Domenica 18 marzo: le attività al Centro Loris Malaguzzi

Amanti del Reggio Approach, genitori alla ricerca di laboratori domenicali, bambini affascinati dalle attività ludiche più disparate: le domeniche al Centro Loris Malaguzzi sono per voi (e anche per gli insegnanti che vogliono aggiornarsi!). E tornano domenica 18 marzo 2018 con le loro solite, amatissime proposte per grandi e piccini.

Domenica 18 marzo: le attività al Centro Loris Malaguzzi nel segno del Reggio Approach, della pedagogia e del divertimento

Il Centro Internazionale Loris Malaguzzi si trova a Reggio Emilia, in viale Ramazzini 72/A, e ci piace perché oltre ad essere un punto di riferimento per quanto riguarda la pedagogia del Reggio Approach (che abbiamo sviluppato in questa sezione) propone sempre attività ludiche e didattiche aperte a tutti che a nostro parere sono imperdibili. Le loro Domeniche al Centro sono un concentrato di divertimento, creatività ed educazione, e ogni mese noi una capatina la facciamo.

Questa domenica, 18 marzo 2018, il programma è come sempre interessante e vasto. Ci si può iscrivere ad una o a più attività, a partire da quelle per gli educatori e gli insegnanti (la visita all’Atelier e l’esperienza interattiva) fino a quelle per i bambini e i genitori. Ma vediamo nello specifico.

Si parte alle 16 con l’Atelier Raggio di Luce, questa domenica dedicato al corpo nel momento in cui attraversa la luce, il buio e l’ombra, con un lavoro pensato dai danzatori e dai coreografi Federica Parretti e Peter Byworth insieme agli atelieristi del Centro. Sarà in due turni, alle 16 e alle 17.30, ed è pensato per i bambini dagli 0 ai 4 anni.

Si passa poi al laboratorio Atelier Paesaggi Digitali dedicato ai bambini e ai ragazzi dai 5 ai 14 anni: di nuovo in due turni (16 e 17.30), l’Atelier si concentrerà sull’esplorazione della natura attraverso materiali analogici che daranno vita a nuovi mondi.

Interessantissimo anche Punti di Vista_Stop Motion (anche qui alle 16 e alle 17.30), nel quale i bambini e i ragazzi dai 5 ai 14 anni sperimenteranno le animazioni visive possibili con la tecnica bellissima dello stop motion (un laboratorio interessante e davvero utile per il loro futuro creativo, nemmeno a dirlo!).

Ecco quindi Bulb, dedicato ai disegni di luce fra apparizione e scomparsa. Anche questo è pensato per i bambini e ragazzi dai 5 ai 14 anni (il turno delle 16), ed è curato dagli atelieristi del Centro. Alle 17.30, invece, parteciperanno i bimbi dai 2 ai 5 anni.

Ecco quindi “I tanti colori dei Bianchi e dei Neri, variazioni grafiche”, atelier con strumenti grafici che lasciano segni diversi su diversi tipi di carta. Il primo turno, alle 16, è per i bimbi dai 3 ai 6 anni, mentre il secondo per i più piccini, dagli 0 ai 2 anni.

Come sempre non mancheranno gli eventi collaterali, come gli incontri virtuali con uno scambio di messaggi in “Piazza_Piazze”, o lo scambio di libri “Salvato da Re Mida” (opportunità di scambiare libri salvati dal macero per rimetterli in circolo! Favoloso!). Molto sensoriali sono infine “Aroma balsamico”, un laboratorio per bambini e genitori per scoprire l’aceto balsamico di Modena, e “Tè per te”, nel quale i bimbi e le famiglie potranno comporre i propri tè, tisane e bevande profumate con fiori e frutta.

State pensando di iscrivervi? Visitate la loro pagina!

Giulia Mandrino

Ti potrebbe interessare anche

7 attività con il tavolo luminoso del Reggio Approach
Due nuove mostre al Centro Internazionale Loris Malaguzzi
Domenica al Centro, una giornata in famiglia all’insegna del Reggio Approach
Le domeniche al Centro Internazionale Loris Malaguzzi
La hanging art delle scuole di Reggio Emilia
10 meravigliosi spazi sensoriali in stile Reggio Children da cui prendere ispirazione
Il light panel, lo strumento perfetto per imparare
Il ruolo dei genitori nelle scuole di Reggio
Ispirazioni dai meravigliosi ambienti delle scuole di Reggio
3 approcci alla scuola sconosciuti in Italia e che tutto il mondo imita
Gli atelier di Reggio Children
5 giochi ispirati al Reggio Approach
 

Cecilia

Untitled_design-3.jpg