"Spegni la tv": come evitare che i bambini passino troppo tempo davanti allo schermo con 10 attività divertenti

Soprattutto in estate, e in generale durante le giornate senza scuola, è normale che i bambini incappino in momenti di noia, che puntualmente riempiono con la tivù, i videogiochi o i tablet. È normale e non sta a noi demonizzare la cosa! Sappiamo che a volte è un male necessario (basta utilizzare la tecnologia in maniera positiva!), ma l'eccesso è sempre rischioso. 

Gli anni della crescita sono infatti fondamentali: sono le basi su cui si fonderanno i pilastri della vita adulta. E per far sì che queste basi siano solide, è bene puntare su attività benefiche e stimolanti.

Allo stesso tempo lo sappiamo: a volte staccare dallo schermo i bambini è impossibile. Ipnotizzati, fanno qualche capriccio e quando spengono restano comunque imbronciati. Avete mai provato a proporre, in alternativa, una di queste attività? Si tratta di proposte semplici e quotidiane, ma spesso sono davvero utili ed efficaci!

Dargli un compito importante

Ai bambini spesso basta dire che un compito è particolarmente importante per far sì che ascoltino e si impegnino, perché sentire di avere una responsabilità li rende più attenti. Non serve puntare sulle faccende domestiche: provate a chiedere di fare un disegno per la sorella, di inventare una canzone per la nonna, di raccogliere i fiori per il papà... Dicendo, però, che è importantissimo farlo! Immediatamente, ci metteranno molto più impegno.

Disegnare un cartone o un videogame

Se stanno guardando un cartone, chiedete loro di disegnarne e inventarne uno tutto loro con pastelli, pennarelli e gessetti. E se stanno giocando a un videogioco, cambiate soggetto: perché non provare ad inventare un videogioco con un personaggio e la sua storia?

Chiedere di aiutare

E non solo nelle faccende scomode, ma anche in quelle più divertenti o che richiedono responsabilità. Cucinare, ad esempio, ma anche fare le commissioni (dando qualche compito specifico ai bambini)...

pexels-photo-7677952.jpeg

Utilizzare il barattolo della noia

Avete già realizzato il vostro barattolo della noia di famiglia? Basta pochissimo e può essere perfetto per distogliere l'attenzione dalla televisione per cominciare a dedicarsi ad attività più divertenti e stimolanti!

Invitare gli amichetti

Le giornate con gli amici, fateci caso, i bambini non le passano quasi mai davanti alla tele: a volte, quindi, basta questo trucchetto per incoraggiarli a giocare.

Fare dei giochi ad alta voce

Spesso i bambini optano per i cartoni animati perché sono soli e perché si annoiano. Proviamo invece a coinvolgerli anche se stiamo facendo altro, magari con un gioco ad alta voce che devono seguire con attenzione. Uno semplicissimo è quello degli animali o dei nomi: si parte dalla lettera A e si elencano tutti i nomi o gli animali che cominciano con quella lettera. Perde chi molla per primo!

Ascoltare i podcast

I podcast sono delle specie di audiolibri e sono quindi una narrazione alternativa. Rispetto alla tv, i bambini ascoltano e possono quindi nel frattempo costruire con i mattoncini, muoversi, cucinare con noi... Qui trovate i nostri podcast per bambini preferiti.

pexels-photo-7322198.jpeg

Spiegare il proprio lavoro

Se lavorate da casa, o se avete l'attività sotto casa, potete approfittarne e, mentre lavorate, mostrate nel dettaglio ai bambini cosa state facendo. Li intratterrete, stimolerete la loro curiosità e la loro intelligenza e potrete allo stesso tempo continuare a lavorare (con dei piccoli aiutanti!).

Proporre la scatola delle attività

Prendete una scatola o una cesta di vimini e riempitela di giocattoli interessanti ed educativi: puzzle, costruzioni, strumenti musicali... Proponetela, quindi, ogni volta che si spegne la tv. I bambini troveranno sicuramente qualche gioco che li incuriosirà e che li terrà occupati per ore!

Organizzare una caccia al tesoro

Se i bambini sono piccoli, preparatela voi e proponetegliela; se i bimbi sono grandicelli, possono invece inventarne una loro durante la giornata, per giocare insieme a tutta la famiglia non appena tutti sono a casa la sera!

Ti potrebbe interessare anche

Supereroi: sai perché piacciono tanto a bambini e bambine?
Lasciali litigare: l'importanza di risolvere i conflitti fin da piccoli secondo il mimamoru
Perché ci piace guardare le Olimpiadi con i bambini (e perché è educativo!)
Le creme solari per bambini ecologiche, per proteggere davvero la pelle e il pianeta
Bambini e bugie: il metodo educativo per far crescere bambini sinceri
Libri estivi per bambini: prendiamo spunto dal Premio Andersen
“Sono gay”: come supportare il coming out di un figlio o di una figlia?
Bambini che rubano: che fare?
Come tenere occupati i bambini piccoli (sotto i 3 anni)
L’educazione empatica, ovvero la collaborazione al posto dell’imposizione
Bambini, come sviluppare e favorire la concentrazione
Crescere bambini femministi: ecco i libri da leggere
 

Cecilia

Untitled_design-3.jpg