Arte e natura: due fondamentali vie per stare bene

Un forte contatto con la natura, con un panorama mozzafiato e con un’opera d’arte è in grado di garantire un maggiore benessere psico-fisico. È quello che dice una nuova ricerca americana messa a punto dall’Università di Berkeley, in California.

I risultati sono stati pubblicati sulla rivista Emotion e contengono dati molto interessanti per quanto riguarda la correlazione tra il sentimento di stupore, derivato dalla contemplazione della natura, di un paesaggio mozzafiato o di un’opera d’arte, e il benessere psico-fisico della persona.

Secondo i dati raccolti, insomma, il contatto con l’arte e con la natura potrebbero aiutare il corpo a difendersi da infiammazioni e a proteggersi da malattie croniche. Secondo i ricercatori esiste una comprovata correlazione tra i sentimenti di timore, che l’arte e la natura affievolirebbero, e i marcatori del corpo che si attivano in difesa dell’organismo a seguito di un’infiammazione.

Stupore, meraviglia e sensazioni positive aiuterebbero invece non solo il nostro umore, ma anche il nostro corpo, mantenendolo più sano e forte. Sì, quindi, a più passeggiate in mezzo alla natura, al contatto con l’arte, con la musica e a tutto ciò che ha a che fare con il piacere inteso come esperienza di vita e di apprendimento.

Per spiegare i risultati a cui sono giunti, i ricercatori hanno deciso di pubblicare uno dei loro metodi di studio. Hanno suddiviso alcuni giovani adulti in gruppi e hanno chiesto loro di ricordare quando, e in quali circostanze, avessero vissuto sentimenti positivi come stupore, meraviglia e gioia.

Il risultato è stato a dir poco sorprendente; a tutti gli individui che hanno raccontato le esperienze vissute è stato poi prelevato un campione cellulare per analizzare i livelli di citochina presenti all’interno dell’organismo. Ne è emerso che nel corpo di chi ha raccontato esperienze gioiose e felici erano presenti bassi livelli di citochina, che aumenta, invece, in relazione agli stati infiammatori e patologici.

Cosa ne deduciamo da questa ricerca?
La risposta è più semplice di quello che si potrebbe pensare. Una vita sana, felice e a contatto con le cose belle, come la natura, i viaggi, i paesaggi e l’arte, aiuta il nostro corpo a vivere meglio e favorisce la nostra mente verso uno stato mentale sereno e più felice.

La redazione di mammapretaporter.it

Ti potrebbe interessare anche

7 giorni di Hygge: la sfida che spopola sul web
Essere Hygge al lavoro e in ufficio
“Questa (non) è matematica”
Curando le amicizie curiamo noi stessi
Prendersi cura di sé fa bene anche alla genitorialità
L’action art per bambini, ovvero Jackson Pollock completamente rivisitato
Disegnare con il sale, una pittura spessa e divertente
8 modi per giocare con gli acquerelli
La mostra di Chagall alla Permanente di Milano
Ricalcare le cortecce
The Australian Breastfeeding Project
“Giro giro tondo”, la mostra di design per bambini in Triennale

rassegna

Info

Chi siamo

Contatti

 

Collaborazioni

Sponsor e pubblicità

Giulia

giulia.jpg

Cecilia

Untitled_design-3.jpg

×
Newsletter