Massa magra, massa grassa e percentuale d’acqua: perché è importante conoscere i valori

Cosa sono la massa magra e la massa grassa? E la percentuale d’acqua? Sembrano concetti difficili e specifici, che dovrebbero interessare solo al nostro medico di base e al nostro dietologo. In realtà, conoscere a fondo il proprio corpo è molto importante per la nostra salute: ci permette di calibrare la nostra alimentazione, ascoltando il nostro organismo e dandoci così una spinta concreta quando ne abbiamo bisogno. Ma come fare?

Massa magra, massa grassa e percentuale d’acqua: perché è importante conoscere i valori

Innanzitutto, la massa grassa è la totalità dei grassi (o lipidi) presenti nell’organismo, ed è espressa in relazione alla massa corporea totale. Per gli uomini la massa grassa non dovrebbe superare il 25%, per le donne il 31% (anche se l’ideale è stare rispettivamente tra il 14% e il 17% - i maschi - e tra il 21% e il 24% - le femmine).

Di conseguenza, la massa magra è tutto ciò che resta quando si sottrae tutto il tessuto adiposo (e che comprende quindi anche tutti quei tessuti come denti, ossa, muscoli, pelle, ecc).

La percentuale di acqua mostra invece quanta acqua è presente nel nostro corpo. Il nostro organismo è composto per la maggior parte da questo liquido: per gli uomini il valore si aggira attorno al 60% del totale del corpo, mentre per le donne intorno al 50%, dal momento che hanno una maggiore riserva di lipidi.

Conoscere i valori significa sapere interpretare se il nostro corpo è in buona salute o meno. La massa grassa non dovrebbe superare i livelli di cui parlavamo, ma nemmeno scendere al di sotto di una soglia (che è il 4% per gli uomini e il 12% per le donne). Mentre la percentuale di acqua è molto importante conoscerla dal momento che ci aiuta a comprendere quanto siamo gonfi: se ci sono ristagni d’acqua in eccesso arriva infatti il momento di eseguire un bel drenaggio linfatico (diminuendo anche, nell’alimentazione, i sali e certi alimenti che favoriscono questo stato).

q1.jpg

Per monitorare al meglio lo stato di forma fisica è necessario avere uno strumento efficace. In commercio esistono alcune bilance pensate apposta per avere il controllo totale dei valori, e tra le più complete troviamo sicuramente Qardiobase di Hinnovation (azienda leader quando si parla di strumenti hi-tech, digitali e smart), una bilancia intelligente che oltre a monitorare il peso (anche via smartphone, con QardioMD, una app dedicata, disponibile sia per Android che per iOS, che dialoga con l’oggetto attraverso la connettività Bluetooth o wifi, sincronizzandosi anche con l’app “Salute” di Apple) permette di impostare obiettivi e di tenere sotto controllo l’andamento della situazione. Il bello è che anche in caso di gravidanza, periodo molto delicato per le donne quando si parla di controllo del peso, con Qardiobase è possibile monitorare i cambiamenti di peso in maniera sicura, tenendoli sott’occhio anche in base alle raccomandazioni del ginecologo.

Anche dopo la gravidanza, tuttavia, ricordiamoci che è molto importante monitorare e controllare il peso, collegandolo ad un’alimentazione sana e ad un’integrazione di tutti gli elementi fondamentali per la salute. L’alimentazione, in questo caso, dovrà essere sana e variegata, con un apporto maggiore di proteine vegetali (legumi e frutta secca) e di vitamine, necessari al mantenimento dei tessuti.

q2.jpg

Non dimentichiamo, però, l’attività fisica, che deve essere sempre associata alla buona alimentazione sia in caso di mantenimento di un buono stato di salute sia in caso di azione mirata, proprio come nel caso del post-gravidanza: anche senza strafare, camminare è la migliore attività, poiché in maniera leggera e costante, se fatta tutti i giorni, aiuta a riprendere il peso forma e a rinforzare nuovamente tutti i muscoli.

L’altra regola, quando la massa grassa sta superando i limiti (sia dopo la gravidanza, quando questa si concentra sull’addome, sia in periodi particolarmente fiacchi), è riprendere l’attività fisica e concentrarsi su un’alimentazione pro-addome, che limiti i carboidrati raffinati ma che prediliga quelli buoni, ricche di fibre come i cereali integrali, limitando anche il glutine; la dieta dovrebbe inoltre essere priva di zuccheri, facendo attenzione agli alimenti che lo contengono, e ricca di proteine, soprattutto vegetali: un consiglio è quello di integrarle con frullati proteici di frulla e latti vegetali di mandorle o soia, e con spuntini di frutta secca. Le noci, per esempio, sono deliziose, ricche di proteine, aiutano a raggiungere prima il senso di sazietà e apportano le giuste quantità di grassi buoni!

Anche optare per una colazione salata è una buona scelta: le uova, lo yogurt greco, quello di soia, una farinata di ceci... Le alternative sono molte e basta abituarsi per non tornare più indietro! Già, perché in questo modo si evitano i picchi glicemici, un altro aspetto da considerare quando si vuole recuperare la forma. Meglio sempre quindi scegliere alimenti a basso indice glicemico (http://www.my-personaltrainer.it/alimentazione/alimenti-a-basso-indice-glicemico.html).

Solo in questo modo la vostra bilancia Qardiobase tornerà a sorridere! Già, perché non è solo tecnologica, ma anche super carina: sono anche gli smile, infatti, a dirci se siamo sulla giusta strada o se è meglio rimetterci in carreggiata.

Simpatica, di design (non è bellissima, così tonda, diversa dalle solite bilance che troviamo in bagno?) e tecnologica, dunque: sta bene ovunque, permette di monitorare lo stato di salute di tutta la famiglia (essendo multiutente: è bello anche motivarsi a vicenda, a nostro parere!), è di lettura semplicissima grazie a dei grafici intuitivi e ci dà la possibilità di condividere facilmente i dati con il nostro medico. Sarà in promo a 109,99€ (prezzo originale 149,99€) fino al 15 Giugno acquistando su Hinnovation. Da approfittarne, no?

qardio3.jpg

 

Mamma Pret a Porter non è una testata medica e le informazioni fornite hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di un pediatra (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari (odontoiatri, infermieri, psicologi, farmacisti, fisioterapisti, ecc.) abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non devono essere considerate come consiglio medico o legale.

 

Ti potrebbe interessare anche

Le canzoncine in inglese per bambini per imparare la lingua
Canzoncine, musica classica, pop: tutta la musica fa bene ai bambini
Mini-architetti e mini-designer: dalle Baby house a The Sims
Una guida alla mastoplastica riduttiva
Come usare la tajine
Il futon per bambini, quando cultura montessoriana e giapponese s’incontrano
Una nuova colazione a base di infuso di foglie di ulivo
L’importanza di un corretto sviluppo motorio
La musica illimitata, per vivere momenti di relax solo per noi
Il nervosismo nei bambini: consigli educativi e integratori naturali
Le regole per utilizzare le pentole in terracotta
La torta di cacao e nocciole

rassegna

Info

Chi siamo

Contatti

 

Collaborazioni

Sponsor e pubblicità

Giulia

giulia.jpg

Cecilia

Untitled_design-3.jpg

×
Newsletter