Primavera e pulizie: rendere la casa igienizzata per far star bene i bambini

Nessuno di noi ama l’idea di dover cominciare a pulire casa quando arriva il bel tempo, eppure le pulizie di primavera sono un accorgimento assolutamente necessario. Questo soprattutto per una questione igienica, e dunque anche per poter garantire ai bambini di passare l’estate in un ambiente sicuro e salubre. Se organizzate al meglio, però, queste pulizie si dimostrano meno impegnative di quanto si possa credere: ecco perché oggi vedremo insieme alcuni consigli per sbrigare queste faccende in modo veloce ed efficiente.

Organizzare le pulizie

Il primo step è la pianificazione delle pulizie, iniziando da una suddivisione stanza per stanza. In questa fase si consiglia di procedere per gradi: meglio prendere ogni macro-attività di pulizia e suddividerla in tante piccole attività. Vi permetterà di non impazzire, e di avanzare per obiettivi concreti e facili da raggiungere.

Organizzare la manutenzione

Quando si pensa alle pulizie di primavera, spesso si perde di vista la manutenzione degli elettrodomestici. Primo fra tutti il condizionatore, il cui ruolo si rivela essenziale per la pulizia e per il ricambio dell’aria quando in estate tendiamo a rintanarci in casa per sfuggire al caldo. Trattandosi però di un lavoro non semplice o alla portata di chiunque, si consiglia sempre di affidarsi a chi lo fa di professione. Se non sapete chi contattare, potete cercare su Internet i professionisti per ricaricare il condizionatore con Yougenio, che vi permetterà di valutare diversi preventivi. Nella manutenzione figurano pure le piccole riparazioni, quindi anche queste ultime vanno pianificate e messe in conto per preparare al meglio la casa all’estate. Da non dimenticare, infine, la pulizia e manutenzione dei caloriferi, che devono essere sistemati prima di essere spenti in vista della loro riattivazione invernale. Dopo aver controllato che non abbiano alcun problema, si consiglia quindi di pulirli e lucidarli a dovere per evitare che la polvere accumulata rimanga anche nella bella stagione.

Decluttering e armadi

Quando arriva la primavera, giunge anche il momento di sistemare il guardaroba e di fare il canonico cambio dei vestiti. Di conseguenza, gli abiti invernali vanno lavati, stirati e conservati in modo intelligente, ovvero imbustandoli sottovuoto piuttosto che mettendoli nelle scatole, in modo che occupino meno spazio. Nel mentre, approfittate di questa occasione e assicuratevi di fare anche un po’ di sano decluttering: tutto ciò che non usate più va buttato, per fare definitivamente ordine nell’armadio.

Divani, tende e tappeti

La primavera è il momento delle grandi pulizie, dunque bisogna pulire pure i divani, le tende e i tappeti. Ricordatevi che ognuno di questi complementi richiede un metodo di lavaggio che sia rispettoso dei suoi tessuti. Le tende, ad esempio, spesso possono essere lavate in lavatrice senza problemi, mentre i tappeti pregiati richiedono quasi sempre un lavaggio a secco. In genere esistono elettrodomestici come i pulitori a vapore che svolgono egregiamente qualsiasi compito, compresa la pulizia dei divani.

Pulire letti e materassi

Meglio non dimenticarsi che, in primavera, anche i materassi vanno prima sbattuti e poi puliti e igienizzati. Di solito è possibile farlo usando il bicarbonato, un prodotto che si rivela molto efficace anche sui tappeti e sui tendaggi. Inoltre, se il materasso possiede un lato estivo questo è sicuramente il momento migliore per girarlo e fargli prendere un po’ d’aria, magari all’aperto esponendolo alla luce del sole per qualche ora.

I bambini hanno bisogno di un ambiente sano, ed è per questo che in primavera si rende sempre necessaria una fase di pulizia più profonda: a patto però di sapersi organizzare al meglio, per evitare di impazzire.

Ti potrebbe interessare anche

5 motivi per lasciare le scarpe fuori casa
Perché non dobbiamo sentirci in colpa se assumiamo un aiuto per le pulizie domestiche
I Vantaggi di una Stanza degli Ospiti da Giardino
Come organizzare gli angoli di gioco montessoriano
Pulire troppo fa male ai polmoni
Costruire una casa nella quale i bambini stiano bene è molto semplice
Casa ecosostenibile per dare il buon esempio ai più piccoli
Un matrimonio equo non è solo dividersi perfettamente le faccende di casa
Come rendere la nostra casa un posto felice
Dividersi le faccende domestiche, è arrivato il momento
Perché tutti i bambini dovrebbero contribuire alle pulizie della casa
Le nostre case sono sempre in disordine. E per fortuna!
 

Cecilia

Untitled_design-3.jpg