MyEdu al Salone del Libro, un’esperienza didattica unica!

Se avete seguito le mie stories su Instagram sapete già che giovedì sono stata al Salone del Libro di Torino, per seguire questa edizione e sbirciare le novità editoriali per bambini. Il mio interesse, però, non era solo rivolto ai libri per ragazzi, ma anche alle proposte didattiche più innovative, come quella di MyEdu, che offre un servizio per scuole e famiglie davvero incredibile.

Già conoscevo questa realtà, ma giovedì mattina ho potuto anche assistere ad un loro laboratorio per le scuole elementari attorno al tema dell’educazione civica, materia alla quale sono molto affezionata e che sono convinta debba tornare nelle scuole. Perché educazione civica non significa solo e meramente sapere la Costituzione e le regole generali di convivenza, ma vuol dire imparare cosa significano il rispetto, l’empatia, le emozioni e il loro riconoscimento… Educazione civica, insomma, significa saper vivere bene con gli altri e con se stessi, e MyEdu ha centrato in pieno l’obiettivo!

MyEdu al Salone del Libro, un’esperienza didattica unica: vi racconto i servizi educativi di MyEdu, che ho conosciuto da vicino la scorsa settimana

MyEdu, un’iniziativa di FME Education S.p.A., si occupa di realizzare contenuti didattici innovativi per lo studio e la formazione dei ragazzi, a scuola e a casa, per le famiglie e per gli insegnanti. Mi piace molto perché i loro servizi sfruttano in maniera intelligente, efficace e creativa gli strumenti digitali e la tecnologia, aiutando i ragazzi a vivere meglio ogni materia, divertendosi e imparando allo stesso tempo.

Giovedì al Salone del Libro di Torino, nell’ambito dell’iniziativa Riconnessioni della Fondazione per la Scuola della Compagnia di San Paolo, gli esperti di MyEdu hanno quindi tenuto un laboratorio per le classi della scuola primaria, per trasmettere i valori dell’educazione civica attraverso attività digitali interattive, che permettono ai bambini di partecipare attivamente alla lezione, in maniera collettiva e individuale. Insomma: giocando!

Screen_Shot_2019-05-10_at_13.16.32.jpg

I bambini sono stati coinvolti dall’inizio alla fine in una lezione poco frontale ma molto partecipata, nella quale hanno costruito insieme all’animatrice il percorso alla scoperta dell’educazione, del rispetto e delle emozioni, argomenti secondo me fondamentali per una crescita armoniosa, sana e completa, soprattutto in un mondo nel quale le emozioni spesso non vengono affrontate come si deve.

Ma i servizi di MyEdu non si fermano qui. Questa lezione era solo uno degli esempi che il pubblico ha potuto vedere e toccare con mano anche nello stand E86 all’interno del Salone, nel Padiglione 1: passando di lì ogni bimbo ha la possibilità di provare concretamente gli strumenti e i servizi, studiare il fondo del mare toccando direttamente le alghe e i pesci, ad esempio, ascoltare le musiche e i suoni, provare le applicazioni per il tablet per fare i compiti divertendosi

IMG-20190509-WA0025.jpg

Questa, infatti, è la mission di MyEdu, che offre agli insegnanti e ai genitori dei programmi per tablet davvero divertenti, ludici ed efficaci, che aiutano i bambini ad acquisire nozioni attraverso il gioco. Perché a volte le classiche lezioni non bastano, oppure non c’è tempo di approfondire, ed è allora che i servizi di MyEdu diventano preziosi!

I servizi coprono tutto il mondo della scuola dell’obbligo: ogni bambino e ragazzo, insomma, può trovare il programma che fa per lui, per preparare al meglio la materia o l’argomento che deve approfondire. E senza aggiungere peso agli impegni, perché l’aiuto che dà MyEdu è leggero ed efficace, mirato e divertente. Il tutto, naturalmente, in linea con le direttive ministeriali, dal momento che il MIUR sta promuovendo l’utilizzo degli strumenti multimediali come strumenti preziosi per la crescita e l’apprendimento.

Se MyEdu vi ha incuriosito quanto ha incuriosito me, vi consiglio di fare un giro sul sito internet. Qui troverete i servizi per la famiglia e per le scuole, e le indicazioni su come costruire una proposta didattica su misura per i bambini!

Ti potrebbe interessare anche

MyEdu a Didacta 2019, un incontro per tutti gli insegnanti
La scuola digitale di MyEdu al Salone della Sostenibilità
I benefici dell’apprendimento digitale
I 7 materiali migliori per il gioco libero
I lapbook, strumento interattivo per imparare
Come organizzare i vecchi quaderni per tenere i bei ricordi
Harris Cooper e il suo studio sul lavoro a casa dei bambini
L’esempio concreto di una scuola che ha eliminato i compiti a casa
I compiti a casa non servono, e a dimostrarlo sono le statistiche (oltre che il buonsenso)
A Torino nasce la scuola innovativa senza voti né compiti
9 idee per spazi compiti stilosi e organizzati
L'estate, i compiti, il gioco libero: dove sta il giusto equilibrio?
 

Cecilia

Untitled_design-3.jpg