 materiali migliori per il gioco libero

Giocare liberamente è una necessità per i nostri bambini. Non è un “più”, non è un “capriccio”, è la loro vita. E anche se la società e la scuola vanno in una direzione diversa, sono moltissimi gli studiosi di psicologia infantile che spingono al ritorno del gioco libero, per una crescita sana e armonica dei nostri bambini.

All’aperto o in casa, il gioco libero è quindi fondamentale, ed è anche molto comodo, ecologico e sano: non servono giocattoli, non servono regole, bastano i bambini e basta ciò che hanno a disposizione in quel momento.

Giocare liberamente significa inventare storie e metterle in atto (“Io ero, io facevo”), travestirsi, costruire con ciò che si ha a disposizione… E i migliori materiali per farlo, come dicevamo, non sono i giocattoli, ma ciò che troviamo in casa e nella natura!

I 7 materiali migliori per il gioco libero: dall’acqua ai vestiti vecchi, dalle foglie ai rami, i migliori “giocattoli” per il gioco libero sono quelli che si trovano in casa e nella natura

L’acqua

L’acqua è uno degli elementi preferiti dei bambini, che amano sguazzarci e che adorano bagnarsi e spruzzare liquido dappertutto. Bastano una fontanella, delle bacinelle piene e degli utensili vari per far sì che i bambini inventino mondi e giochi e che si divertano con poco!

I tessuti e i vestiti vecchi

Con i tessuti si possono creare mantelli, turbanti, tende indiane, casotti, rifugi, cieli stellati… La fantasia non sta mai ferma e dobbiamo lasciare che i bambini si lascino trasportare da essa. Non buttiamo quindi le vecchie lenzuola o le vecchie magliette logore ma teniamole come materiale per il gioco libero. Idem i vestiti vecchi: i bambini amano travestirsi, e il gioco del mettersi nei panni di qualcun altro è fondamentale e importantissimo, proprio come spiegavamo qui.

photo-1500919037572-ade5a9cd950c.jpeg

Gli scatoloni

I vecchi scatoloni non vanno mai buttati se abbiamo bambini in casa! Sono un ottimo materiale da riciclo che permette di inventare spazi e giochi e che si presta a moltissime interpretazioni. Qui il nostro articolo sui 10 giochi da realizzare con gli scatoloni di carta.

888639b535d99236c0df441262ad877f_L.jpg

I rami

In autunno possiamo uscire di casa e trovare moltissimi materiali naturali gratis e interessantissimi! Come i rami spezzati degli alberi, che si trasformano con la fantasia dei bambini in bastoni, scettri, fondamenta di una casetta, zattere, bacchette magiche…

Il fango

Bastano terra e acqua per creare uno dei materiali più pazzeschi che la natura ha donato agli esseri umani e ai bambini, il fango: senza paura dello sporco e delle macchie dobbiamo lasciare che i bambini si inzuppino le mani, cucinino torte di fango, facciano a palle di fango, costruiscano casette… Proprio come vi spiegavamo qui.

Le foglie

Sempre in autunno, quando non facciamo alcun male agli alberi strappando le foglie, possiamo uscire con i bambini a raccogliere tutte quelle foglie gialle, rosse e arancioni cadute con l’arrivo della stagione fredda. Innanzitutto possiamo rotolarci su quei tessuti colorati e morbidi sotto agli alberi, dopodiché lasciamo che i bambini le raccolgano e inventino cosa farne!

photo-1516700675895-b2e35cae333c.jpeg

Gli strumenti da cucina

Con gli strumenti da cucina i bambini si sbizzarriscono: si mettono nei panni degli adulti in cucina, inventano storie e ricette, mettono in moto le mani, pasticciano oppure cucinano qualcosa di davvero buono (imparando l’importanza del cibo e apprezzando ciò che si mangia!).

photo-1501924497965-792fefaea3dc.jpeg

Giulia Mandrino

Ti potrebbe interessare anche

Perché la pedagogia di Winnicott è ancora attuale
Troppi giocattoli influenzano negativamente creatività e concentrazione
MyEdu al Salone del Libro, un’esperienza didattica unica!
Come rendere i bambini responsabili
Il Programma Baby Signs, perché lo scambio comunicativo genitori-figlio è importantissimo già nei primi due anni di vita
L’educazione positiva per contrastare i comportamenti negativi
“Natura”, la nuova mostra al Museo dei Bambini
I modi alternativi per dire “Bravo!”
Le frasi per bambini che hanno paura del buio
Le più belle altalene fai-da-te
Tornare al corsivo per allenare mente e anima
Inizia la scuola, i nostri bambini crescono
 

Cecilia

Untitled_design-3.jpg