Come organizzare una festa di compleanno per bambini senza spendere un capitale

Le feste di compleanno sono sempre una buona idea! Non solo perché i bambini si divertiranno un sacco, ma anche e soprattutto perché diventeranno ricordi indelebili di momenti passati in famiglia e con gli amici.

Non sempre, però, è possibile organizzarle, soprattutto quando non possiamo o non vogliamo spendere troppo. Ma in realtà nessuno ci vieta di organizzare una festa per bambini senza spendere un capitale!

Ecco quindi alcuni consigli per organizzare la festa di compleanno senza spendere troppo.

Come organizzare una festa di compleanno per bambini senza spendere un capitale: i consigli per dare ai vostri bimbi la festa che vogliono senza spendere troppo

Meno invitati

Eh sì, questa è la prima cosa, ma non deve significare rinuncia. Significa che gli invitati saranno selezionati, la festa sarà più semplice e intima ma il divertimento non ne risentirà! Basta selezionare gli invitati più importanti, quelli proprio irrinunciabili. Una decina di bambini, credeteci, fa comunque super casino!

Decorazioni di riciclo

Pensate a ciò che già avete in casa: le decorazioni di Natale (i festoni color argento, ad esempio, o le lucine bianche), i palloncini rimasti da quest’estate, le decorazioni per le torte, i coriandoli e le stelle filanti dello scorso carnevale, della carta di riciclo… Con un po’ di fantasia diventeranno le perfette decorazioni anche per la festa, senza dover comprare nulla

La location

No, non serve prenotare un ristorante, fare la festa nel fast food vicino a casa o spendere per la location. Se abbiamo un giardino, facciamola lì. Se abbiamo un salotto abbastanza capiente, facciamo una festa casalinga. Se vogliamo uscire, scegliamo un parco pubblico con dei tavoli in legno. Ci sono davvero moltissimi spazi che possiamo sfruttare senza spendere nemmeno un euro!

L’orario

Scegliamo un orario lontano dai pasti. È un piccolo trucco, ma notevole per il portafoglio: fare una festa intorno a mezzogiorno o verso l’ora di cena ci porterebbe a dover servire cibo più corposo. Se scegliamo invece la merenda o l’aperitivo, possiamo offrire snack veloci, anche fatti in casa, e bibite, senza strafare.

Scegliere un tema e farsi aiutare

No, non chiedendo esplicitamente aiuto, ma sfruttando la situazione. Ovvero: se scegliamo un tema, tutti gli invitati arriveranno già vestiti per quel tema, colorando in maniera spontanea la festa! Oppure chiediamo a tutti di portare i loro peluche per un peluche-party, i cuscini per un divano-party…

Scegliamo attività semplici

Ad una festa i bambini si divertono con poco, senza che noi adulti diamo un indirizzo. Se, tuttavia, vogliamo improntare la festa in maniera diversa dal solito, possiamo scegliere un’attività che ad un certo punto proporremo loro. Stiamo però sulla semplicità! Possiamo fare un cine-party con un film per bambini e tanti popcorn; oppure un Lego party, tirando fuori tutte le costruzioni che già abbiamo; o, ancora, una sorta di discoteca, semplicemente con qualche luce qua e là e tanta musica su cui ballare!

No all’usa e getta

Purtroppo le stoviglie usa e getta non fanno male solo al portafoglio, ma anche e soprattutto all’ambiente. Per la festa possiamo quindi scegliere di utilizzare le stoviglie normali, quelle di tutti i giorni. Certo, sarà più faticoso alla fine, ma l’ecologia costa qualche sforzo. E comunque se avremo limitato gli invitati (come detto al primo punto!) non sarà una tragedia. E alla fine saremo super soddisfatti di questa scelta verde ed economica.

Ti potrebbe interessare anche

Gli accessori per una festa di compleanno pazzesca
Come festeggiare il Capodanno con i bambini
Inviti alle feste di compleanno: i PDF stampabili
La ricetta delle meringhe con l'essiccatore
 

Cecilia

Untitled_design-3.jpg