5 motivi per lasciare le scarpe fuori casa

Non solo in casi di emergenza (come nel caso del coronavirus Covid-19), ma sempre: lasciare le scarpe fuori dalla porta di casa, sul pianerottolo, dovrebbe essere l’abitudine. Non solo dei nostri amici che vengono dal Nord.

Fateci caso: se avete amici o parenti tedeschi, svedesi, danesi, slovacchi… vi sarà capitato di entrare a casa loro lasciando le scarpe fuori dalla porta, e che a loro volta loro lasciassero le loro scarpe fuori dalla vostra porta quando ospiti. Per loro, infatti, quest’abitudine è la normalità. Ed è una buonissima e sanissima cosa. Oltre che confortevole!

Ecco dunque i motivi per cui dovremmo sempre lasciare le scarpe fuori dalla porta, camminando poi a piedi nudi, con le calze o con le ciabatte.

5 motivi per lasciare le scarpe fuori casa: una buona abitudine che arriva dal Nord

Per i batteri e la sporcizia

Sono diversi gli studi che hanno dimostrato che le scarpe sono tra i veicoli più potenti di germi e batteri. E non ci vuole molto a capirlo, se pensiamo che camminiamo per strada tutto il giorno, e che a terra troviamo di tutto…

Una ricerca dell’Università dell’Arizona di pochi anni fa ha infatti trovato sulle suole di un campione di americani una media di 421mila diversi batteri, tra cui l’E.coli e la Klebsiella Pneumoniae, responsabile di infezioni del tratto urinario e del sistema respiratorio.

Il fatto che ci sia soprattutto il batterio E.Coli ha fatto pensare agli studiosi che, in pratica, camminiamo spesso su materiale fecale, essendo questo batterio presente proprio nelle feci di esseri umani e di animali.

Un’altra ricerca, condotta questa volta dall’Università di Houston in Texas, ha trovato moltissime tracce anche di C. diff (Clostridium difficile), un batterio resistente a moltissimi antibiotici, che causa diverse malattie tra cui la diarrea.

E tutto questo, naturalmente, contamina i pavimenti di casa (sui cui molti bambini gattonano).

Per le sostanze tossiche

Non solo i batteri e i germi (che fanno abbastanza schifo), ma anche le sostanze tossiche (che fanno male): le nostre scarpe sono portatrici di tossine, erbicidi e pesticidi, come fanno sapere da uno studio condotto dall'Environmental Protection Agency, e queste sono sostanze davvero nocive per il nostro organismo.

Perché è confortevole

Diciamolo: camminare a piedi nudi in estate e solo con le calze di lana (per i bimbi con gli antiscivolo!) in inverno è molto più confortevole e piacevole rispetto a camminare con le scarpe, che costringono i piedi!

Perché camminare scalzi fa bene

Ve ne avevamo parlato in questo articolo: camminare scalzi porta moltissimi benefici sia fisici che mentali, sia a noi che ai nostri bambini!

Per rovinare meno il pavimento

Camminare con i tacchi sul parquet non è il massimo. E non lo è nemmeno con le scarpe da ginnastica, che lasciano tracce di gomma qua e là. Con le pantofole o a piedi nudi questo non accade!

 

Photo by Lisa Fotios from Pexels

Ti potrebbe interessare anche

Bambini e mal di testa, ciò che dobbiamo sapere
Perché in questo momento dobbiamo stare a casa e dire di no alle festine e alle uscite con gli amichetti
I segnali di ADHD, la Sindrome da Deficit di Attenzione e Iperattività
Perché il Coronavirus colpisce meno i bambini
I segnali dell’autismo
SosPediatra, l’App per avere il pediatra sempre a portata di mano
La maggior parte dei bambini nati prematuri cresce senza problemi
La sindrome del bambino scosso o shaken baby syndrome
Psoriasi, riconoscerla e curarla nei bambini
Passeggiare coi bambini: le migliori scarpe per camminare senza rinunciare all’eleganza
Primavera e pulizie: rendere la casa igienizzata per far star bene i bambini
Il Rotavirus, come riconoscerlo e cosa fare
 

Cecilia

Untitled_design-3.jpg