15 benefici e usi del miele che non conosci

Meglio dello zucchero, efficace contro i disturbi alle vie respiratorie, buono. Ma quanto conosciamo davvero il miele? Questo prodotto derivato dal lavoro delle api è effettivamente completo e benefico, ma forse non tutti sanno che i suoi usi e i suoi benefici sono molto più estesi delle solite quattro credenze popolari. Ricordatevi solo di preferire sempre il miele grezzo a quello raffinato: sicuramente ci sono produttori vicino a casa che ne vendono di fantastico!

Ecco 15 benefici e usi del miele che non conosci: dall’alimento prodotto dalle api tante soluzioni e rimedi differenti dai soliti che conosciamo

1. Assumere un cucchiaino di miele grezzo prima di dormire aiuta il benessere del sonno: mettendolo in un bicchiere di latte di mandorla caldo aumenterete la melatonina nell’organismo, assicurandovi una bella dormita.

2. Vi abbiamo parlato proprio poco fa dell’importanza dei prebiotici, che sono una cosa differente rispetto ai probiotici ma che sono altrettanto importanti: il miele è naturalmente zeppo di questi prebiotici, sostanze non digeribili contenute in natura in svariati alimenti che aiutano la crescita di una o più specie di batteri all’interno del colon, in modo da sviluppare la microflora batterica probiotica. Insomma: utilizzare il miele al posto dello zucchero è sano anche dal punto di vista della flora batterica, che ne uscirà rafforzata.

3. Se utilizzato al posto dello zucchero con regolarità, il miele permette un maggior controllo del peso (avendo, a parità di peso, un po’ meno calorie, grazie al fatto di essere composto da più acqua). Ecco perché durante le diete dimagranti è utile sostituire lo zucchero raffinato con del miele integrale!

4. Il miele può essere anche cosmetico: la sua consistenza lo rende un ottimo esfoliante, e se aggiunto ad un bagno caldo (due tazze) rende la pelle morbida e liscia. Soprattutto durante l’inverno, quando la pelle è tendenzialmente più secca. Anche quella del viso: potete creare una crema idratante ed esfoliante mischiando un cucchiaio di miele grezzo con dell’olio di oliva e del succo di limone.

5. Altro beneficio cosmetico lo avrà chi soffre di acne: usare il miele come detergente (lavandolo poi con acqua) è utile a tutti i tipi di pelle, da quella grassa a quella più sensibile, ma, soprattutto in caso di brufoli il miele può diventare una soluzione: utilizzatelo come una maschera, spalmandone mezzo cucchiaino tra le mani e quindi sul viso, lasciandolo agire per dieci minuti e risciacquandolo con acqua tiepida. 

6. Lo stesso discorso benefico vale per i capelli: il miele grezzo li rende più lucidi e splendenti. Basta lavarli una volta a settimana con un cucchiaio di miele e molta acqua, risciacquandoli bene e acconciandoli come al solito.

7. Se abbinato ad altri due alimenti antinausea il miele grezzo aiuta a tenerne sotto controllo i disagi, anche nei primi mesi di gravidanza: preparate una tazza di acqua calda con mezzo succo di limone, dello zenzero e un cucchiaio di miele grezzo. Gustoso ed efficace.

8. Allo stesso modo, quando è in corso una indigestione è bene ingoiare un cucchiaio o due di miele per contrastarla: non fermenta nello stomaco!

9. Quando si ha il diabete, la dolcezza dei piatti è pericolosa. Ma utilizzare il miele al posto dello zucchero è consigliabile: previene infatti il diabete e lo tiene sotto controllo nel caso di malattia già presente, grazie al fatto di essere in grado di aumentare l’insulina abbassando al contempo l’iperglicemia. Naturalmente ogni caso di diabete è diverso dagli altri, e il diabetologo saprà consigliarvi la dieta giusta per voi. Per iniziare, però, potreste provare a utilizzare un po’ alla volta il miele al posto dello zucchero e vedere come il vostro sangue reagisce al cambiamento.

10. Anche i problemi di colesterolo possono trarre beneficio dall’utilizzo del miele al posto dello zucchero raffinato: riduce quello cattivo e al contempo abbassa il rischio di incorrere in malattie coronariche.

11. Per chi soffre d’asma o di problemi alle vie respiratorie il miele può essere un potente alleato. Proprio come per la credenza popolare che lo vuole perfetto rimedio per il mal di gola: in effetti il miele è un forte antinfiammatorio naturale. Quindi, se assunto in caso di problemi respiratori o di asma, può dare reale sollievo.

12. L’azione antinfiammatoria si applica anche al suo utilizzo sulla pelle: gli eczemi possono provare ad essere curati semplicemente spalmando il nostro miele grezzo sulla parte interessata.

13. Idem per le abrasioni, le piccole scottature, le botte o i graffi: spalmatelo direttamente sulla bua!

14. Oltre che antinfiammatorio il miele è antibatterico: ecco perché va bene spalmarlo sulle ferite, ed ecco perché fa ancora più bene nel caso di infezioni alle vie urinarie. Assumetene in caso di cistiti e compagnia bella: aiuterà l’organismo a depurarsi e a combattere i batteri cattivi (mantenendo al contempo la flora buona grazie all’azione prebiotica di cui parlavamo).

15. Ultimo ma non per importanza, il miele è uno tra i molti alimenti naturali vegetali in grado di contrastare i radicali liberi: il suo consumo regolare aiuta così il nostro organismo a rimanere sano grazie alle proprietà antiossidanti.

Ti potrebbe interessare anche

Come preparare le acque curative
Il miele e i bambini, tutto quello che c’è da sapere
La guida per scoprire tutti i tipi di miele
Le proprietà e i benefici del polline

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

rassegna