Se avete seguito le mie stories su Instagram sapete già che giovedì sono stata al Salone del Libro di Torino, per seguire questa edizione e sbirciare le novità editoriali per bambini. Il mio interesse, però, non era solo rivolto ai libri per ragazzi, ma anche alle proposte didattiche più innovative, come quella di MyEdu, che offre un servizio per scuole e famiglie davvero incredibile. Già conoscevo questa realtà, ma giovedì mattina ...

Leggi tutto

Oddio, è già in prima elementare. Oddio, è già in seconda. Ommioddio! È già in terza liceo! Gli anni passano veloci veloci, vero? E tutti i bei ricordi rischiano sempre di perdersi tra i quaderni scarabocchiati in cantina, tutti accatastati e mai più riesumati. Tuttavia ogni tanto riguardare i vecchi temi, i dettati, i compiti delle vacanze nei quali i bimbi dovevano raccontare la loro giornata preferita, le prime operazioni e ...

Leggi tutto

Argomento scottante sul quale avevamo già detto la nostra: i compiti a casa. Non lo abbiamo mai negato: secondo noi, anche se non del tutto inutili, i compiti non sono davvero uno strumento efficace. O, almeno, non lo sono nel modo nel quale sono concepiti oggigiorno. Sono troppi, almeno alle elementari, e non ci stancheremo di dirlo. Se già le statistiche ci dicevano qualcosa in questo senso (e cioè che il ...

Leggi tutto

Recentemente vi abbiamo parlato di una interessantissima statistica che mostra come il tempo passato a casa sui compiti non significhi per i bambini un successo scolastico assicurato. O meglio: più ore di compiti non significa più apprendimento. E a dimostrarlo è anche la classifica dei migliori sistemi scolastici mondiali, che vede ai primi posti Corea e Finlandia, paesi nei quali le ore di compiti a casa sono davvero molto meno ...

Leggi tutto

Una persona adulta lavora al massimo 8 ore e, in generale, chi inizia alle 8 alle 17 (massimo alle 18) termina il suo orario lavorativo. Bene, in molte scuole un bambino di 8 anni alle 17 inizia a fare un'ora di compiti. I compiti a casa non servono, e a dimostrarlo sono le statistiche (oltre che il buonsenso): perché i nostri bambini dovrebbero sprecare il loro tempo in un’attività che a ...

Leggi tutto

La scuola senza zaino esiste già, ed è un bel passo avanti. Immaginatevi quindi se a questa assenza di zaino si aggiungessero l’assenza di voti e quella di compiti. Un’utopia? Un sogno irrealizzabile? Una pazzia? Lo vedremo: perché a Torino sta nascendo La Scuola Possibile, e sarà una rivoluzione. A Torino nasce la scuola innovativa senza voti né compiti: la rivoluzione scolastica parte da un’iniziativa privata, e si chiamerà “La Scuola ...

Leggi tutto

Pennelli, nastri, glitter, mollette, acquerelli, fogli, forbici, colle… L’elenco potrebbe andare avanti all’infinito, perché quando si tratta di creatività e di studio tutto può trasformarsi in materiale per creare, no? Il problema arriva quando questo materiale inizia ad invadere la scrivania, poi la camera, poi la casa…  Se anche voi con i vostri bambini vi divertite con l’arte e la creatività, con i giochi didattici e con le attività insieme, allora ...

Leggi tutto

Le scuole hanno da pochissimo chiuso i battenti, i bambini si trovano finalmente (per loro) liberi e i genitori stanno in bilico tra la contentezza della spensieratezza dell'estate e il tempo passato con i figli e, dall'altra parte, l'ansia dei compiti delle vacanze. No, non dovrebbero mettere ansia, ma troppo spesso la situazione diventa effettivamente motivo di stress. Pochi compiti non aiutano il ritorno a scuola, ma troppi compiti d'altro canto ...

Leggi tutto

L'inizio della scuola elementare, e ancor più le settimane che lo precedono, sono ricche di ansie e timori, non solo per i bambini anche per noi genitori. La maestra sarà quella giusta? Troverà amici? La sua autostima reggerà? Ecco i migliori consigli per bambini che iniziano la scuola elementare: tutto quello che noi genitori dobbiamo sapere per affrontare con serenità l'inizio della scuola 1. Accogliamo le loro e le nostre emozioni senza ...

Leggi tutto

Molte di noi si troveranno in questo periodo estivo alle prese con i compiti scolastici da far svolgere ai propri figli che, giustamente, non hanno nessuna intenzione di farli. Dopo aver lavorato duramente sui libri di scuola per novi mesi all'anno, i bambini si ritrovano anche nei tre mesi di vacanza estiva a dover affrontare l'impegno dell'esercizio scolastico e noi genitori, di conseguenza, a supervisionare, controllare, aiutare i nostri figli ...

Leggi tutto

 

Cecilia

Untitled_design-3.jpg

Newsletter