Il Bici-Bus l'alternativa olandese ecologica ed economica allo scuolabus

Il Bici-Bus l'alternativa olandese ecologica ed economica allo scuolabus: l'invenzione che sta spopolando in Europa

Ormai in diverse zone d'Italia ci si imbatte sempre più spesso nelle fermate del Piedi-Bus: bambini e insegnanti si ritrovano la mattina di fronte alle proprie case per formare una fila che porta a piedi da casa a scuola, senza coinvolgimento di mezzi di trasporto.

Bellissimo, no? Si riduce l'inquinamento, i bambini passano qualche momento all'aperto e prendono la buona abitudine delle passeggiate. Perché allora non trasmettere anche quella delle pedalate?
Ci hanno pensato in Olanda, quando un paio d'anni fa alcune scuole hanno istituito il BCO, una sorta di tandem sul quale possono trovare posto una decina di persone, tra insegnanti/accompagnatori e bambini, per percorrere il tragitto che va da casa a scuola (con le stesse modalità del nostro Piedi-Bus: i bambini si fanno trovare davanti a casa, o alla fermata più vicina, e si crea un percorso ad hoc).

Al volante prendono posto gli adulti accompagnatori, ma la pedalata è di tutta la scolaresca: ognuno dà il suo contributo, e quando si raggiungono tratti in salita troppo faticosi nulla vieta di azionare il piccolo motore che può raggiungere in sicurezza i 16 km orari.

Il mezzo, di tradizionale colore giallo come si confà storicamente ai mezzi scolastici, ha un costo di circa 11 mila euro; è prodotto da un'azienda olandese, la Tolkamp Metaalspecials, e commercializzato dalla De Cafe Racer.
Da subito la richiesta è stata altissima, soprattutto nei paesi più a Nord, attratti giustamente dai risvolti positivi del mezzo, divertente, sano, ecologico ed economico per le famiglie (che non sborsano più il denaro per mezzi inquinanti che generano solo traffico e CO2). Ora anche Rouen, in Francia, ha ideato la sua versione, lo S'COOL Bus, stavolta verde: guarda qui sotto il video!

Le implicazioni positive di questo mezzo di trasporto, oltre a quelle già citate, sono importanti: la sua presenza sulle strade sensibilizza i conducenti degli altri veicoli alla presenza di biciclette e abitua i bambini a muoversi sulle strade in maniera sicura, tenendo conto di tutti i pericoli.

Non solo: i bambini sono stimolati a imparare concretamente valori quali l'autonomia, la puntualità e la coalizione per raggiungere un risultato insieme agli altri!

Sara Polotti

Video

Ti potrebbe interessare anche

Ritorno a scuola, 6 consigli per risparmiare tempo
Economia domestica a scuola, per promuovere parità e competenze
Le biciclette per bambini di due anni
Dove acquistare le bici senza pedali
La scuola digitale di MyEdu al Salone della Sostenibilità
I pericoli dell'insegnamento precoce
La normativa per i seggiolini in bicicletta
Quale triciclo scegliere in base all’età
Inizia la scuola, i nostri bambini crescono
La scuola più ecosostenibile del mondo
L’empatia, una materia da insegnare a scuola
La Bønsmoen Primary School in Norvegia, colorata e funzionale
 

Cecilia

Untitled_design-3.jpg