Le parole di Jennifer Garner sul divorzio, una forza per tutte noi

Una separazione è una separazione. Un divorzio è un divorzio. Chi ci sta passando o ci è passato attraverso sa della sofferenza e degli sforzi che una situazione del genere porta con sé, soprattutto quando ci sono bambini nel mezzo. Proteggerli, farli sentire al sicuro e assicurargli sempre stabilità è il primo pensiero.

Pensate quindi se questo divorzio fosse amplificato. Se la vostra vita fosse sempre sulla bocca di tutti (e non solo dei pettegoli del paese), sulla copertina dei tabloid e tra le notizie in tivù. Allo stress aggiungi stress, sofferenza e timore per i figli.

Lo sa bene Jennifer Garner, tra le attrici più amate, che s’è vista in questi anni comparire e scomparire dalle pagine delle riviste e dei giornali con le storie (più o meno vere) della sua separazione dal marito Ben Affleck.

Il mese scorso, ospite di una trasmissione americana, ha parlato proprio di questo, e le sue parole ci hanno molto colpito, perché per quanto lontana la sua situazione (non tutte siamo attrici famose e riconosciute, no?) ciò che ha detto è applicabile a tutte noi, a tutte le nostre famiglie. E la sua forza mista a dolcezza può essere un esempio e uno spunto per farsi coraggio. La solidarietà femminile passa anche da questo e avere come esempio donne forti e speciali è una bellissima cosa.

Le parole di Jennifer Garner sul divorzio, una forza per tutte noi: l’attrice ha parlato della sua separazione con Ben Affleck e il suo discorso può dare forza a chi sta affrontando una separazione

“Per un decennio buono avevamo fuori casa cinque o dieci macchine, addirittura quindici o venti nel weekend, con i paparazzi. Se ci ripenso sento fortissimo lo stress. E mi viene da piangere”: Jennifer Garner in un’intervista a Sunday Morning sulla CBS ha parlato così della sua vita, rivelando i retroscena di una vita patinata che in molte probabilmente le invidiano, senza sapere cosa significa davvero essere sempre al centro dell’attenzione.

L’attrice non era sotto i riflettori solo per la sua bellezza o la sua bravura, d’altronde, ma soprattutto per la storia d’amore con il collega Ben Affleck. Una coppia d’oro, da sogno, che per 10 anni ha fatto sognare, fino alla separazione nel 2015. Mettiamoci un attimo nei loro panni: quanto può essere stressante essere costantemente osservati e giudicati da buona parte del mondo? Certamente dev’essere estenuante. Non solo a livello personale, ma anche di coppia. E se come in ogni coppia sorgono problemi inconciliabili, allora il processo di separazione diventa ancora più faticoso, stressante e deleterio in una situazione del genere.

“I tuoi fan sono ancora ossessionati dalla tua vita privata”, ha cominciato l’intervistatore. “Ma com’è stato per te affrontare il divorzio e vedere spiattellato tutto su ogni copertina?”. Una domanda molto seria e personale alla quale la Garner non si è sottratta.

“Ciò che credo di aver imparato è che avere questo tipo di attenzione sulla tua vita pone sempre pressione. Voglio dire: quando sei fidanzata vuoi sposarti subito, perché pensi che questo possa stoppare tutta la curiosità. E vale lo stesso al contrario. Anche se non ci sono problemi, se i tabloid decidono che ci sono problemi, i problemi si creano. Ma anche se spesso mi dicono ‘dev’essere stata dura affrontare tutto questo pubblicamente’ mi vien da dire “No, ciò che è stato difficile è stato affrontare tutto questo, punto”.

E no, lei nemmeno li guarda i tabloid. “Ho dovuto essere perentoria con me stessa: non è salutare, non fa bene guardare queste fotografie scattate dai paparazzi. Alla mattina puoi fare due cose: preparare la colazione e il pranzo per la scuola dei bambini o farti bella per i paparazzi. E io so benissimo cosa fare!”.

È vero, l’abbiamo sempre visto: Jennifer Garner e Ben Affleck hanno sempre messo prima di tutto i loro bambini (Violet, Seraphina e Samuel) e non si sono mai curati dei paparazzi. Eppure i paparazzi hanno continuato a stare loro addosso e probabilmente continueranno a farlo. Ma l’attrice ci dà una bellissima lezione: non importa quanto sia stressante la tua vita, non importa quanto grandi siano i problemi. Bisogna affrontarli, bisogna essere coerenti con se stessi, bisogna anche cercare di stare bene con se stessi durante i periodi cattivi.

Soprattutto, ci insegna che sta a noi decidere. Non alla pressione esterna. Sta a noi decidere in ogni situazione, bella o brutta che sia. Nessuno ci può dire chi sposare o quando è il momento di fare il grande passo così come nessuno ci può spingere al divorzio, nessuno ci può lasciare impantanate in un matrimonio finito e nessuno può giudicare la nostra vita. Perché è nostra e abbiamo il diritto e il dovere di viverla a modo nostro. Facciamo come Jennifer Garner: evitiamo (metaforicamente) di leggere i tabloid che ci hanno messo in copertina e seguiamo il nostro cuore.

Giulia Mandrino

Ti potrebbe interessare anche

No, il matrimonio con figli non è la tomba dell’amore
L’amicizia tra coppie migliora l’amore
Le domande da fare al nostro partner per essere felici
I libri per parlare del divorzio ai bambini
I segreti di un buon matrimonio
Un Natale sereno per famiglie separate, istruzioni per l'uso
2houses, l'app che facilita la vita dei genitori separati
La cosa che voglio di più per mia figlia
Una famiglia speciale, il libro che tutti i bambini devono avere
Genitori... al singolare

Giulia

giulia.jpg

Cecilia

Untitled_design-3.jpg

Newsletter