Nené con l’acqua fa da sé

Parliamo sempre di educazione montessoriana. Vi proponiamo articoli sulle learning tower, sull’importanza del fare i mestieri, sui rituali della pulizia, sui consigli di Maria Montessori, sui giochi montessori da fare all’aperto, su come imparare a leggere secondo il metodo montessoriano... Ma se ci pensiamo tutti questi sono materiali per noi genitori. Siamo noi a leggere le indicazioni e i consigli, e a proporre poi gli strumenti ai bambini.

E se ci fosse un libro che parla invece direttamente ai bambini, indicandogli giocosamente delle attività che lo portino all’indipendenza e alla praticità manuale teorizzata da Maria Montessori? Questo libro esiste, ed è solo il primo di una lunga serie: si intitola “Nenè con l’acqua fa da sé(15 euro), è edito da Carthusia e fa parte della serie “Piccole avventure Montessori”.

Nené con l’acqua fa da sé: un libro montessoriano per bambini, per imparare ad essere indipendenti

 Attraverso le avventure di Nené, i bambini leggono e capiscono cosa significa, quindi, “fare da soli”. Vedono tutti i giorni la mamma lavare i piatti, lavare i panni, stendere... Perché, quindi, non possono farlo loro?

Certo che possono! Anzi, devono! Il primo libro delle avventure montessoriane di Nené parla proprio dell’acqua e di tutto ciò che i bambini possono imparare da essa, concretamente e attivamente. Non solo giocando a spruzzarsi (un’attività educativa, soprattutto se fatta all’aperto!) ma anche impegnandosi nelle attività degli adulti.

Si comincia quindi dal chiudere e aprire il rubinetto, e da lì si passa al bagnarsi, all’asciugare il pavimento, a strizzare i panni, a stenderli, a lavare i peluche, ad aprire lo stendipanni, a travasare...

Progetto senza titolo-3.jpg

Tutto questo è raccontato attraverso una bellissima filastrocca in rima, ma soprattutto con l’aiuto di semplici ed esaustive illustrazioni, bellissime e intriganti, che incuriosiscono i bambini. Con poche parole gli autori, Ruggero Poi (educatore montessoriano) e Sabina Colloredo (autrice di libri per l’infanzia), aiutati dalle illustrazioni di Giulia Orecchia, riescono davvero a ingolosire i bambini, che possono vedere nel dettaglio tutto ciò che è possibile fare da soli con l’acqua e ciò che le sta attorno. Si tratta di azioni quotidiane, che magari non li avrebbero mai incuriositi o che forse non avrebbero intrapreso se non stimolati. Ecco, questo libro è uno stimolo buonissimo e interessantissimo: con naturalezza i bambini entrano in un mondo fatto di indipendenza, di normalità del “fare le cose”, di un “aiutami a fare da solo”, proprio come vorrebbe Maria Montessori.

La serie di Nené si preannuncia così già dal primo titolo un piccolo tesoro per stimolare genitori e bambini a sperimentare i principi del metodo montessoriano in maniera quotidiana ma divertente!

Da leggere da soli, o da farsi leggere dai genitori, anche più volte, imparandolo a memoria proprio come fosse una filastrocca da ripetere mentre laviamo i piatti o mentre stendiamo i peluche bagnati!

 

Ti potrebbe interessare anche

“Montessori passo dopo passo”, per una pedagogia accessibile e semplice
“Il libro delle avventure perdute”
“Esplora il tuo corpo”, un libro “wow” sul corpo umano
"La forza delle donne"
“Il colosso”
I libri per bambini per parlare di adozione
"A volte mi annoio"
“Mamma, che fame!”, per i genitori di adolescenti che non vogliono rinunciare alla sana alimentazione
"Stone soup", per imparare l'inglese con la zuppa di sasso
Il cambio pannolino in piedi secondo Maria Montessori
Case nel mondo, un viaggio fatto di dettagli e culture
10 libri per bambini che amano la polizia

Info

Chi siamo

Contatti

 

Collaborazioni

Sponsor e pubblicità

Giulia

giulia.jpg

Cecilia

Untitled_design-3.jpg

×
Newsletter