Come decorare le uova a Pasqua con i bambini

Creatività e tradizione: decorare le uova pasquali in questo periodo è consigliatissimo. Prima di tutto perché è un modo per mettere in moto la creatività e per tenersi impegnati in un’attività manuale deliziosa, e poi perché, pur chiusi a casa, possiamo respirare l’atmosfera pasquale in famiglia, trovando un po’ di serenità.

Ecco quindi come decorare le uova pasquali con le tempere, i glitter, la curcuma...

Come decorare le uova a Pasqua con i bambini: i modi per colorare le uova pasquali per festeggiare la Pasqua in famiglia

Innanzitutto, è necessario svuotare le uova, e per farlo servono degli spilli e una siringa. Il procedimento è spiegato molto bene qui.

Naturalmente, non si deve sprecare nulla! Ecco perché è doveroso svuotare le uova in una tazza, tenendole da parte, per cucinare poi, una volta terminato il lavoretto, ciò che preferiamo.

Ora possiamo dunque decorare le uova.

Il modo più semplice è con pennelli e tempere, con i bambini che possono disegnare o semplicemente colorare (e quindi anche i bimbi più piccoli, decorando in maniera astratta le loro uova).

uovo-rosa.jpg

Con gli acquerelli il risultato sarà simile, ma molto più pastellato e delicato.

E basterà usare un pennarello indelebile a punta fine per aggiungere dettagli più definiti, creando disegni e trame.

uova-pasqua3.jpg

Con i glitter il procedimento è più caotico e disordinato, ma l’effetto è wow! In questo caso utilizziamo anche della colla vinilica. La stendiamo sull’uovo con un pennello, dopodiché, immediatamente, spolveriamo con i brillantini dei colori che preferiamo.

pexels-photo-3972143.jpeg

Con i salvabuchi adesivi che girano per casa possiamo invece creare le uova a pois. Incolliamoli in maniera disordinata sul guscio, quindi coloriamo all’interno dei buchi. I salvabuchi faranno un effetto stencil: una volta asciutta la tempera, stacchiamo gli adesivi e il risultato sarà una miriade di pallini.

Con lo stesso procedimento-stencil possiamo creare sulle uova le forme che vogliamo: ritagliamo da un foglio le forme e incolliamole all’uovo temporaneamente con dello scotch biadesivo incollato sul retro. Dipingiamo con la tempera o con gli acquerelli tutta la superficie dell’uovo (anche la forma scelta!), lasciamo asciugare e stacchiamo.

Infine, possiamo tingere le uova con degli ingredienti naturali, quasi come fosse un esperimento. Per farlo, dobbiamo fare bollire gli ingredienti in acqua, e poi fare riposare le uova nella stessa acqua colorata e fredda per diversi minuti.

uova-colorate.jpg

https://www.kitchentreaty.com/easter-eggs/

Per il giallo, usiamo la curcuma: facciamo bollire due cucchiai di curcuma in due tazze di acqua, quindi lasciamo raffreddare. Poniamo poi le uova nell’acqua per trenta minuti.

Per il rosa, usiamo della barbabietola, facendone bollire una (una rapa) in due tazze di acqua. Una volta fredda, le uova ci dovranno riposare per cinque minuti. Più lasceremo in ammollo, più diventeranno rosse.

Per il blu, invece, usiamo il cavolo rosso (bollendone mezzo in due tazze di acqua). Le uova resteranno nell’acqua così colorata per venti minuti, prima di diventare blu.

Ti potrebbe interessare anche

“W i bambini!”, una collaborazione tra L’Ippocampo, Stabilo e Hervé Tullet per leggere e fare arte
Lego Hack, idee creative con i mattoncini
La colomba di Pasqua senza burro
Risorse digitali creative per bambini grandi e ragazzi
7 ricette di uova ripiene
Come decorare le casette di cartone
Visitiamo i musei da casa!
Arte con i bambini: giocare con il bianco e nero
Le migliori macchine fotografiche per bambini
5 lavoretti di carta per bambini di 5 anni
Come si fa la pasta di sale profumata
5 alternative ai disegni da colorare per bambini
 

Cecilia

Untitled_design-3.jpg