I Fiori di Bach per il post parto e l'allattamento

Nel post parto il nostro equilibrio ormonale è messo a dura prova: gli ormoni della gravidanza quindi estrogeni e HCG calano bruscamente mentre entrano in circolo ossitocina e prolattina. Se alcune di noi sembrano essere in uno stato di estasi e pace, in molti, moltissimi casi (70%- 80%) si verifica quello che viene comunemente chiamato baby blues, uno stato di particolare irritabilità, tristezza e in generale malessere psicologico che portano la neomamma a piangere e a sentirsi priva di forze. E' davvero utile per l'allattamento un buon equilibrio psico-fisico in quanto, come sappiamo, lo stress ha un effetto davvero negativo sulla produzione di latte. 

Ecco allora i Fiori di Bach per il post parto e l'allattamento: la sinergia che sostiene la neomamma nel complesso periodo che segue il parto

 

- Olive: per fare il pieno di  energia e ritrovare la luce

- Mustard: per sostenere i cambaimenti ormonali e tollerare gli sbalzi d'umore.

- Star of Bethlehem: per lenire il trauma del parto

- Gorse: per eliminare la tristezza e trovare la gioia della maternità

- Gentian: per sentirsi all'altezza della situazione

 

Potete farvi preparare la miscela in erboristeria, oppure acquistare i Fiori di Bach singoli per poi creare voi stesse la sinergia: occorre un boccettino in vetro con pipetta annessa. Poi riempiamo questo per metà con acqua e per metà con brandy lasciando circa 1 dito di spazio così che non fuoriesca una volta inserita la pipetta. Aggiungiamo poi due gocce per ogni Fiore. 

Assumiamo quattro gocce sublinguali della sinergia 4 volte al giorno. 

Giulia Mandrino

Foto Credits: https://www.flickr.com/photos/unicefua/17063692941

Ti potrebbe interessare anche

Come fare per allattare quando si è incinta
Fino a quando è giusto allattare?
Omeopatia per il neonato
I fiori di Bach per aumentare la pazienza di noi genitori

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

rassegna