Le belle parole di Olivia Wilde sull’allattamento

Di star in prima fila a favore dell’allattamento (in privato e in pubblico) ce ne sono a bizzeffe. Tuttavia, non sono molte quelle che parlano anche di quelle mamme che non si sentono di allattare, o in generale del non giudicare le scelte altrui. Olivia Wilde l’ha fatto, e le sue parole fanno riflettere. 

Le belle parole di Olivia Wilde sull’allattamento: perché nessuna donna dovrebbe giudicare le scelte delle altre mamme

“Se allatti si crea un legame più forte”. Vero. “Se allatti aumenti le difese immunitarie del tuo bambino”. Vero anche questo. “Se allatti sei una mamma migliore”. No, questo no. E’ falsissimo. Perché non sono le scelte (o le non-scelte, poiché non è sempre una scelta l’allattamento o il latte artificiale) a fare di una donna una buona madre!

Tra le attrici che hanno parlato dell’argomento, recentemente si è unita Olivia Wilde, la bellissima moglie di Jason Sudeikis. Lei e il marito hanno due figli, Otis Alexander (che quest’anno compirà tre anni) e Daisy Jospephine, nata lo scorso ottobre.

Sin da subito Olivia si è sentita di allattare il suo bambino, e l’ha fatto anche con la secondogenita Daisy. Senza vergogna, nemmeno in pubblico, tanto che ha postato sul suo profilo instagram un bellissimo scatto della sua pupa attaccata al seno, commentandolo simpaticamente “la mia compagna di bevute”.

Dopo qualche giorno, ad un’intervista alla rivista People, ha quindi espresso il suo punto di vista su questo delicato argomento materno. 

Sì, lei ha scelto di farlo, ma ha anche dichiarato che dal suo punto di vista non le piace l’idea che qualcuna sia forzata a farlo, o che possa sentirsi in colpa se non lo fa. “Allattare non è semplice - ha rivelato - ed è anche disordinato. Per il 90% del tempo sei ricoperta do latte. Ma per me, personalmente, è stata un’esperienza meravigliosa”.

Nella stessa intervista ha parlato anche dell’essere mamma di un maschio e di una femmina, per portare la conversazione su qualcosa di più sfizioso. “Otis - ha detto - ama moltissimo essere un fratello maggiore ed è stato molto accomodante. Siamo fortunati perché è una persona dolcissima. Il contrario di noi!” ha scherzato. E per quanto riguarda Daisy, la femminuccia, Olivia ha ammesso che non avrebbe mai pensato di diventare una mamma “femminile”, attenta al rosa e alle cose da principesse. “Credevo che avrei rinnegato tutto ciò, ma alla fine ho abbracciato anche questo aspetto”.

Ma Olivia non ha parlato solo della sua esperienza, recentemente. E’ di qualche settimana fa, infatti, un post davvero divertente (ma purtroppo vero e grottesco), riguardo alla pubblicità di un tiralatte su Amazon. Insomma, Olivia Wilde ha smascherato le pubblicità fasulle, quelle che fanno pensare alle neomamme di essere sbagliate perché non in forma e non perfette dopo il parto. Guardate da voi l’immagine, e poi leggete il pensiero di Olivia!

“Velocemente, faccio una breve pausa dallo shopping natalizio online (quello delle persone pigre) per sparare merda su questa pubblicità per un reggiseno tiralatte, perché questa signora chiaramente non ha partorito recentemente e non ha bisogno di un tiralatte per pompare il latte. Vorrei inoltre dare un abbraccio virtuale a questa modella che ha dovuto fingere di aver partorito poco fa quando, chiaramente, ha speso il suo ultimo anno sollevando pesi leggeri e meditando. (Un’altra nota: come mai Amazon inserisce pubblicità di tiralatte in ogni maledetta ricerca che faccio? Non sono più sul mercato, Amazon! Falla finita!). Ps. Io questo reggiseno ce l’ho, ed è pazzesco”.

Ti potrebbe interessare anche

The Australian Breastfeeding Project
Quando i bambini non vogliono più il seno
L’allattamento programmato non è così salutare
#IPumpedHere, ovvero i posti più disgustosi dove ci troviamo a tirare il latte
Mimi Stevenson, mamma sopravvissuta e paladina dell’allattamento
Come curarsi durante l’allattamento?
Carlos Gonzales, il pediatra che ci dice davvero cosa serve ai bambini
E voi, la fareste la balia?
Quando le immagini della maternità si trasformano in opere d’arte
La mamma che allatta durante il travaglio è la nostra nuova super eroina
La delicata provocazione dell’angelo di Victoria’s Secret a favore dell’allattamento
Come fare per allattare quando si è incinta

rassegna

Info

Chi siamo

Contatti

 

Collaborazioni

Sponsor e pubblicità

Giulia

giulia.jpg

Cecilia

Untitled_design-3.jpg

×
Newsletter