The Australian Breastfeeding Project

(Facebook - Sara Anne Birth Photography)

I modi per sensibilizzare la gente sull’importanza e sulla naturalezza dell’allattamento al seno sono molti. Ci sono le star che si mettono in prima linea parlando della loro esperienza, quelle che trasformano le immagini in opere d’arte, quelle che denunciano i peggiori trattamenti ricevuti attraverso hashtag dedicati.

E poi c’è chi attraverso semplici e bellissime fotografie cerca di sensibilizzare e al contempo creare una community impegnata in prima linea nello sdoganamento dell’allattamento, ancora troppo spesso non accettato in pubblico.

Noi di mammapretaporter lo diciamo sempre: ogni madre sceglie ciò che vuole, ciò che ritiene migliore per il suo bambino; c’è chi allatta solo a casa, chi lo fa in pubblico, chi allatta in maniera esclusiva, chi opta per il biberon e il latte formulato, chi allatta fino ai due anni, chi si ferma subito con lo svezzamento… Non c’è una regola, ma solo buon senso. E il buon senso dice sempre che nutrire un bambino è il dono più straordinario che possiamo fargli, indipendentemente dalle modalità.

The Australian Breastfeeding Project: come una bellissima fotografia può far nascere un gruppo di mamme impegnate nella sensibilizzazione sull’allattamento al seno

In Australia da qualche anno si è formato un bellissimo gruppo: l’Australian Breastfeeding Project. Conta ormai più di 15.000 mamme che hanno deciso di aderire all’iniziativa, e la mission è davvero speciale e onorevole.

Tutto nacque quando la fotografa Sara Murnane, australiana, scattò questa bellissima fotografia ad un gruppo di venti madri vestite di bianco mentre allattavano i loro bambini sullo sfondo della bellissima Breamlea Beach. Uno scatto etereo, dolcissimo, che attraverso la bellezza fa pensare allo straordinario dono che la natura ci ha fatto: l’allattamento al seno.

Dopo aver notato che l’immagine otteneva migliaia di consensi, sia da parte delle mamme coinvolte sia da parte di tutte le donne che attraverso il web avevano potuto ammirare la fotografia, Sara Murnane decise di fare partire questo progetto, l’Australian Breasfeeding Project, il Progetto sull’Allattamento in Australia.

“L’Australian Breastfeeding Project è un’iniziativa che vuole creare consapevolezza attorno alla bellezza dell’allattamento, generare accettazione sul fatto che l’allattamento al seno abbia numerosi benefici e sradicare lo stigma negativo associato all’allattamento in pubblico”, si legge sul sito del progetto.

Il progetto si svolge proprio attraverso le fotografie di Sara, che gira il suo Paese cercando dappertutto la bellezza di questa pratica. “Questo tour nazionale per catturare in fotografia una serie di mamme in giro per l’Australia che allattano i loro bambini vuole formare una sorta di collettivo che si impegni in questa causa”. Le fotografie sono visibili sul sito, in una bellissima galleria.

Sara poi continua spiegando le ragioni dietro al progetto. Prima di tutto, è convinta che l’allattamento sia quanto di più bello e naturale possa accadere ad una mamma. Purtroppo i momenti passano alla svelta, e fotografare questi attimi è un modo per tenere la memoria sempre viva.

Secondo: se le fotografie che scatta girano, come dovrebbero, sui social media, grazie alla loro bellezza, allora la gente si sensibilizzerà piano piano attorno a questo tema, eliminando i pregiudizio attorno all’allattamento in pubblico. Insomma: più mamme che allattano vedi, più ti sembra, come deve essere, naturale.

Terzo: la sensibilizzazione sui benefici dell’allattamento può essere d’aiuto a tutte quelle mamme che non trovano attorno a loro il supporto che meriterebbero.

E, infine, Sara vuole “catturare negli scatti la nostra sorellanza. Non importa dove allattiamo, se siamo da sole o in gruppo. Avremo sempre la garanzia che siamo sorelle, che ci supportiamo, che ci siamo nel momento del bisogno. Insieme siamo più forti di quanto pensiamo. Insieme faremo la differenza”.

 

Ti potrebbe interessare anche

Le foto delle mamme del mondo che stanno facendo emozionare il web
Tutto quello che ti serve per allattare al seno in serenità
“Questa (non) è matematica”
L’action art per bambini, ovvero Jackson Pollock completamente rivisitato
Disegnare con il sale, una pittura spessa e divertente
8 modi per giocare con gli acquerelli
La mostra di Chagall alla Permanente di Milano
Ricalcare le cortecce
Collezioniamo esperienze
“Giro giro tondo”, la mostra di design per bambini in Triennale
Al Mudec la Klimt Experience, per un’esperienza artistica totalmente immersiva
Le smagliature sono arte, non nascondiamole

rassegna

Info

Chi siamo

Contatti

 

Collaborazioni

Sponsor e pubblicità

Giulia

giulia.jpg

Cecilia

Untitled_design-3.jpg

×
Newsletter