Supereroi: sai perché piacciono tanto a bambini e bambine?

Piacciono moltissimo ai bambini e alle bambine (ma anche un po' a noi adulti!): i supereroi e le supereroine (un po' come i dinosauri!) sono diventati nel tempo idoli di intere generazioni. Appassionano bambini e bambine in tutto il mondo e non sembrano perdere il loro fascino: sapete perché? I motivi sono precisi e risiedono nella stessa natura umana. A rivelare perché i bambini amano i supereroi è uno studio condotto dall'Università di Kyoto, dal titolo emblematico: Born to love superheroes, Nati per amare i supereroi.

Quando sono nati i supereroi

Ma facciamo prima un passo indietro: i supereroi sono un prodotto del secolo scorso che esprime benissimo la pop culture in tutte le sue sfaccettature. Si tratta di personaggi che possiedono alcuni superpoteri o abilità straordinarie, diverse da quelle dei "sempici" esseri umani, e che si contraddistinguono spesso per le loro virtù, su tutte il coraggio.

Se qualche cenno ai superpoteri c'era già nella letteratura vittoriana (pensiamo alle doti intellettive di Sherlock Holmes o alle avventure di Zorro), la nascita concreta del genere "superheroes" può essere a grandi linee ricondotta agli anni Trenta del Novecento, quando fece la sua prima apparizione Superman, nel primo numero della rivista Action Comics. Perché è considerato il primo supereroe? Perché possiede tutte le caratteristiche dei supereroi e delle supereroine: un'identità mascherata, un super potere, una debolezza (la kryptonite) e un costume che lo identifica.

pexels-photo-701771.jpeg

Dopo Superman, sono nati innumerevoli personaggi, da quelli della DC Comics fino agli Incredibili di Disney, comparsi in tutte le forme della narrativa, dal fumetto al cinema. La caratteristica comune? Il fatto di diventare idoli dei bambini e delle bambine e di appassionare ragazzi, ragazze, donne e uomini di tutte le età.

I bambini e le bambine amano i supereroi: ecco perché

Lo studio a cui ci riferiamo è stato condotto presso l'Università di Kyoto da un gruppo di ricercatori guidati da Masako Myowa. Secondo loro, i bambini mostrano sin dai primi mesi di vita (già a sei) un legame con le figure che proteggono i più deboli. Nella società, in generale, proteggere il più deboole attraverso un atto altruistico è ritenuto un atto di giustizia, virtuoso, e questa concezione potrebbe dunque essere innata negli esseri umani.

L'esperimento che ha portato a spiegare perché i bambini amino a livello inconscio e naturale i supereroi sin da piccoli si è svolto in questa maniera: gli studiosi hanno mostrato ai bambini piccolissimi delle animazioni in cui dei "personaggi" geometrici (molto stilizzati)  inseguivano altre figure mentre un terzo personaggio guardava da lontano. In una versione del cartone, il terzo elemento interveniva, mentre in un altro scappava nella direzione opposta. Quando ai bambini veniva mostrata una seconda animazione con personaggi "reali", preferivano la prima situazione, ovvero quella che prevedeva l'intervento da parte del personaggio nel quale questo proteggeva la parte debole.

pexels-photo-4841961.jpeg

Pur non parlando, i bambini e le bambine hanno quindi dimostrato di capire le dinamiche del potere riconoscendo addirittura l'eroismo, e preferendolo. 

Man mano che crescono, quindi, sviluppano meglio il concetto di gustizia, continuando comunque a comprendere il "giusto" e lo "sbagliato" e mostrando inclinazione per il primo.

Accanto a questo, naturalmente sta il fascino per i poteri soprannaturali.

Perché i supereroi sono educativi

Dopo aver spiegato perché i bambini li amano, è essenziale capire che i supereroi sono una passione educativa e non meramente divertente o frivola. I ricercatori, infatti, hanno voluto ricercare le radici di questo amore proprio perché si tratta di un passatempo virtuoso. I bambini, secondo gli studiosi, riconoscono l'eroismo sin dai primi anni di vita e nelle prime fasi di sviluppo cognitivo, indagando da quando sono piccolissimi il senso di giustizia. L'adorazione per i supereroi è una conseguenza del riconoscimento dell'eroismo e della giustizia.

Perseguire questa passione e nutrirla è quindi una scelta benefica: i bambini e le bambine continueranno a ritenere la giustizia e il coraggio come valori positivi, ricercandoli anche nei loro gesti.

Anche i vostri bambini e le vostre bambine amano i supereroi? Ecco qualche libro che potrebbe piacergli!

Ti potrebbe interessare anche

Lasciali litigare: l'importanza di risolvere i conflitti fin da piccoli secondo il mimamoru
Perché ci piace guardare le Olimpiadi con i bambini (e perché è educativo!)
Bambini e bugie: il metodo educativo per far crescere bambini sinceri
"Spegni la tv": come evitare che i bambini passino troppo tempo davanti allo schermo con 10 attività divertenti
“Sono gay”: come supportare il coming out di un figlio o di una figlia?
Bambini che rubano: che fare?
L’educazione empatica, ovvero la collaborazione al posto dell’imposizione
Bambini, come sviluppare e favorire la concentrazione
Crescere bambini femministi: ecco i libri da leggere
10 cose che facevano i nostri genitori negli anni Novanta (e che noi MAI faremmo!)
Come parlare ai bambini delle notizie spaventose
Famiglia numerosa, i trucchi per vivere meglio
 

Cecilia

Untitled_design-3.jpg