Che bella l'atletica leggera! Ma è anche per bambini?

Marcel Jacobs e Gianmarco Timberi, ma anche la staffetta 4x100, e poi Monica Contrafatto, Ambra Sabatini, e Martina Cairon, che hanno conquistato le tre medaglie del podio nei 100 metri per persone amputate alle ultime paralimpiadi: il 2021 per l'atletica leggera italiana è stato un anno pazzesco.

Sulla scia delle vittorie e dell'entusiamo, sono molti i bambini e le bambine che hanno espresso il desiderio di provare uno degli sport che stanno sotto al cappello dell'atletica leggera: corsa, salto in lungo, salto in alto, lancio del peso... Ma si tratta di discipline adatte ai bambini? E c'è un'età in cui è meglio cominciare? Ecco tutto ciò che dovete sapere sull'atletica leggera per bambini.

Cos'è l'atletica leggera

L'atletica leggera è l'insieme di discipline che si giocano attorno alla pista. Si tratta della corsa su pista, dei lanci, dei salti in elevazione ed estensione, delle prove multiple, delle corse su strada, della marcia, della corsa campestre e della corsa in montagna.

Rappresentano in qualche modo l'emblema dello sport, e anche il nome stesso lo suggerisce: atletica, infatti, deriva dal termine latino athlēta e dal greco  dal αθλητής (athletès), la cui radice è άθλος (àthlos), traducibile con "impresa".

L'atletica leggera per bambini

Solitamente si identifica l'atletica leggera come uno sport per adulti: difficile immaginare un bambino che corre (se non per giocare!), no? Eppure questo insieme di discipline è adatto a tutte le età (anche gli anziani e le anziane ne beneficiano e ci sono moltissimi campioni master!). In realtà, se ci pensiamo un attimo l'atletica asseconda esattamente le tendenze dei bambini e delle bambine, che quando sono piccoli tendono a sfogare la propria energia proprio correndo e saltando.

Frequentare atletica leggera è possibile quindi sin dalla scuola elementare. Naturalmente, gli allenamenti saranno calibrati in base all'età e al livello dei bambini, che inizialmente sperimenteranno l'atletica leggera tramite un approccio ludico.

pexels-photo-5896816.jpeg

Man mano cresceranno, a prescindere dalla disciplina scelta sperimenteranno l'importanza dell'allenamento, del riscaldamento iniziale, l'autocontrollo, la pazienza... Tutte virtù dello sport che l'atletica leggera incarna benissimo. E anche se è uno sport individuale, la squadra è comunque presente e nessuno è mai in panchina, perché tutti, alla fine, gareggiano.

A livello fisico, l'atletica fa naturalmente molto bene, in quanto permette di sviluppare movimenti e coordinazione seguendo le naturali inclinazioni dei bambini, che ne trarranno diversi benefici.

Quali sono gli sport più adatti ai bambini

Non c'è, come sempre, una disciplina più adatta di altre; l'importante è sempre seguire la tendenza dei bambini e delle bambine, che possono sia esprimere una preferenza, sia sentirsi più abili e portati ad una delle diverse discipline.

L'ideale è provare le diverse discipline per qualche tempo, dedicando focus e attenzione su ognuna e lasciando che siano i bimbi e le bimbe a individuare quella che fa più per loro.

Ti potrebbe interessare anche

Perché ci piace guardare le Olimpiadi con i bambini (e perché è educativo!)
I benefici del judo per i bambini
I pattini sono di nuovo alla moda, e noi ne siamo felici
Come tenere i bambini attivi anche in tempo di pandemia e quarantena
Il nuoto, sport per bambini davvero completo
Lo sci di fondo per bambini, sport completo e outdoor
Bambini in montagna, uno sport perfetto
I migliori pattini per bambini
9 regali alternativi per bambini
Rafting per bambini, bellissimo sport estivo
Come superare le scuse per non fare sport: 6 idee
“Mio figlio non fa sport perché studia”
 

Cecilia

Untitled_design-3.jpg