Le pappe per lo svezzamento contro le intolleranze

Quando i bimbi iniziano con lo svezzamento, possono comparire le prime (eventuali) intolleranze e allergie. Spesso i genitori si preoccupano, un po’ anche per colpa dell’idea che ci siano poche ricette da proporre ai bambini. In realtà non è così, e, esattamente come per le pappe senza glutine, anche per le varie intolleranze potete sbizzarrirvi. Ecco quindi qualche esempio di pappa per lo svezzamento adatta ai bambini intolleranti o allergici a latte (alle sue proteine o al lattosio), uova e legumi (anche se in questo caso più che di intolleranza si parla di sensibilità, a causa di una debolezza della flora batterica).

Le pappe per lo svezzamento contro le intolleranze: qualche ricetta per i bambini intolleranti a latte, uova e legumi

Partiamo con due pappe ottimali per i bimbi che si rivelano essere intolleranti ai latticini. In questo caso dovremo evitare di utilizzare tanto il latte (vaccino, di capra o di pecora) quanto i formaggi e i derivati.

- La prima pappa è semplicissima, è la pappa di piselli. Cuocete in un pentolino con dell’acqua (oppure nel vostro cuocipappa al vapore) 50 grammi di piselli freschi, insieme a uno spicchio di cipolla e a un finocchio tagliato a pezzetti. Frullate il tutto (scolando prima) con un mestolo di brodo e unite un cucchiaio di semolino e un cucchiaino di tahina fatta in casa (crema di sesamo orientale ottima in quanto ricca di calcio e indicata - secondo gli schemi di svezzamento più vegetariani e macrobiotici - fin da subito per i piccoli) quindi cuocete in un pentolino per dieci minuti.

- Altra pappa per i bambini intolleranti ai latticini prevede i cereali e i legumi: la zuppa di ceci con finocchi e mandorle (da inserire però dopo l’anno o dopo i 3 anni in caso di familiarità con allergie). Cuocete al vapore nel boccale di un cuocipappa 2 cucchiai di ceci precotti e una fettina di finocchio e nel frattempo frullate due cucchiai di mandorle. Una volta cotte le verdure omogeneizzatele e aggiungete al composto un cucchiaio o due di crema di riso. Mescolate tutto insieme e condite con un filo d’olio.

Per i bambini intolleranti alle uova, non preoccupatevi: esistono ricette classiche rivisitate senza questo ingrediente.

- Come la torta salata di verdure che prevede i seguenti ingredienti:

120 gr. di farina di farro
60 gr. di amido di mais
110 ml di latte di avena
80 ml di olio extravergine d’oliva
250 di ceci precotti e ben sgocciolati
1 bustina di lievito
2 zucchine grandi
2 carote
5 foglie di basilico

Tagliamo a pezzetti le zucchine e le carote, e facciamo cuocerle a vapore o in padella. Frulliamo quindi la farina e l’amido di mais, poi aggiungiamo il latte di avena, il basilico, l’olio e i ceci. Aggiungiamo al composto le verdure cotte mescolando delicatamente. Cuociamo in forno a 180 gradi per 40 minuti circa.

- I bimbi, poi, non dovranno rinunciare nemmeno ad un piatto tra i loro preferiti: i bastoncini di pesce impanati. Per realizzarli, basta prendere dei filetti di merluzzo puliti e tagliarli a strisce. Dopodiché preparate la pastella: in una fondina mischiate del latte di avena con un po’ di farina, in un’altra mettete il pangrattato. Tuffate i bastoncini prima nell’una e poi nell’altra, quindi disponeteli su una teglia con carta forno e cuoceteli a 200 gradi con un filo d’olio e un pizzico di sale (girandoli a metà cottura).

Infine, qualche idea per le mamme di bambini intolleranti ai legumi. I legumi sono un’ottima fonte di proteine vegetali, quindi bisognerà prendere questo elemento da qualche altra parte. Se non volete affidarvi alla carne, optate per il pesce.

- La crema di riso con trota è buonissima: lavate e tagliate a pezzetti una carota e una verdura di stagione e pulite bene 30 grammi di filetto di trota. Metteteli insieme nel boccale del cuocipappa cuocendo al vapore per circa trenta minuti e alla fine omogeneizzate il tutto. Versate quindi in una fondina due mestoli di brodo vegetale caldo, quindi unite l’omogeneizzato e due cucchiai di crema di riso già pronta, mescolate bene e condite con un filo d’olio.

- Ideale è anche la pastina con il pesce omogeneizzato. Prendete 40 grammi di filetto di nasello (ma anche la platessa andrà benissimo) già ben pulito e cuocetelo a vapore per circa 30 minuti. Una volta cotto omogeneizzatelo e tenetelo da parte. Fate cuocere quindi una zucchina al vapore oppure lessandola e frullate anche quella. Infine cuocete in un pentolino 30 grammi di pastina in acqua bollente (secondo i tempi di cottura) e scolatela, condendola poi con la crema di zucchina e l’omogeneizzato di pesce. Condite con un filo d’olio a crudo.

Ti potrebbe interessare anche

Gelato alle more
I bambini e l’apprendimento delle lingue
Gelatine di frutta con l'estrattore
Smoothie proteico con semi di chia
Gelato al pistacchio
Smoothie ai lamponi
Pappa di sogliola
La prima torta in bicchiere per lo svezzamento
La pappa al nasello
Ghiaccioli al latte di mandorla
Ghiaccioli sfiziosi
Andare in vacanza fa bene ai bambini

rassegna

Info

Chi siamo

Contatti

 

Collaborazioni

Sponsor e pubblicità

Giulia

giulia.jpg

Cecilia

Untitled_design-3.jpg

×
Newsletter