Come fasciare un neonato?

L'abitudine di fasciare il neonato è molto antica ed è praticata ancora oggi dalle mamme in tutti i Paesi del mondo. Ognuna di loro, almeno una volta, nei primi mesi del bambino, ha fasciato il piccolo con una copertina per placare il pianto e per consolarlo. Il neonato in fascia resta più a lungo nella fase di sonno REM e ha minori possibilità di essere svegliato durante la notte da movimenti riflessi involontari. La fasciatura, inoltre, ricrea una condizione di contenimento fisico simile a quella dell'utero materno: tale sensazione è motivo di profonda rassicurazione per il neonato. L'uso della fasciatura è molto utile da 0 a 12 settimane e i neonati più sensibili o che piangono molto troveranno molto beneficio nella fasciatura. Il bambino può essere fasciato in ogni momento della giornata, anche per molte ore. Ottima è la fasciatura per il pianto delle ore serali.

Ma come fare?

- Porre il neonato al centro della fasciao del lenzuolino.

- Avvicinare prima un braccio e poi l'altro incrociandole sopra la pancia e chiuse come a formare un pacchetto

Angela Dinoia, Il neonato e i suoi segreto, Mental Fitness Publishing

 immagine tratta da www.kidsfashionreview.com

Ti potrebbe interessare anche

I sacchi nanna: comodi, utili e sicuri
Fasciare il bambino nelle tradizioni in giro per il mondo
Perchè è importante fasciare il neonato

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

rassegna

Info

Chi siamo

Contatti

 

Collaborazioni

Sponsor e pubblicità

Giulia

giulia.jpg

Cecilia

Untitled_design-3.jpg

×
Newsletter