9 giochi con le carte da fare in famiglia

Le giornate passate bazzicando qua e là, leggendo, rilassandosi, facendo passeggiate in montagna o bagni al mare non possono prescindere dai momenti ludici. E quale gioco fa più famiglia delle carte? Piacciono a tutti, divertono, mettono un po’ di pepe alle giornate di ferie. Iniziare con i bambini fin da subito a giocarci è utile per stimolare le loro capacità cognitive, ma soprattutto è divertentissimo. E per i bambini più piccoli è uno stimolo all'allenamento di una manualità fine importante, che servirà anche per imparare a scrivere (perché tenere in mano le carte non è così semplice come sembra, le prime volte!).

Ci sono i classici Scala Quaranta e Machiavelli, ma anche quelli più moderni (che tuttavia sono già classici!) come Uno, o ancora i giochi che coinvolgono le carte e la creatività. Ecco una selezione di giochi di carte per tutta la famiglia davvero divertenti, coinvolgenti e stimolanti, per giornate o serate all'insegna delle risate (e della competitività!). 

Ecco 9 giochi con le carte da fare in famiglia: le attività in gruppo o da soli per stimolare la logica e divertirsi con poco

Scala quaranta

È un classico, e ci sarà un perché: le regole sono abbastanza semplici, le partite non troppo lunghe, ci si può giocare in quanti si vuole e alla fine tutti sono contenti. Giocate come fosse una scommessa, puntando invece dei soldi le conchiglie che trovate in spiaggia!

Machiavelli

Deriva direttamente da Scala Quaranta, ma le partite sono moooolto più lunghe! Ma il bello è proprio questo: le regole sono poche (ogni giocatore - dai 2 ai 6 - ha 13 carte in mano, non si scarta mai, di devono fare tris e scale come nell’altro gioco e - divertentissimo - si possono sfaldare quelli già in tavola, avendo cura di avere sempre tris e scale corretti). Un consiglio: giocateci su un tavolo sgomberato e ampio, state certi che si riempirà fino agli angoli!

Uno

Ci abbiamo giocato anche noi da piccoli, e chi si scorda giù le partite all’ultimo sangue con amici e parenti? UNO è fatto per tutti, e per questo ci piace un sacco! Può essere acquistato qui.

uno.jpg

Go fish!

L’avrete sentito nominare in molti film americani. E’ un gioco tipico per famiglie (e, infatti, in italiano si chiama “Famiglia”) e prevede la creazione da parte dei giocatori di poker di carte dello stesso valore, dopo aver distribuito tutte le carte del mazzo tra i giocatori. Quando è il proprio turno ognuno può chiamare un altro giocatore chiedendo la carta che gli serve, e se l’altro giocatore ha carte con quel numero le deve consegnare tutte. Al contrario, se questi non ne ha passa il turno a lui. E così via. Il gioco termina quando tutti i poker sono in tavola formati: il giocatore che ne ha di più ha vinto!

Solitario

Se tutti si stanno rilassando il pomeriggio può essere noioso. Insegnate ai bambini i solitari con le carte che conoscete, così quando non sapranno cosa fare potranno cimentarsi da soli in questi giochi divertenti, molto educativi e stimolanti pur nella loro quiete.

Straccia camicia

Non solo le classiche carte: anche quelle da Briscola sono perfette per i giochi. Briscola può essere da grandicelli, ma le carte permettono altri giochi carinissimi. Avete mai provato Straccia Camicia (o Brucia Camicia)? E’ perfetto per i bimbi che iniziano ed è preferibile giocarlo in due. Le regole sono semplicissime: dividete il mazzetto di quaranta carte tra i giocatori, quindi iniziate il gioco. Ognuno ha il suo mazzetto, con le figure non visibili. A turno si scarta una carta, e quando escono l’Asso, il Due o il Tre l’altro giocatore è obbligato a scartare il numero di carte corrispondenti. Se tra quelle non esce un altro Asso, un Due o un Tre allora il mazzetto degli scarti passa al primo giocatore, che le metterà sul fondo del suo. E così via: vince chi rimane con le carte mentre l’altro finisce il suo mazzetto!

L'Uomo Nero

Un classico per i bambini e per i gruppi che vogliono davvero divertirsi è l’Uomo Nero: giocato con le carte regionali, oppure con quelle da Scala, è perfetto per i gruppi da 2 fino a 8 persone. Le regole sono semplici, per adulti e bambini, e alla fine chi rimane con in mano l’Uomo Nero (e cioè il fante di picche o di spade) è il perdente che deve pagare la penitenza!

carte-da-gioco.jpg

Memory

Quando non sapete a che gioco giocare ma avete in mano molte carte provate a realizzare un memory di emergenza: non con carte fatte apposta con disegnini o figure, ma con le carte regionali. Un pochino più difficile, certo, ma stuzzicante e stimolante!

Castelli di carte

E alla fine senza pretese potete passare al gioco più giocato al mondo: quello dei castelli di carte! Sul tavolo o in spiaggia (quando non c’è vento!) create insieme ai bambini le casette di carte più bizzarre, alte o larghe, e magari fate una gara a quella più bella.

castello-di-carte.jpg

Ti potrebbe interessare anche

“Scaccia il Virus!”, il gioco da tavolo per imparare le buone pratiche anti-contagio
Giochi e attività con gli animali di plastica
9 giochi da tavolo e di società da realizzare in casa
8 attività per bambini di 4 anni
Hula Hoop per bambini, un gioco educativo e stimolante
5 idee di giochi Montessori per bambini di 2 anni
Le costruzioni ecologiche che ci piacciono per costruire castelli e casette
I Superzings, i nuovi supereroi di cui i nostri bimbi andranno pazzi
10 giochi da acquistare per divertirsi facendo il bagnetto
Attività rilassanti per il dopo scuola
Le attività e i giochi da svolgere sul seggiolone
10 giochi con i rotoli di carta cucina
 

Cecilia

Untitled_design-3.jpg