La falegnameria didattica di Gino Chadod

I lavori manuali per bambini sono importantissimi. Non solo perché li aiutano a sviluppare la loro manualità, ma anche per il divertimento, per il gioco e per il fascino che hanno su di loro. Imparare fin da piccoli, con la giusta guida, a fare tutti quei lavori “adulti” come stirare, tagliare, cucire (e chi più ne ha più ne metta) è un elemento importante per la loro crescita.

E qual è il lavoro manuale per eccellenza? Esatto, la falegnameria. Quella che vi presentiamo oggi è quindi un gioiellino delle attività per bambini. Grazie a Gino Chadod, infatti, è nata la falegnameria didattica, laboratorio per avvicinare concretamente i bambini, in maniera seria ma divertente, a questo lavoro artigianale ormai di nicchia ma sempre pilastro della nostra vita.

La falegnameria didattica di Gino Chadod: il bello della lavorazione del legno è finalmente anche per bambini

Di laboratori per bimbi ce ne sono moltissimi. Dal cucito al giardinaggio, dalla cucina a disegno. E poi ci sono le fattorie didattiche, per avvicinarsi al lavoro in mezzo alla natura. E il legno dove lo lasciamo? Lavorare il legno è un’arte bellissima, precisa, che dà soddisfazioni immense a chi la pratica: pensate quindi alla gioia di un bambino nel prendere in mano scalpelli, trapani, seghetti, morse, pinze, martelli e tutto ciò che occorre per trasformare un pezzo grezzo di legno in un oggetto, un marchingegno, un mobile o un suppellettile. Dal nulla si crea qualcosa: un concetto strano, per i bambini, affascinante e coinvolgente.

Come dicevamo, di laboratori di falegnameria ce ne sono davvero pochi, e nelle scuole questa materia così diffusa nel secolo scorso ormai è scomparsa. Fanno eccezione, naturalmente, le scuole Waldorf che seguono la didattica steineriana, nelle quali la falegnameria è inserita nei programmi.

Gino Chadod, falegname da sempre, porta dalla Valle d’Aosta questa arte ai bambini. Lo trovate alla fattoria didattica "I Campi"  (via Campi,1 Vernasca, PC - cell. 340 25 19 246), e basta una prenotazione via mail (a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) per partecipare ai suoi laboratori, che durano circa 3 ore (per singoli o per gruppi). Lo trovate anche in varie fiere, agli eventi, in varie fattorie didattiche o luoghi selezionati (come in luglio e agosto, quando tiene un laboratorio per turisti a Prè St. Didier -AO), nelle scuole e, soprattutto, lo trovate a Milano per progetti temporanei, che potete scoprire sul suo sito internet.

Il bello di questo laboratorio didattico di falegnameria è che nel corso degli anni Gino ha raccolto una strumentazione pazzesca creando un ambiente unico, artigianale e genuino, nel quale i bambini si possono sbizzarrire e nel quale restano meravigliosamente affascinati.

Gino li guida alla scoperta del legno, insegnando con maestria (e con strumenti e progetti pensati proprio per i bambini, in tutta sicurezza e con un metodo didattico su misura) a intagliare, tagliare, costruire, segare, limare, piallare e via dicendo.

Attraverso i suoi insegnamenti i bambini possono concretamente costruire (singolarmente o in gruppo, a seconda del laboratorio) un oggetto in legno, imparando tutte le fasi di lavorazione, acquisendo manualità, scoprendo il bello del costruire e acquisendo anche fiducia nelle proprie capacità.

La progettazione, la creatività e la manualità si fondono così in questa attività, che oltre ad essere interessante e divertente inizia i bambini a concetti quali l’importanza dell’artigianato, della territorialità, degli elementi offerti dalla natura, della sostenibilità e del rispetto delle materie prime e delle abilità dell’uomo.

 

Video

Ti potrebbe interessare anche

Un campus estivo alla Fabbrica del Vapore per imparare divertendosi
Il laboratorio per piccoli designer
Giocartèlab, il Museo della Creatività di Roma
Domenica al Centro, una giornata in famiglia all’insegna del Reggio Approach
Mabarà, nuovo spazio a Milano per mamme e bambini
Le domeniche al Centro Internazionale Loris Malaguzzi
Ricalcare le cortecce
Gli sport estivi per bambini: la canoa
Gli sport estivi per bambini
Perché non programmare le giornate estive?
7 idee per la caccia agli ovetti pasquali
In-Tè, il festival italiano tutto dedicato al tè

Schermata 2018 06 15 alle 12.36.52

 

 

rassegna

Info

Chi siamo

Contatti

 

Collaborazioni

Sponsor e pubblicità

Giulia

giulia.jpg

Cecilia

Untitled_design-3.jpg

×
Newsletter