I trucchi per bere davvero due litri di acqua al giorno

La medicina lo raccomanda: un corpo adulto in salute ha bisogno di bere almeno due litri di acqua al giorno (anche secondo le raccomandazioni del Ministero della Salute). Ma non possiamo mentire: farlo è davvero difficile e spesso ci si dimentica di bere.

Come fare quindi per evitare di avere sempre il pensiero fisso? Ecco qualche trucco, dopo quelli per aiutare i bambini a bere di più, per rendere il “bere” più piacevole e qualche abitudine assolutamente leggera per assicurare il giusto apporto di liquidi al nostro corpo durante la giornata.

Perché è importante bere

L’acqua è il principale elemento del corpo umano. Negli adulti rappresenta tra il 50% e il 60% del peso corporeo (dato che varia in base al sesso) e nei neonati addirittura il 75%. Si capisce quindi che per mantenere il corpo idratato e in salute è necessario mantenere questi livelli di liquidi (dal momento che durante la giornata entrano ed escono attraverso la sudorazione, l’urina e le feci).

Perdere troppi liquidi, infatti, porta a un deterioramento delle funzioni fisiche e cognitive del corpo umano.

Quanta acqua al giorno bere

Le raccomandazioni variano in base alla situazione di ogni persona, ma tendenzialmente si parla di due litri di acqua al giorno, da calibrare in base allo stile di vita, all’ambiente e allo stato di salute. Se, ad esempio, ci troviamo in estate e facciamo sport, dovremo bere molto di più.

Traducendo in bicchieri, se consideriamo 200 ml a bicchiere (una media tra i bicchieri più comuni), ogni giorno dobbiamo bere dieci bicchieri belli pieni di acqua.

pexels-photo-4467584.jpeg

I trucchi per bere

Spesso la sete non basta per soddisfare il fabbisogno giornaliero di acqua e ci ritroviamo a non coprire i due litri al giorno raccomandati. Ecco quindi i trucchi per bere di più:

  • Portare sempre con sé una borraccia, a scuola, in ufficio o nel tempo libero. Avere con noi acqua sarà stimolante.
  • Bere tisane e tè caldi (non zuccherati) in modo da ingolosire le papille gustative.
  • Per lo stesso motivo, bere infusi freddi non zuccherati in inverno può essere una spinta in più.
  • Usare le app: ne esistono di simpaticissime (ma molto utili!) per ricevere notifiche su quando è bene bere durante la giornata, coprendo così il fabbisogno.
  • Bere appena svegli: un bel bicchierone di acqua dopo la notte aiuta a ristabilire i liquidi persi durante le ore di sonno e può diventare un’abitudine molto utile se durante il giorno beviamo poco.
  • Mangiare cibi ricchi di acqua: la frutta e la verdura prima di tutto (come i cetrioli, l’anguria, le arance, le zucchine…), ma anche le minestre e le zuppe.
  • Via libera a centrifughe ed estratti.

Ti potrebbe interessare anche

Gli italiani? Sono green, ma in pandemia un po’ meno
Il benessere intestinale? Passa dall’acqua che scegliamo
Le più belle piscine da giardino per bambini
Come capire se il nostro bambino è disidratato
L’acqua: alleata anche in menopausa
Perché non dobbiamo dare acqua ai bambini sotto i sei mesi
Il lavoretto dello stagno con la sabbia
Acqua detox cetriolo, limone e menta
10 ricette di acque aromatizzate
10 giochi d'acqua da fare in estate con i bambini
10 idee di water station per bambini
Idee di gioco da realizzare nelle feste di compleanno estive
 

Cecilia

Untitled_design-3.jpg