Il mio tour da Orogel, azienda di cui mi fido

Qualche settimana fa sono stata invitata insieme ad altre mamme blogger a visitare gli stabilimenti di Orogel, azienda di verdure surgelate che troviamo in tutti i supermercati e che, diciamolo, spesso ci salva le cene e la vita!

Se a volte, come me, vi chiedete se le verdure surgelate siano tanto sane quanto quelle fresche, ho una buona notizia: la mia visita mi ha fatto scoprire non solo un’azienda rispettosa della natura ma anche il benessere delle verdure fresche congelate!

Il mio tour da Orogel, azienda di cui mi fido: perché le verdure surgelate sono una buona idea tanto quanto quelle fresche

La giornata è stata davvero ricca sia dal punto di vista umano sia da quello lavorativo: in primis infatti ho avuto il piacere di entrare in contatto con una realtà italiana che davvero non vede solo come obiettivo gli utili ma anche il benessere dei suoi dipendenti oltre che la qualità del prodotto.

Qualità che parte fin dai campi in cui vengono coltivate le verdure: come ci spiegava il direttore Marketing Orogel Luca Pagliacci, secondo loro la qualità della nostra tavola inizia dai campi che devono essere pulitissimi e ordinati.

4EFC2773-FF46-4B07-BCB6-B94FFD3C7137.jpg

Le aziende agricole che fanno parte della cooperativa seguono lo standard di agricoltura integrata con restrizioni maggiori del 70% rispetto alla normativa vigente: non solo, tutte le coltivazioni Orogel si trovano in Italia e sono coltivate seguendo la stagionalità.

Parliamo quindi della surgelazione delle verdure. Come accennato, è una buona scelta tanto quanto decidere di cucinare e mangiare verdure fresche. Perché? Perché surgelare è il metodo di conservazione più naturale che esista. L’uomo, dopo aver scoperto che i cibi cotti si conservavano meglio di quelli crudi, è arrivato a capire che conservarli a bassa temperatura è una soluzione ancora migliore, perché il freddo è l’unico procedimento che mantiene inalterati sia la struttura sia il sapore dei nostri cibi.

In altre parole: surgelando le verdure, esse rimangono inalterate! Non è assolutamente vera la convinzione secondo la quale le verdure surgelate perdono molti dei loro nutrienti, anzi. I prodotti surgelati si conservano meglio e conservano altrettanto bene le proprie caratteristiche organolettiche e nutrizionali.

329F0B58-F129-4C0E-9DA1-194F453FC8BE.jpg

E spesso, addirittura, sono più salutari di quelle fresche, soprattutto se non sappiamo da dove queste provengano e se non le consumiamo immediatamente. Perché? Perché ci sono ortaggi che se non sono cucinati o consumati a poche ore dal momento in cui vengono colti perdono molta della loro salubrità.

Le verdure surgelate, invece, mantengono questa freschezza, poiché vengono surgelate poco dopo essere colte e la freschezza rimane quindi inalterata. Basta non scongelarle e non attendere di consumarle, ma utilizzarle nel momento in cui escono dal nostro freezer.

8207F7EE-0E6B-464C-8C19-4BB6F5F34910.jpg

Orogel, su tutte, è un’azienda che ci piace perché ci permette di assaporare le sue verdure tutto l’anno, grazie a questo metodo di conservazione, ma soprattutto per i processi rispettosi della natura che utilizza. Tra i suoi obiettivi ci sono qualità e benessere. Le verdure fresche vengono surgelate appena colte (attraverso una filiera corta che permette di surgelare molto velocemente le verdure, a poche ore dalla raccolta), sono prodotte in Italia e per farle crescere utilizzano solo tecniche integrate e biologiche. Le risorse naturali del territorio, quindi, non vengono sfruttate eccessivamente (suolo e acqua).

E come fanno ad essere sempre così belle e brillanti le verdure Orogel? Ci hanno spiegato anche quello ed è semplicissimo. No, non vi è nessun colorante! Semplicemente prima di essere surgelate le verdure vengono scottate rapidamente in acqua bollente per bloccare l’attività degli enzimi, fissando così il colore naturale degli ortaggi.

Interessantissime poi le regole che Orogel ci ha svelato per fare una corretta spesa dei surgelati. Basta stare attenti ai banchi vendita, che devono essere puliti e privi di brina e che devono accogliere i prodotti sotto alla linea rossa disegnata nel banco. Fare poi attenzione alla temperatura (sempre pari o sotto i -18°) e alle confezioni (che non devono essere malridotte, ammassate o scadute), mettere nel carrello i surgelati alla fine della spesa, utilizzare le borse termiche e depositare i prodotti entro 30 minuti nel proprio freezer. E se una volta a casa è passato troppo tempo e ci accorgiamo che un prodotto è in parte scongelato? Basta tenerlo nella busta, riporla in frigorifero e consumarlo entro un giorno.

Sfruttiamo poi un’altra caratteristica dei surgelati, quella di poter essere cucinati direttamente senza scongelarli! E se proprio dobbiamo scongelarli prima, facciamolo chiudendo le verdure in un sacchetto e immergendolo in una vaschetta di acqua fredda, in modo che i nutrienti non si disperdano.

96C6D9EC-21AA-4BBF-8D38-6CA8DB83555B.jpg

Allora? Allora, via di Orogel! Soprattutto quando abbiamo voglia di verdure non più di stagione, con la consapevolezza che l’azienda ci tiene moltissimo alla nostra salute e che le loro verdure vengono surgelate da fresche, appena colte, dandoci la possibilità di gustarle tutto l’anno senza ricorrere a verdure fresche non di stagione, provenienti da chissà dove o sottoposte a chissà quali processi di crescita!

Ti potrebbe interessare anche

Pasta e zucchine
Purè di carote
6 ricette di cus cus per primavera
Stufato di verdure alle spezie
Vellutata di funghi, cavolfiore e porro
Frittata nelle formine, per riciclare le verdure
Vellutata verde di erbette, cavoli e patate profumata al timo
Polpette di verdure
Polpettone di verdure
GoHealthy di Hotpoint, per una cucina sana e gustosa
Le varietà di zucchine
Polpette di melanzane

Schermata 2018 06 26 alle 18.36.25

 

 

rassegna

Info

Chi siamo

Contatti

 

Collaborazioni

Sponsor e pubblicità

Giulia

giulia.jpg

Cecilia

Untitled_design-3.jpg

×
Newsletter