Come cambia il corpo in gravidanza: alcuni fastidi che possono insorgere

Durante la gravidanza, il corpo subisce molte trasformazioni. Sapere a cosa si andrà incontro però può aiutare a prepararsi.

Cambiamenti della pelle

Con il cambiamento del corpo, cambia anche la pelle. Potreste notare mutamenti nella pigmentazione e acne temporanea. Ad esempio, ci si può ritrovare con diversi brufoli sulla schiena, una condizione sulla quale è bene informarsi, ma che è del tutto normale in questo periodo.

Alcune donne, inoltre, sperimentano il cosiddetto melasma (noto anche come "maschera della gravidanza"). Il melasma provoca macchie brunastre sul labbro superiore e sulle guance, spesso dovute all'esposizione al sole o alle fluttuazioni ormonali. In alcuni casi può essere permanente se non viene trattato adeguatamente, ma di solito svanisce entro sei mesi dal parto.

Mal di schiena

Anche il mal di schiena è molto comune in questo periodo. Il peso del bambino che preme sulla colonna vertebrale, infatti, rende più difficile stare in piedi. Per curare questo disturbo, fate degli esercizi per rafforzare i muscoli dell'addome e della parte bassa della schiena. Un buon modo per farlo è seguire un corso di yoga, ma è anche possibile fare specifici esercizi in casa. Alcuni di questi aiutano ad assicurarsi che qualsiasi rigidità dovuta al sonno sia passata prima di alzarsi dal letto, in modo da evitare la pressione aggiuntiva del sedersi subito dopo il risveglio. 

Bruciore di stomaco

Gli ormoni responsabili della gravidanza, in particolare il progesterone e gli estrogeni, possono rilassare la valvola tra l'esofago superiore e lo stomaco. Di conseguenza, il reflusso acido può diventare più frequente. Se si avverte bruciore di stomaco, si può provare a dormire con un cuscino dietro alla schiena per non stare completamente distese, oppure a mantenere una posizione eretta dopo aver mangiato, per evitare che il cibo risalga. 

Alcune donne sviluppano il bruciore di stomaco anche a causa dell'aumento di peso e dei cambiamenti nella dieta o nello stile di vita. L'aumento di peso durante la gravidanza esercita una pressione sull'addome e rallenta la digestione, entrambi fattori che possono causare problemi. Ricordate che anche mangiare pasti abbondanti può contribuire al gonfiore: se questo è il vostro caso, provate a mangiare pasti più piccoli durante la giornata, prestando sempre attenzione agli alimenti più idonei.

In conclusione

La gravidanza è un periodo di crescita, sia per il bambino che per la madre. Il vostro corpo cambierà, ma si tratta di alterazioni passeggere: nonostante possa sembrare di dover fronteggiare questa nuova quotidianità per sempre, in realtà una volta partorito tutto tornerà alla normalità. Questi cambiamenti sono notevoli e bellissimi, ma possono anche essere spaventosi e sconvolgenti. Ricordate che non c'è un modo giusto o sbagliato di sentirsi: potete sentirvi come volete! Dovete solo ascoltare il vostro corpo e rispettare le sue esigenze.

Ti potrebbe interessare anche

Smettiamola con i toto gravidanza: fanno male alla società
Gravidanza: ma quand'è che si comincia a vedere la pancia?
Acne in gravidanza: come prendersi cura della propria pelle
Avevi mai visto un feto nero? Ecco il white privilege svelato con un’immagine
Gravidanza: cosa fare se c'è un gatto in casa?
Quale acqua scegliere in gravidanza?
Smalto in gravidanza: sì o no?
Ma in gravidanza la vista peggiora?
Gravidanza stressata? Il pericolo sono parti prematuri e invecchiamento precoce
Il sesso del bambino? Scegliamo la sorpresa
Pancera post parto, sì o no?
Le 10 cose inappropriate da NON dire ad una donna incinta

Sara

sara.png

Cecilia

Untitled_design-3.jpg