La didattica digitale è il futuro. E non solo perché è così che deve andare in un mondo sempre più tecnologico, ma perché ha effettivamente un sacco di vantaggi e benefici, quando sfruttata nella giusta maniera. Il digitale, infatti, permette di rendere le lezioni più coinvolgenti, più interattive e più divertenti, oltre che più concrete e pratiche. E la pratica è un elemento fondamentale quando si parla di apprendimento, poiché ...

Leggi tutto

È già qualche anno, ormai, che si parla di Didattica per competenze. Questo grazie al fatto che l’Unione Europea ha sollecitato i suoi stati membri a cambiare rotta per passare dalla classica didattica per conoscenze a quella per competenze, per un’educazione dei ragazzi più completa e concreta che possa accompagnarli nel loro ingresso nel mondo adulto (in particolare lavorativo, ma, a nostro avviso, a tutto tondo, dal momento che le ...

Leggi tutto

Ormai non bastano più le materie tradizionali. E non parliamo solo di metodi didattici necessari che comprendano sempre più esercizi mirati all’intelligenza emotiva o sociale. Anche gli argomenti, ormai, sono sempre più vari e guardano ai nuovi lavori, alle nuove professioni meccaniche e digitali. Il coding, ad esempio, è sempre più studiato, e non solo all’università. Programmare è una delle competenze più ricercate sul lavoro, e chi presto comincia è già ...

Leggi tutto

Vi avevamo già parlato del metodo analogico di Camillo Bortolato, uno strumento prezioso per gli insegnanti e per i genitori che svela come tornando alla logica infantile non compromessa dalla didattica tradizionale si possa trovare un metodo logico e matematico (ma applicabile anche ad altre materie) per scoprire la matematica in un’altra maniera, più semplice e definitiva. Un modo nuovo di insegnare e imparare, dunque, che è spiegato benissimo in un ...

Leggi tutto

La didattica costruttivista si inserisce in quel filone di approcci pedagogici che amiamo e che vorremmo fossero presi un pochino più in considerazione. Come al solito, rispetto alla scuola tradizionale questa didattica implica un maggior coinvolgimento diretto dei ragazzi e dei bambini, considerati finalmente soggetto attivo e protagonista del proprio apprendimento. La casa editrice Erickson anche in questo caso ha pubblicato un libro molto utile ed efficace, prezioso per capire tutto ...

Leggi tutto

Siamo abituati alle lezioni classiche, praticamente in tutte le scuole: lezioni frontali, compiti, verifiche, interrogazioni e voti. Quello che non sappiamo è che in realtà esistono metodi educativi e approcci didattici davvero innovativi. Sono numerosi, e gli insegnanti che stanno iniziando (almeno) ad integrarli nei loro programmi, affiancandoli alle classiche lezioni, sono fortunatamente sempre di più. Gli approcci a cui ci riferiamo sono innovativi perché mettono al centro il bambino e ...

Leggi tutto

Avete mai sentito parlare di “classe capovolta” o “flipped classroom”? Non pensate a qualcosa di rivoluzionario in senso negativo o a un metodo educativo che stravolge e butta via tutto ciò che sappiamo sull’insegnamento. O meglio: sì, di uno stravolgimento si tratta, ma come sempre quando vi parliamo di approcci nuovi è un metodo che mette al centro come sempre il bambino e le sue capacità, e quindi non ci ...

Leggi tutto

Da anni e anni (se non secoli) siamo abituati a immaginare le lezioni in classe con un’impostazione standard, e cioè la frontalità: l’insegnante che spiega l’argomento alla cattedra o alla lavagna e gli alunni che ascoltano dal loro banco, in una relazione quasi univoca. Qual è il limite di questo metodo? Certamente questa univocità, che implica l’insegnamento uguale per tutti, un insegnamento che passa dalla maestra agli alunni senza differenza. Tuttavia ...

Leggi tutto

E’ sempre difficile tradurre il sistema scolastico di altri paesi in italiano. O meglio: è difficile spiegare classi, anni e scuole di una nazione differente dalla propria. Tuttavia il resto del mondo a volte sembra avere idee e situazioni migliori rispetto alla nostra, soluzioni che bisognerebbe prendere in considerazione in quanto sembrano davvero degli ottimi sistemi d’apprendimento. Negli Stati Uniti, ad esempio, tra la scuola materna e le elementari esiste un ...

Leggi tutto

Quando impariamo a contare, durante gli anni dell'asilo o nei primi a scuola, la cosa più naturale è provare a farlo con le dita. Sembrano lì apposta, piccoli bastoncini per contare che arrivano tondi tondi al dieci!Li usano in Europa (partendo da pugno chiuso e iniziando ad alzare i pollici), in Medio Oriente (sempre chiudendo i pugni ma iniziando dal mignolo destro), in America (partendo con gli indici); in tutto ...

Leggi tutto

 

Cecilia

Untitled_design-3.jpg