Come giocare e imparare con i semi e i legumi

Giocare con i semi non significa solo fare giardinaggio (che in effetti è un'altra delle attività migliori da fare con i bambini in primavera e in estate!). Grazie alle mille varietà esistenti, alla consistenza e alla versatilità i semi delle piante sono ottimi sia per giocare e realizzare lavori creativi, sia per avvicinare i bambini al mondo dell'alimentazione sana e naturale. 

Ecco come giocare e imparare con i semi e i legumi: realizzare opere artistiche e avvicinarsi al cibo sano e naturale giocando

- Quando i bimbi iniziano a muovere le loro manine in maniera più coordinata, esplorando il mondo e prendendo confidenza con i movimenti più fini, un'attività divertente e che richiede concentrazione (mamme, mettetevi comode: li terrà parecchio impegnati) è quella del prelevare i semi con una pinzetta. Prendete un girasole e lasciate che il bambino impari ad afferrare con le pinzette i grossi semi all'interno del disco, lasciandoli cadere in un recipiente (per mantenere tutto ordinato). Il bello è che poi, questi semi, potrete tostarli, salarli e mangiali! Sono un gustosissimo snack.

(foto 1 http://ittybittylove.blogspot.it/2009/09/busy-hands_18.html?utm_source=feedburner&utm_medium=feed&utm_campaign=Feed:+IttyBittyLove+(itty+bitty+love))

- Un esercizio d'arte che allena moltissimo le dita e piace ai bimbi è la realizzazione di mosaici con i semi: utilizzatene di diversi tipi per avere una gamma di colori più ampia e incollateli su un cartoncino con della colla vinilica (oppure a caldo), disegnando figure o inventando pattern.

(foto 2 http://funfamilycrafts.com/bean-mosaic-owl/)

- La stessa attività può essere eseguita per allenarsi con le lettere e le parole, semplicemente utilizzando i semi e la colla per scrivere i nomi di tutti i componenti della famiglia.

(foto 3 http://fun-a-day.com/name-activities-colorful-pumpkin-seeds/)

- Al posto di cartoni e colla, i mosaici possono poi essere realizzati su dischi o sculture di pasta modellabile; le sensazioni saranno davvero affascinanti!

(foto 4 https://www.facebook.com/232817536778255/photos/pb.232817536778255.-2207520000.1383611880./635461193180552/?type=3&theater)

- La classificazione è uno degli esercizi più utili per i bambini che iniziano a esplorare il mondo. Disponete i semi (di due tipologie) in maniera montessoriana in una ciotola appoggiata in un vassoio, e mettete a disposizione altre due ciotole nelle quali poi il bambino dividerà i semi in base alla loro specie.

(foto 5 http://blisscocotte.fr/2014/04/youpi-mercredi-tri-de-graines/)

- Quando un pochino più grandi, si può passare alla classificazione più specifica, facendo dividere i semi in base alla pianta che faranno nascere. Iniziate con semi molto diversi tra loro, ad esempio con i semi di zucca, i fagioli borlotti e i semi di cetriolo, per poi passare a semi sempre più simili.

(foto 6 http://www.howweelearn.com/seed-activity-kids-gardening/)

- Gli uccellini si nutrono di semi, e appena lo sapranno i bambini vorranno certamente aiutarli nella ricerca del cibo! Preparate insieme a loro un'altalena di semi da appendere fuori dalla finestra: gli uccellini ne saranno contenti. Spalmate di burro d'arachidi un rotolo di carta igienica, fateci passare in mezzo un lungo spago (che poi annoderete all'estremità, per appendere il lavoro), immergete in una ciotola di semi vari il rotolo (facendo sì che sia tutto cosparso di semi) e appendete. Quindi aspettate: prima o poi il primo ospite affamato arriverà!

(foto 7 http://www.theresourcefulmama.com/toilet-paper-roll-bird-feeders/)

- Una delle attività più divertenti e interessanti è la dissezione dei fagioli. Prendetene di una qualità grossa e lasciateli in ammollo per una notte, dopodiché procedete con i bambini alla dissezione. Dopo averne osservato l'esterno (fate capire loro che il rivestimento è importante!) divideteli con le dita (tastando noterete una linea che, se compressa, aiuterà la dissezione); quindi, a occhio nudo o ancora meglio con una lente d'ingrandimento, osservateli e annotatene le caratteristiche. Usando semi diversi i bimbi noteranno che sono tutti differenti tra loro, capendo così la meraviglia della natura.

(foto 8 http://www.theresourcefulmama.com/toilet-paper-roll-bird-feeders/)

- Non si tratta di giardinaggio, ma di studio dello stesso: provate a "piantare" diversi semi per vedere come crescono le loro radici! Appoggiateli su di un foglio di carta cucina umido appoggiato a sua volta in un vassoio di allumino, che poi coprirete con una borsina di plastica. Nel giro di qualche giorno inizieranno a spuntare i germogli, chi più lentamente chi più velocemente, e i bambini saranno super affascinati da tutto questo!

(foto 9 http://www.housingaforest.com/sprouting-seed-activity/)

Ecco alcuni suggerimenti per inserire i semi nella nostra alimentazione!

Ti potrebbe interessare anche

7 ricette dolci con i legumi
10 giocattoli a costo 0 per i bambini
Matisse attraverso la creatività: i collage per bambini
Ricette d’autunno con i legumi

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

rassegna