La papaya: proprietà e benefici di questo frutto tropicale

"Mango, papaya, kiwi", recitava una vecchia canzone di un gruppo ska che andava negli anni Novanta. Forse anche per questo motivo i tre frutti tropicali per eccellenza sono diventati questi tre! Certo, i kiwi sono ormai un frutto "italiano" (come Paese siamo tra i primi produttori - anche se negli ultimi anni diversi problemi hanno abbasato purtroppo i numeri), mentre il resto rimane "tropicale", ovvero proveniente da zone dal clima più caldo e umido.

Il loro consumo dovrebbe essere quindi consapevole (non possiamo seguire la stagionalità, in questo caso). Dall'altra parte, non è nemmeno giusto privarsene: la papaya, infatti, è un frutto delizioso e molto amato a tutte le età, spesso anche dai bambini e dalle bambine più schizzinosi, ed è davvero ricchissimo di benefici.

Ecco quindi le proprietà e i benefici della papaya, il dolce frutto tropicale perfetto in estate.

La papaya: un frutto gustoso e leggero

A livello nutrizionale, la papaya contiene - ogni 100 grammi - circa 28 calorie, di cui la maggior parte carboidrati (il 90% suppergiù), e per il restante proteine e lipidi. Composta per la maggior parte da acqua, oltre a proteine e lipidi la papaya contiene zuccheri solubili e fibre, insieme a molte vitamine e minerali.

Su tutte troviamo la vitamina C: l'acido ascorbico è presente nella papaya in grandi quantità, dal momento che mangiandone 100 grammi se ne ricavano 60 mg. Contiene poi niacina, tiamina e vitamina A. 

A livello di sali minerali, trovano spazio potassio, calcio, fosfoto e sodio.

I benefici della papaya

Contenendo queste vitamine e questi sali minerali ed essendo ricca di fibre, la papaya è essenzialmente antiossidante e protegge quindi sia dall'invecchiamento cellulare, sia dallo stress ossidativo. Alcuni esperti concordano inoltre che la papaya abbia un ruolo nella prevenzione, in particolare delle malattie cardiovascolari e del cancro al colon (grazie all'alto numero di fibre).

Ha, inoltre, un effetto antinfiammatorio ed è quindi ottima nel caso delle allergie stagionali. Infine, questo frutto supporta il sistema immunitario e il suo corretto funzionamento. Via libera alla papaya, quindi, non solo in estate, ma anche nei periodi dei malanni stagionali.

Come mangiarla

Il modo migliore e più semplice per mangiare la papaya è a cubetti, ma possiamo gustarla in diversi modi. Nei centrifugati e negli estratti, ad esempio, ma anche negli smoothie: dopo averla sbucciata e privata della parte centrale, tagliamola a cubetti e mettiamola in freezer. Una volta ghiacciata, togliamola dal congelatore e dopo dieci minuti frulliamola insieme ad altra frutta per un frullato vellutato e fresco ideale in estate.

Infine, possiamo usarla anche per la skin care, sfruttando le vitamine e i minerali contenuti: questa, ad esempio, è la ricetta della maschera esotica per fare splendere la pelle.

Ti potrebbe interessare anche

Il tempo delle mele, per una raccolta fai da te con i bambini
6 pizze di frutta per l’estate
Chia Jam
Giochi con la frutta: i PDF scaricabili
Decorare gli spiedini di frutta: i PDF scaricabili
Le varietà di pere
Gelatine di frutta con l'estrattore
Le varietà dei pomodori
Smoothie ai lamponi
Ghiaccioli al latte di mandorla
Girelle di frutta con l'essiccatore
5 idee di tisane mangia e bevi
 

Cecilia

Untitled_design-3.jpg