Quale acqua scegliere in gravidanza?

Durante la gravidanza tra i problemi più comuni ci sono quelli riguardanti il tratto gastrointestinale e la digestione. I motivi risiedono negli ormoni in circolo in gran quantità nell’organismo, a cui si uniscono i cambiamenti fisiologici del corpo della futura mamma, che sta facendo spazio al bambino che, crescendo comprime gli organi circostanti.

Sopportare i disagi non è però obbligatorio, anzi. Stare bene in gravidanza è fondamentale per il benessere della mamma e del bambino e dunque anche nel caso dei disturbi digestivi è possibile cercare rimedi naturali che rendano la gravidanza più piacevole e meno difficoltosa.

Uno di questi è la scelta dell’acqua: non tutte le acque sono uguali, come sappiamo, e optare per un’acqua pensata tanto per la digestione quanto per il benessere del bambino è il primo passo per stare bene.

Quale acqua scegliere in gravidanza? I consigli per digerire meglio e ridurre il senso di pesantezza durante la gestazione semplicemente scegliendo l’acqua giusta

Ma facciamo un passo indietro. Perché la digestione risente della gravidanza? Tutto parte sin dalle prime settimane, quando l’aumento del progesterone nel sangue della donna provoca il rilassamento della muscolatura liscia. Tutta, non solo quella dell’utero. Questo significa che anche il tessuto che compone il tratto gastrointestinale si rilassa, portando a diversi disturbi. Questi disturbi possono essere i più svariati: l’aumento dell’appetito, la nausea, le difficoltà digestive, la stipsi, reflusso gastroesofageo con conseguente bruciore di stomaco…

Per regolarizzare tutto questo, facilitando la digestione durante la gestazione, ci sono alcuni consigli da prendere in considerazione. 

Prima di tutto la scelta dell’acqua. Esistono alcuni tipi di acqua, come Fonte Essenziale, che aiutano a regolarizzare i processi digestivi. Soprattutto nelle ultime settimane di gravidanza, quelle caratterizzate dall’aumento di dimensioni del bambino, che spinge sugli organi circostanti. Le proprietà e i benefici di Fonte Essenziale sono addirittura riconosciuti dal Ministero della Salute e sono diversi gli studi condotti che dimostrano come quest’acqua sia efficace contro senso di gonfiore, pesantezza e stipsi, situazioni che colpiscono moltissime mamme in attesa soprattutto negli ultimi mesi. 

Essendo ricca di solfati e magnesio, Fonte Essenziale depura infatti il fegato, stimola l’intestino e favorisce la corretta e regolare evacuazione, riducendo così il senso di gonfiore dello stomaco. Tutto questo grazie alla sua composizione e alla sua natura: Fonte Essenziale è infatti un’acqua naturale la cui sorgente si trova alle Terme di Boario, in Valle Camonica. Essendo un’acqua di origine termale, è ricca naturalmente di sali minerali di tipo solfato-calcico-magnesiaco. Come li ottiene? Attraverso un percorso di dieci anni durante il quale scorre attraverso le rocce del Monte Altissimo, purificandosi e arricchendosi dei minerali e oligoelementi che incontra sul suo cammino. E rimanendo allo stesso tempo povera di sodio.

Tra i sali minerali più importanti c’è invece il calcio, contenuto in alte percentuali. Questo rende Fonte Essenziale un’acqua utile per il corretto sviluppo delle ossa del futuro nascituro. Allo stesso tempo, è consigliata per recuperare il bilancio idrico corporeo prima e dopo il parto.

Per ottenere i benefici che vi abbiamo appena illustrato, è consigliato bere almeno due bicchieri di acqua Fonte Essenziale tutte le mattine a digiuno, a temperatura ambiente, ogni giorno. Se i primi effetti sono riscontrabili fin dalle prime assunzioni, è solo con un utilizzo costante che si potranno sperimentare tutti i benefici di quest’acqua davvero preziosa.

Ti potrebbe interessare anche

Smalto in gravidanza: sì o no?
Ma in gravidanza la vista peggiora?
I trucchi per bere davvero due litri di acqua al giorno
Gli italiani? Sono green, ma in pandemia un po’ meno
Gravidanza stressata? Il pericolo sono parti prematuri e invecchiamento precoce
Il benessere intestinale? Passa dall’acqua che scegliamo
Il sesso del bambino? Scegliamo la sorpresa
Pancera post parto, sì o no?
Le 10 cose inappropriate da NON dire ad una donna incinta
Viaggiare in gravidanza, cosa tenere a mente
Le più belle piscine da giardino per bambini
Come capire se il nostro bambino è disidratato
 

Cecilia

Untitled_design-3.jpg