La crema Budwig, colazione benefica perfetta

La crema Budwig è sempre più nota, e un motivo c’è: si tratta di una crema perfetta per colazione che accosta alimenti nutrienti e benefici e che è adatta praticamente a tutti (naturalmente sempre sotto consiglio di un nutrizionista o di un dietologo). L’ha ideata la dottoressa Johanna Budwig, ma è anche grazie al metodo Kousmine che ha preso piede. Ma vediamo meglio perché e come possiamo preparare a casa la nostra crema Budwig.

La crema Budwig, colazione benefica perfetta: come preparare a casa la crema Budwig, la nutriente colazione del metodo Kousmine

La dottoressa Catherine Kousmine è un medico svizzero vissuto nel secolo scorso, la cui ricerca si è concentrata sull’impatto dell’alimentazione sulla salute e il suo ruolo nella prevenzione dei tumori. Secondo la scienziata alcuni alimenti avrebbero la capacità di disintossicare il nostro organismo prevenendo così varie tipologie di cancro.

Il suo metodo mette quindi a disposizione della salute il cibo e secondo la dottoressa una dieta sana e il colon in buono stato di salute (anche attraverso la pulizia intestinale con clisteri ed enteroclismi) sono alla base di una vita sana. Tra i principi troviamo l’eliminazione dello zucchero, dell’alcool e dei grassi cattivi, da sostituire con frutta fresca, verdura, semi oleose e granaglie amidacee.

La dottoressa Johanna Budwig, invece, è una scienziata tedesca che con i suoi studi ha evidenziato come i lipidi trasformati abbiano effetti negativi sul nostro organismo, poiché l’elaborazione industriale dei grassi distruggerebbe i campi di elettroni necessari alle cellule per funzionare in maniera corretta. L’alterazione del metabolismo dei grassi a sua volta influenzerebbe in maniera negativa la funzione di tutti gli organi, portando ad un cattivo stato di salute.

La Crema Budwig, quindi, è una crema equilibrata, sana e bilanciata ideata dalla dottoressa Budwig e inserita concretamente nel metodo Kousmine, che abbina vari alimenti di origine naturale e biologica (questo è fondamentale!) per ottenere una colazione completa e disintossicante.

La base della Crema Budwig possono essere ricotta (meglio se di pecora o capra) o yogurt (anche di soia per gli intolleranti o per chi evita i latticini) a basso contenuto di grassi. A questo si abbinano, mescolando bene, 2 cucchiai di olio di semi di lino o di girasole.

Si passa quindi agli ingredienti aggiuntivi: alla nostra crema base aggiungiamo una banana matura schiacciata (oppure semplicemente un cucchiaino di miele, che addolcisce), il succo di mezzo limone, 2 cucchiai di semi di lino appena macinati (basta un frullatore con la funzione specifica per i semi o un estrattore), 2 cucchiai di riso integrale crudo macinato o di avena cruda frullata e 1 porzione (200 grammi) di frutta fresca di stagione.

Il tutto contribuisce ad ottenere l’energia giusta per la giornata già di prima mattina, con il vantaggio di assumere grassi buoni e leggeri e di non intossicare ulteriormente il nostro organismo con alimenti confezionati o modificati, pieni di grassi cattivi o poco nutrienti.


Oltretutto, ha un basso contenuto calorico e i cereali integrali e la frutta apportano carboidrati a basso indice glicemico. La crema Budwig, poi, è ricchissima di fibre e vitamine, di acidi grassi polistaturi, di acido citrico e di proteine di qualità.

La nostra ricetta della crema Budwig è questa:

4 cucchiai di yogurt di soia bio

2 cucchiai di olio di semi di lino

1 banana schiacciata

Mezzo limone bio

2 cucchiai di olio di semi di lino

2 cucchiai di avena bio frullata finemente

200 grammi di mirtilli e lamponi

Per rendere il tutto più goloso possiamo aggiungere a piacimento anche dei cereali integrali e della frutta secca.

 

Mamma Pret a Porter non è una testata medica e le informazioni fornite hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di un pediatra (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari (odontoiatri, infermieri, psicologi, farmacisti, fisioterapisti, ecc.) abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non devono essere considerate come consiglio medico o legale.

Ti potrebbe interessare anche

Croissant di pasta sfoglia alla mela
La ricetta sana dei donut
Pizzoccheri con dadolata di zucca e carote viola
Il sushi ai bambini, meglio più avanti
Topinambur al prezzemolo
Pollo alla zucca
Le tipologie di olio d'oliva e come degustarli
Fusilli con rucola, salmone e zenzero
I 7 muesli migliori
Il tuo muesli, per una colazione su misura piena di benessere
10 vellutate d’autunno
5 additivi alimentari da evitare

rassegna

Info

Chi siamo

Contatti

 

Collaborazioni

Sponsor e pubblicità

Giulia

giulia.jpg

Cecilia

Untitled_design-3.jpg

×
Newsletter