I ravanelli, ortaggio primaverile ricchissimo di proprietà

Al mercato li troviamo freschi in primavera e a inizio estate: i ravanelli (detti anche rapanelli) sono una verdura alleata dell'organismo perché ricchissimi di proprietà (tra le quali quella diuretica e disintossicante). Sono anche poveri di calorie e ricchi di sapore e sono quindi ideali per arricchire i piatti in questa stagione!

Ecco dunque tutto ciò che dovete sapere sui ravanelli, perché dovreste inserirli nella vostra dieta e come consumarli al meglio.

Cosa sono i ravanelli

In inglese si chiamano "radishes" e sono quindi un false friend: non significa, infatti, "radicchio", ma proprio ravanello, quella piccola pallina rossa con polpa bianca che piace ai bambini perché simpatica e agli adulti perché piccantella.

I ravanelli arrivano dall'Asia, sono una pianta brassicacea facente parte della famiglia delle crocifere (verdure SUPER benefiche) e il loro nome scientifico è "raphanus sativus". "Rafano", insomma, e infatti come il rafano sono leggermente piccanti. Piccoli e tondi, sono rossi esternamente e bianchi internamente e presentano sulla testa un ciuffo di foglie e alla base una piccola codina.

ravanelli.jpg

Questo ortaggio è molto amato non solo per il sapore, ma anche per il fatto che ha poche calorie: ne contiene solo 11 circa ogni 100 gramim di prodotto.

Le proprietà dei ravanelli

Numerosi sono i sali minerali contenuti nei ravanelli: troviamo calcio, fosforo, ferro, ma anche vitamine come quelle del gruppo B e la C, oltre all'acido folico (fondamentale durante la gravidanza ma importante anche durante i periodi "normali" della vita).

Tra le sue proprietà i ravanelli annoverano quelle diuretiche (fanno, insomma, fare tanta pipì) e depurative, proprio perché attraverso l'urina il corpo si detossina. 

Altri benefici? I ravanelli conciliano il sonno e sono quindi consigliati a chi fa fatica ad addormentarsi, poiché aiutano il rilassamento dei muscoli e quello del sistema nervoso.

Come mangiare i ravanelli

Non tutti lo sanno, ma dei ravanelli si possono mangiare anche le foglie, sottoforma di insalata cruda.

Detto questo, solitamente i ravanelli si mangiano crudi in pinzimonio: dopo averli lavati, quindi, è possibile sgranocchiarli con dell'hummus di ceci o con semplice olio e sale.

Anche il sandwich con i ravanelli è molto buono e grazie all'abbinamento degli ingredienti il suo sapore risulterà meno piccante e più mitigato (risultando piacevole anche ai bambini, quindi).

Infine, sono da provare abbinati alla verdura, per un'insalatona estiva davvero saporita oppure per un'insalata di pesce saporita ed equilibrata.

insalata-ravanelli.jpg

Ti potrebbe interessare anche

Finocchi gratinati leggeri
Le varietà di zucchine
Le varietà dei pomodori
10 idee di Buddha Bowl
Insalata di pollo, sedano e pecorino
Insalata di riso nero con feta, noci e melograno
8 risotti invernali per tutta la famiglia
Carciofi, le proprietà e le ricette
La barbabietola rossa, proprietà e come cucinarla
Le ricette con le crucifere, verdure super benefiche
Zuppa di farro scaldacuore
Cheesecake salata di verdura
 

Cecilia

Untitled_design-3.jpg