Il Triduo Pasquale spiegato ai bambini

Il Triduo Pasquale è un periodo speciale nella liturgia cristiana che inizia il Giovedì Santo e termina la sera della Domenica di Pasqua. Durante questi tre giorni, i cristiani commemorano gli eventi centrali della loro fede: l'Ultima Cena di Gesù con i suoi apostoli (Giovedì Santo), la sua passione, morte e sepoltura (Venerdì Santo), e infine la sua risurrezione (Domenica di Pasqua). Questo periodo è considerato il cuore dell'anno liturgico cristiano.

Ma come spiegarlo in maniera semplice a bambini e bambine? Ecco le parole che possiamo usare.

Il Triduo Pasquale spiegato ai bambini piccoli

Il Triduo Pasquale sono i tre giorni che precedono o che riguardano la Pasqua. Triduo significa infatti "ciclo di preghiere o di riti completati nell'arco di tre giorni".

Inizia il giovedì, quando parliamo di quanto Gesù amasse le persone intorno a lui e come abbia condiviso un pasto speciale con i suoi amici.

Poi arriva il venerdì, che è un giorno triste perché raccontiamo di come Gesù sia stato maltrattato e ucciso.

Ma la storia non finisce qui, perché la domenica è come una grande festa! Raccontiamo come Gesù sia risorto dai morti, dimostrando che l'amore e la vita vincono sempre sulla tristezza e sulla morte. È un tempo speciale per i cristiani, perché ci ricorda quanto Dio ci ami e quanto sia potente il suo amore per l'essere umano.

Il Giovedì Santo

Durante il Giovedì Santo si celebra l'Ultima Cena di Gesù con i suoi apostoli. Questo è un momento molto importante per i cristiani, perché durante questa cena Gesù ha istituito due dei sacramenti più importanti della Chiesa cattolica: l'Eucaristia e l'Ordine. Durante l'Ultima Cena, Gesù ha condiviso il pane e il vino con i suoi apostoli, dicendo loro di farlo in sua memoria. Questo gesto è diventato ciò che i cristiani chiamano l'Eucaristia o la Santa Comunione, in cui credono che il pane e il vino diventino il corpo e il sangue di Gesù.

Inoltre, durante la cena, Gesù ha lavato i piedi dei suoi discepoli per mostrare loro l'importanza dell'umiltà e del servizio agli altri.

Il Giovedì Santo è quindi un momento di riflessione sulla generosità di Gesù e sull'amore che ha dimostrato verso tutti gli esseri umani.

Il Venerdì Santo

Durante il Venerdì Santo si celebrano la passione, la crocifissione e la morte di Gesù Cristo. Questo giorno è considerato il più solenne e triste del calendario liturgico cristiano.

I fedeli riflettono sul sacrificio di Gesù per l'umanità, il suo dolore e la sua morte sulla croce. Le chiese spesso organizzano servizi speciali, come la Via Crucis, che ripercorre le tappe della crocifissione di Gesù, e la liturgia della Passione, che narra gli eventi della sua condanna e crocifissione.

È un momento nel quale i cristiani possono meditare sulla sofferenza di Cristo e sull'amore immenso che li ha spinti a sacrificarsi per il bene dell'umanità.

Il Sabato Santo

Il Sabato Santo è un giorno di silenzio e di attesa. Durante questo giorno, la Chiesa riflette sul fatto che Gesù è morto e giace nella tomba. È un momento di lutto e di speranza, poiché i cristiani aspettano la risurrezione di Gesù, che avverrà la domenica di Pasqua.

Le celebrazioni del Sabato Santo includono la liturgia delle Ore e la Veglia Pasquale. La Veglia Pasquale è la celebrazione più significativa del Sabato Santo. Si svolge di solito di sera ed è un momento di gioia e di festa per la risurrezione imminente di Gesù. Durante questa veglia, vengono accesi il fuoco pasquale e il cero pasquale, simboli della luce di Cristo che sconfigge le tenebre del peccato e della morte. Viene poi proclamata la Liturgia della Parola, che narra la storia della salvezza attraverso le Sacre Scritture, fino alla lettura del Vangelo della risurrezione.

pexels-cottonbro-studio-9586397.jpg

Il Sabato Santo è anche un giorno di preparazione per i battesimi e la professione di fede dei catecumeni, coloro che si stanno preparando per diventare membri della Chiesa. Alla Veglia Pasquale, solitamente, avviene il battesimo dei catecumeni, simboleggiando la loro rinascita spirituale attraverso la morte e la risurrezione di Gesù.

In generale, il Sabato Santo è un giorno di attesa fiduciosa e di preparazione per la gioia della Pasqua, quando i cristiani celebrano la risurrezione di Gesù e la vittoria sulla morte.

La Domenica di Pasqua

Durante la Domenica di Pasqua, i cristiani celebrano la risurrezione di Gesù Cristo dai morti, risorto dopo tre giorni dalla crocefissione. Questo è il giorno più gioioso e significativo nel calendario liturgico cristiano.

Le celebrazioni della Pasqua iniziano spesso con la partecipazione alla Messa della Resurrezione, che può essere celebrata all'alba o in altri momenti della giornata. Durante questa Messa, si annuncia la Buona Novella della risurrezione di Gesù, proclamando la vittoria della vita sulla morte.

Durante la liturgia, si intona l'Alleluia, che è un canto di gioia e di ringraziamento per la risurrezione di Cristo. Molte chiese ornano gli altari con fiori e decorazioni festose per simboleggiare la rinascita e la nuova vita che la risurrezione porta.

La Domenica di Pasqua è anche un'occasione per le famiglie di riunirsi e celebrare con pasti speciali e con lo scambio di auguri pasquali. Molte tradizioni pasquali, come la caccia all'uovo e il dono di cioccolatini pasquali, sono amate dai bambini e dalle famiglie in molti paesi del mondo, ma sono collaterali e non propriamente cristiane.

In sostanza, la Domenica di Pasqua è un giorno di gioia, speranza e ringraziamento per i cristiani, poiché celebrano la risurrezione di Gesù e il significato profondo della sua vittoria sulla morte.

Ti potrebbe interessare anche

Il "5 Maggio" spiegata ai bambini
La Primavera di Vivaldi spiegata ai bambini
Tante uova di Pasqua da stampare e colorare
Il Pi Greco spiegato ai bambini
La festa della donna spiegata ai bambini
Come spiegare il Ramadan ai bambini
Come spiegare il cyberbullismo ai bambini
Come spiegare il buddismo ai bambini
Come spiegare il riciclo ai bambini
Come spiegare lo yoga ai bambini
Come spiegare la Quaresima ai bambini
Van Gogh spiegato ai bambini

Sara

sara.png

Cecilia

Untitled_design-3.jpg