Yamaha Music Club, i benefici della musica per i bambini

Introdurre i bambini alla cultura della musica fin da piccoli è essenziale. Pensiamo solo ai primi stimoli che ricevono: tra questi ci sono i suoni disordinati degli oggetti e dei giocattoli che proponiamo loro. Perché il suono li accompagnerà tutta la vita ed è anche attraverso esso che scoprono il mondo. Con la musica si fa un passo in più: quando i suoni diventano melodiosi i benefici sono ancor di più.

Lo dicevamo anche qui: tutta la musica fa bene ai bambini, dalla classica alla pop, dalle canzoncine per bambini al rock. La musica, infatti, ha un ruolo importante nello sviluppo cognitivo dei nostri figli, che nei primi anni di vita devono essere stimolati anche in questo senso. E se tutto questo vi interessa, vi interesserà sapere che c’è ancora chi, in un mondo fatto di schermi, cerca di trasmettere questa passione e queste competenze ai nostri bambini: la Yamaha Music School con ili sistema di educazione musicale Yamahamusicale Yamaha.

Yamaha Music Club, i benefici della musica per i bambini: perché è importante trasmettere la passione per la musica ai bambini e come farlo con il sistema di educazione musicale Yamaha

I benefici cognitivi della musica sui bambini sono innegabili e sono molti gli studi che concordano che i bambini che imparano da piccoli a suonare uno strumento elaborano i suoni e le informazioni in maniera differente rispetto a chi non ha mai suonato nulla. Questo però non influenza solo la cultura musicale e la capacità di “fare musica”, ma si espande a tutte le esperienze dei bambini, poiché imparare a suonare uno strumento diviene importante per tutti gli ambiti: la capacità di attenzione dei bambini aumenta quando hanno di fronte un interlocutore e la capacità di apprendimento ne esce rafforzata. E questi benefici scolastici durano per tutta la vita, fino all’università e non solo in età infantile.

Ecco perché, oltre al semplice piacere nei confronti della musica, è importante spronare i bambini musicalmente. Nelle nostre case, ormai, sono spariti libri e strumenti musicali per fare spazio a schermi e trasmissioni, ma dovremmo davvero tornare ad ascoltare la musica. E a farla.

In Yamaha sono convinti (come noi) che l’educazione musicale debba fare parte del percorso formativo di ogni bambino. Ecco perché organizzano corsi di altissima qualità nei quali i bambini possono avvicinarsi alla musica e agli strumenti musicali divertendosi e scoprendo la bellezza di una passione che potranno portarsi dietro per tutta la vita.

Il sistema di educazione musicale Yamaha si fonda su alcuni pilastri: innanzitutto, si concentra sulla qualità (delle location, dei materiali, della formazione degli insegnanti, del materiale grafico e audio che propongono ai bambini). Dopodiché, si contraddistingue per essere un sistema didattico internazionale, e quindi valido dappertutto e i bambini in Italia imparano gli stessi brani che suonano i bambini a Parigi, a Londra, a Singapore… E anche il sistema di certificazione è internazionale, e quindi valido in tutto il mondo.

Gli insegnanti sono tutti altamente qualificati: per diventare insegnanti Yamaha seguono seminari di aggiornamento in maniera costante e vengono selezionati in maniera super accurata per garantire ai nostri figli un’educazione impeccabile, cucita addosso a loro.

Primo obiettivo dei corsi Yamaha Music Club è sviluppare l’orecchio dei bambini, la loro capacità di ascolto, e il metodo di insegnamento si muove attraverso cinque punti: ascoltare, cantare, suonare, leggere e creare.

Cosa significa? Che l’approccio è quello di avvicinare i bambini alla musica rendendola la loro seconda lingua madre, insegnandogliela allo stesso modo nel quale è stato insegnato loro a parlare.

E il creare, l’ultimo dei cinque punti, è un po’ la punta di diamante dei corsi Yamaha: la creatività e il suo sviluppo sono infatti ritenuti fondamentali per l’educazione musicale (e non solo) dei bambini.

I corsi Yamaha sono rivolti ai bambini e ragazzi di tutte le età. Ciò significa che anche i bambini in età prescolare possono partecipare alle lezioni Yamaha: in questo caso, in classe ci saranno sempre anche i genitori, coinvolti nella lezione, condividendo così in famiglia l’esperienza musicale. Si parte con la tastiera, uno strumento semplice ma di grande valore, che permette agli insegnanti di raggiungere subito, anche con i più piccoli, gli obiettivi musicali.

Noi abbiamo potuto sperimentare una loro lezione tipo durante il Mammacheblog dello scorso Maggio e ora anche voi potete farlo e gratuitamente. Infatti se scaricate il coupon da questo link potrete portare i vostri bambini a una lezione gratuita in una delle tante scuole Yamaha.

Fateci sapere se anche voi ne siete rimaste entusiaste!

Giulia Mandrino

In collaborazione con Yamaha Music School

Ti potrebbe interessare anche

9 regali alternativi per bambini
10 abitudini quotidiane che migliorano la vita
Le canzoncine in inglese per bambini per imparare la lingua
Canzoncine, musica classica, pop: tutta la musica fa bene ai bambini
La musica illimitata, per vivere momenti di relax solo per noi
Little Pier, il concerto per bambini a Roma il 24 settembre
Come stimolare la creatività naturale dei bambini
Ocarina, il lettore musicale per i bambini
Perepepè, un modo bellissimo per educare i bambini alla musica
Come realizzare una music station per bambini
Giochiamo con la musica classica
Concerto "in babywearing"

Info

Chi siamo

Contatti

 

Collaborazioni

Sponsor e pubblicità

Giulia

giulia.jpg

Cecilia

Untitled_design-3.jpg

×
Newsletter