La crescita del feto mese per mese

Eccomi qui mamma, finalmente ti vedo! Ti ho sentita parlarmi mentre ero nella tua pancia, ho sentito tutte tue coccole, il tuo battito cardiaco, ho travagliato con te ed ora siamo insieme!

Vorrei raccontarti cosa mi è successo in questa mia “vita dentro di te”, ti va di ascoltarmi?

Sì?! Allora inizio subito…

Durante i primi 3 mesi ho fatto un sacco di progressi, sono state 12 settimane davvero intense e faticose sia per me che per te, è stato un momento molto delicato ed era tanta la paura che qualcosa andasse storto. Ora siamo qui insieme, lascia che ti racconti cosa mi è successo, ne rimarrai affascinata!

A circa 4 settimane di gravidanza io ero davvero piccolo e giravo nell’utero in cerca di un posticino accogliente, ero lungo quasi 1 mm e tutto mi sembrava grandissimo! Poi ho trovato il luogo adatto a me e lì ho messo radici e pian pianino ho creato la mia placenta che, insieme al tuo aiuto, mi ha fatto crescere!

Quando eri a 9 settimane di gravidanza io avevo 7 settimane di vita ed ero lungo la bellezza di quasi 30 mm! Da qui ho iniziato ad assomigliare davvero ad un bimbo: avevo una testa grande grande, si sonoformate le braccia e le gambe e tra non moltosi separeranno anche le dita così potrò finalmente esplorare la mia casetta. Ha una forma molto curiosa: è un sacchetto!

Non avevo ancora gli occhietti aperti ma avevo già un naso bellissimo!

Alla 12° settimana di gravidanza ero in grado di fare un sacco di cose: sorridere, succhiarmi il pollice e muovermi(anche se tu non mi potevi ancora sentire bene)! Non si poteva ancora capire se sarei stato maschio o femmina ma poco importa! Il mio intestino funzionava già bene e grazie alla mia placenta sono cresciuto a vista d’occhio!

Ora arriviamo al secondo trimestre… Iniziava a vedersi un po’ la tua pancia, vero?

A 18 settimane ho iniziato a fare sport! Mi giravo, scalciavo, giocavo col mio cordone ombelicale e mi sono comparse le impronte digitali, in più nei miei polmoni hanno iniziato a formarsi delle piccole bolle che mi sono servite per poterrespirare da solo una volta nato!

Durante la 24° settimana di gravidanza i miei occhi si erano completamente formati e reagivo ai rumori, alla musica e al tocco. La mia schiena era già bella robusta e i miei polmoni fanno grandi progressi tanto che mi sono divertito a fare qualche esercizio per poi poter respirare l’aria.

Arrivati alla 28° settimana, siamo già nel terzo trimestre e gli spazi si fanno davvero stretti! Ho continuato a perfezionare lamia capacità di movimento e ogni tanto avevo anche il singhiozzo, sicuramente mi hai sentito! Ho iniziato a riconoscere la tua voce e quella di papà,ero già lungo 25 cm e pesavo ben 1 kg, in quest’ultima parte del viaggio mi sono dedicato a mettere su peso!

A 33 settimane mi sono messo a testa in giù, anche se ti sembrerà una posizione bizzarra, ero davvero molto comodo! La mia casetta in questo periodo era piena di liquido amniotico (ne ho sempre prodotto tanto ma adesso è al massimo!) e stavo proprio bene, avevo anche una patina bianca sulla pelle: la vernice caseosa.

Ho imparato a riconoscere i ritmi di sonno e di veglia ed ero già ben consapevole di cosa succedeva in quella “vita fuori”, lo spazio continuava a farsi davvero piccolo e a ogni movimento trovavo subito il tuo utero che mi conteneva in un caldo abbraccio!

Dalla 37° settimana ero ormai un bimbo fatto e finito: i miei polmoni erano in grado di farmi respirare senza problemi, il mio intestino era ormai funzionante, il mio cervello era ben sviluppato e pesavo quasi 3 kg per ben 35 cm di lunghezza!

A 40° settimane sono arrivato al termine di questo viaggio ed ero solo impaziente di poterti finalmente vedere, dopo qualche giorno è iniziato il nostro travaglio ed ora eccoci qui!

 

Ostetrica Silvia Bianchi

 

Mamma Pret a Porter non è una testata medica e le informazioni fornite hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di un pediatra (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari (odontoiatri, infermieri, psicologi, farmacisti, fisioterapisti, ecc.) abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non devono essere considerate come consiglio medico o legale. 

 

Ti potrebbe interessare anche

Il bambino nel secondo trimestre
Il feto nel primo trimestre
Episiotomia, un aiutino "tua sorella"
Cosa c'è nella nostra pancia in gravidanza

rassegna

Info

Chi siamo

Contatti

 

Collaborazioni

Sponsor e pubblicità

Giulia

giulia.jpg

Cecilia

Untitled_design-3.jpg

×
Newsletter