Come cominciare a tenere un diario creativo

Un diario creativo non è solo per artisti. È per tutti, e a dimostrarlo è il successo di tutti quei libri colorabili e pasticciabili per adulti che tanto vanno di moda in questi ultimi anni. Perché scarabocchiare, disegnare, colorare e lasciare che la penna segua un suo percorso slegato dai pensieri è davvero terapeutico, oltre che estetico.


Ecco perché consigliamo a tutti di provare a cimentarsi in un diario creativo: non importano le capacità tecniche, non sono importanti le competenze artistiche. Ciò che conta è la creatività, il pensiero, lo svago che segue la matita che disegna.

Ma come cominciare? Ecco qualche idea!


Come cominciare a tenere un diario creativo: gli art journal più belli e come iniziare il proprio partendo da un semplice diario, qualche matita e qualche pennarello

Innanzitutto, è bene comprare (o riciclare!) gli strumenti base che ci serviranno: un diario, un taccuino o un bloc notes a pagine bianche (o con righe e quadretti molto leggeri); delle matite colorate; dei pennarellini a punta fine; delle forbici; e poi tutto ciò che di creativo troviamo in casa (vecchie riviste, cartoncini colorati, acquerelli dei bambini…).

photo-1523292507848-543224912bbf.jpeg

Possiamo poi cominciare con dei mandala, geometrici e ripetitivi, da lasciare in bianco e nero oppure colorare all’interno degli spazi.

890cec29d351088a1660907d2ca7dd3c.jpg

(https://it.pinterest.com/pin/361625045075051373/)

Anche se non sono dei mandala veri e propri, interessanti sono anche gli sfondi scarabocchiati a linee, quadrati o triangoli: disegnandoli svuotiamo la mente e lasciamo andare la mano ed è super rilassante.

c2ab913cdc186e94b1f14cc7cab7dc63.jpg

(https://it.pinterest.com/pin/470133648578899674/)

L’importante è sbizzarrirsi. Un’idea è quella di raccogliere foglie o petali per creare dei pattern affascinanti, incollandoli direttamente alla pagina: pian piano seccheranno e lasceranno bellissimi disegni.

e66dd01a82b90dbc530d25663ad1fdc8.jpg

(https://it.pinterest.com/pin/725924033658200942/)

Anche i collage sono ottimi per iniziare: possiamo realizzarli astratti, con le immagini che ci capitano tra le mani, oppure utilizzare biglietti aerei, del treno, stralci di giornale con parole particolarmente toccanti, fotografie…

2b5ff4bf51aedf78ef95da8db81a0a2c.jpg

(https://it.pinterest.com/pin/396176098461908971/)

Nessuno vieta poi di mescolare immagini e parole, trasformando un classico diario personale in qualcosa di più artistico. Anche in questo caso le fotografie e i fiori possono essere un punto di partenza molto interessante.

c5896e748ee0ef89cf67f15d4f4d56f1.jpg

(https://it.pinterest.com/pin/863072716063449861/)

Per i più esperti di certo gli acquerelli sono una scelta azzeccatissima: sono delicati e permettono di realizzare disegni concreti o astratti, impressionisti o espressionisti, mettendo su carta lo stato d’animo del momento.

65e544baf1bcf07b1366d22564146541.jpg

(https://it.pinterest.com/pin/716635359427925482/)

E possiamo portare con noi il nostro diario creativo anche al museo, oppure durante la lezione di arte, replicando i nostri più amati classici.

705e3c63b7007d00a94f7702b2c2d38c.jpg

(https://it.pinterest.com/pin/234257618101946922/)

La parola d’ordine quindi è sbizzarrirsi e non pensare alle regole. Disegnare ciò che in quel momento ci passa per la testa. Colorare con i colori del mood del momento.

e798486a721198b441adb9ae943c50cc.jpg

(https://it.pinterest.com/pin/AXbvOFzTGQRi2EE_vndh26DrcyBsPT9qreCHOC2_tkcyI1GkBb7lhYk/)

Giulia Mandrino

Ti potrebbe interessare anche

5 lavoretti di carta per bambini di 5 anni
I colori a dita per i bambini
10 attività per bambini sull’Halloween messicano
Le diverse tecniche per fare colorare i bambini
I disegni di Halloween da colorare per bambini
myBoBox, lo stimolo della creatività e della fantasia arriva direttamente a casa!
Qualche idea creativa con i pastelli a cera
Il laboratorio per piccoli designer
Autoritratti corporei per bambini
"Autoritratti", un libro carinissimo per sperimentare la creatività su se stessi
Siamo tutti creativi, ma la scuola ci cambia
Hervé Tullet e i suoi libri creativi che ci piacciono tanto
 

Cecilia

Untitled_design-3.jpg