Perchè i neonati amano le etichette

Ricordate quel peluches che vi hanno messo nella culla appena nati e che è diventato il vostro amico per la pelle durante tutta l'infanzia? Ce l'avevamo tutti, e i nostri bambini idem. L'amico di pezza dal quale non si separano mai ha una funzione affettiva importantissima, me se lo analizziamo bene possiamo scoprire un altra ossessione dei nostri bambini: quella per le etichette.

Se guardate bene questi pupazzetti di stoffa, quasi tutti hanno una piccola etichetta con la marca e con le istruzioni di lavaggio. E su quasi tutti questa etichetta risulta arrotolata, sbiadita, rovinata fino all'osso. Non è vero?

Esatto, i bambini amano di un amore folle le etichette. Le toccano, le arrotolano, le succhiano, le tirano. Un gioco a costo praticamente zero che permette loro di esplorare il mondo con quattro sensi: il gusto quando se la infilano in bocca, la vista quando la studiano, il tatto quando la arrotolano tra le dita, l'olfatto quando l'avvicinano al naso. Ok, l'udito forse è escluso, ma sicuramente i sonaglini spesso presenti nella pancia degli orsacchiotti fanno il loro dovere.

Perchè i neonati amano le etichette: qualche lavoretto DIY per stimolare questa loro passione

Ma perché solo i pupazzi e i giocattoli in stoffa che si comprano in negozio devono stimolare i bambini con le loro etichette? Perché non fare un giocattolo dedicato proprio a questa ossessione educativa con le nostre mani?
Bastano dei nastri in raso o cotone (in tessuto sempre naturalissimo: ricordate che in un nanosecondo finiranno tra le fauci dei vostri figli!), ago e filo e tanta fantasia.

Prendete ad esempio la copertina di etichette. Prendete un ritaglio di stoffa e dei nastri colorati, che piegherete a formare delle piccole etichette da cucire nell'orlo della coperta. Semplicissimo, d'effetto e consumabile all'infinito!

foto 1 http://so-sew-easy.com/crinkle-ribbon-toy-babies/#_a5y_p=2574458


Potete poi aggiungere, su questa coperta, anche dei sonagli, o degli anelli in legno, oppure delle palline, realizzando una coperta sensoriale che stimola la curiosità dei neonati in maniera davvero completa e divertente.

foto 2 https://www.etsy.com/it/listing/234041547/crinkle-suono-sensoriale-attivita?utm_source=Pinterest&utm_medium=PageTools&utm_campaign=Share


I nastri, insomma, piacciono in tutte le forme e colori ai bambini. Se non avete tempo e strumenti a disposizione, potete optare per dei semplici anelli in legno ai quali legare con semplici nodi nastri di colori, materiali, lunghezze e larghezze variabili.

foto 3 http://buggyandbuddy.com/make-dancing-ribbon-rings/


Un'altra soluzione è riciclare i barattoli che girano per casa, per creare piccole scatole magiche dalle quali spuntano etichette e nastri.

foto 4 http://theimaginationtree.com/2013/02/4-diy-baby-and-toddler-toys-for-motor.html


Ma se siete in vena di lavori complicati ma estremamente soddisfacenti, allora questi lavori fanno per voi: animali, personaggi, casette, nuvole da imbottire e riempire all'esterno di nastri, proprio come i tanto amati peluches ma ricchissimi di etichette. Il connubio perfetto!

foto 5 http://www.hello-refabulous.blogspot.it/2012/07/happy-cloud-baby-toy-tutorial.html


foto 6 https://www.e-patternscentral.com/detail.html?code=RES0248&source=pntrste

foto 7 http://fercmuvek.blogspot.it/search?updated-max=2012-01-26T09:54:00%2B01:00&max-results=20&start=57&by-date=false


E per i più grandicelli? Anche per loro i nastri possono essere magici. Create una bacchetta, per giochi di prestigio e ambientazioni fantastiche divertenti e affascinanti.

foto 8 http://becomingmartha.com/diy-ribbon-wands-5-minutes/#_a5y_p=1856107

Sara Polotti

Ti potrebbe interessare anche

Il lavoretto dello stagno con la sabbia
Baby Bop, la nuova piattaforma per lo scambio tra genitori
9 idee di gioco con le foglie autunnali
Come realizzare i pennelli più naturali del mondo

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

rassegna